Ventura-Rossi: uno cerca un posto al sole, l’altro certezze

Ventura-Rossi: uno cerca un posto al sole, l’altro certezze

Non hanno mai nascosto la stima reciproca l’uno per l’altro e domenica pomeriggio torneranno a stringersi la mano a Marassi. Giampiero Ventura e Delio Rossi si incontrano in una sfida che vale molto, per entrambi.

 

E’…

Commenta per primo!

Non hanno mai nascosto la stima reciproca l’uno per l’altro e domenica pomeriggio torneranno a stringersi la mano a Marassi. Giampiero Ventura e Delio Rossi si incontrano in una sfida che vale molto, per entrambi.

 

E’ una Samp a secco ancora di vittorie quella che ospiterà i granata. I doriani hanno disperato bisogno di punti e l’ultimo posto in condivisione con il Sassuolo grida vendetta. Le prestazioni comunque incoraggianti dei blucerchiati fanno da freno ad una situazione in classifica non poco preoccupante. Ad eccezione della batosta rimediata nel derby, la Sampdoria propone un discreto calcio e nella rosa non sono pochi i giocatori che possono fare la differenza. Delio Rossi, c’è da scommetterci, farà sudare sette camicie ai granata.

 

Meno preoccupante è la situazione di Ventura. Il tecnico arriverà a Marassi con la consapevolezza che i tre punti si possono e si devono fare. Ma con alle spalle un derby da dimenticare, un pareggio interno con il Verona non esaltante e con all’orizzonte le sfide contro Inter e Napoli, il Toro a Genova non potrà permettersi un atteggiamento remissivo. In palio, oltre a tre punti fondamentali, c’è quella fiducia acquisita dopo tanta fatica in questo inizio di stagione ma incrinata dalle ultime prestazioni.

 

Due caratteri irruenti quelli dei due mister. In particolare quello del tecnico blucerchiato. Il rapporto conflittuale e l’imbarazzante epilogo con Adem Ljajic ha poco a che fare con quello, mai idilliaco, tra Ventura e Rolando Bianchi. Il concetto però è chiaro: comandano loro. Due generazioni (seppur vicine) a confronto, due girovaghi dell’Italia. Uno ha centrato gli obiettivi minimi nelle due stagioni passate e ambisce ad un posto in vetrina per quella in corso. L’altro, da quando siede sulla panchina della Samp, non ha ancora mai convinto del tutto. 

Lorenzo Bodrero 
(foto Dreosti)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy