Ventura presenta Toro-Lazio: ”Servono tre vittorie per la salvezza”

Ventura presenta Toro-Lazio: ”Servono tre vittorie per la salvezza”

 Il mister si presenta al consueto…
  @ManoloChirico
Commenta per primo!
 Il mister si presenta al consueto incontro con i giornalisti per presentare la sfida che andrà in scena all’Olimpico. La Lazio di Petkovic sarà un avversario ostico, ma di cui non bisogna avere paura.

LA CREDIBILITA’ – ”Il Toro deve fare punti, non ritrovare credibilità. Bisogna tornare a fare risultato. Dobbiamo centrare l’obiettivo e lotteremo per questo. Contro la Lazio sarà una gara difficile”.

CICLO DI FERRO – ”Abbiamo giocato con squadre molto forti e non è mai arrivato il successo pieno. Anche questo fa parte del nostro percorso di crescita. Se guardo la Juventus quanto è cresciuta in questi anni e magari nessuno ci credeva. Domani è l’occasione giusta per smentire le statistiche”. 

BALLOTTAGGI – ”Non credo ce ne siano. Nella Lazio mancherà Floccari e giocherà Kozak, mentre al posto di Hernanes ci sarà Mauri. Sono tutti giocatori importanti e di qualità. Ma non dobbiamo pensare a questo, non fa parte della nostra identità”.

MANCA ESPERIENZA – ”Se un giocatore resta concentrato e poi gli ultimi minuti si rilassa perchè pensa alla classifica, allora stiamo parlando di un extraterrestre (ride, ndr). Non penso sia avvenuto questo. A Parma sono successe tante cose, a partire dall’infortunio di Ogbonna. Il crollo mentale è stato di tutta la squadra e questo non deve più succedere. A Cagliari abbiamo dimostrato che anche in 9 possiamo rimontare, quindi non è questo il problema”.

CORSA SALVEZZA – ”La parola fine la potevi mettere se vincevi contro il Palermo, non contro la Lazio. Ora la situazione è diversa, bisogna aspettare e ritrovare i risultati. Ritrovare la vittoria. Ci attendono gare difficili e servono tre vittorie. Non ha senso stabilire una data, servono tre vittorie, fatte quelli saremo salvi”.

MENTALITA’ – ”Avremo lo stesso atteggiamento di sempre. Quello di chi va in campo per fare la partita”.

ATTACCANTI  – ”In base alle caratteristiche avversarie possiamo cambiare qualcosa, ma lo stampo resta lo stesso. Diop a parte gli altri sono a disposizione, il gruppo ha risposto bene in settimana e staremo a vedere. Qui tutti vogliono giocare, sono orgoglioso di questa squadra”.

CERCI, BARRETO, SANTANA – ”Sono giocatori importanti per noi. Lavoriamo per fare del nostro meglio sul piano della crescita individuale e del gruppo”.
 
 

Manolo Chirico (parlane con me su twitter @ManoloChirico)
 
 
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy