Verona-Torino, forfait di Lopez: assenza pesante, l’attacco è contato

Verona-Torino, forfait di Lopez: assenza pesante, l’attacco è contato

Verso Verona-Torino / Il numero 11, fermato dall’influenza, non ci sarà a Verona: reparto offensivo decimato, che deve fare a meno di uno degli uomini più in forma del momento

Assenza pesante, quella di Maxi al Bentegodi. Assenza pesante perché l’attacco granata è ridotto ai minimi termini, ma sopratutto perché l’argentino sembrava in ottima forma.

Il forfait del numero 11 pesa e non poco sugli equilibri del Torino: anche se da poco tempo in granata, l’ex-Chievo ha subito dimostrato di poter dare un grosso contributo alla causa della squadra di Ventura. Tre spezzoni di partita per  l’argentino, è già un gol e un assist con la maglia granata in questa Serie A. Una super partenza, quella di “El Galina”, un trend che poteva proseguire al Bentegodi, ma l’influenza lo ha escluso dai convocati per Verona, e adesso Ventura ha davanti a sé scelte quasi obbligate.

ATTACCO DECIMATO – Sono solo tre gli attaccanti convocati dal tecnico ligure: Quagliarella, Martinez e Amauri. Posto che Quagliarella non dovrebbe essere in discussione, rimangono il venezuelano e l’oriundo. Nelle ultime otto partite senza sconfitta – come più volte riportato da TN – il classe ’93 è sempre partito titolare, e dunque può contare sui favori del pronostico. Amauri, però, dopo essersi finalmente sbloccato con la Sampdoria, scalpita per una chance dal primo minuto.

UNA POSSIBILITA’ SPRECATA – Chance andata perduta, quindi, per Maxi Lopez: l’argentino pareva in ascesa, e una sua prova positiva a Verona poteva conferirgli ancora più fiducia, oltre che dare continuità alle buone cose messe in mostra finora. Una sfida, inoltre, dal sapore particolare per il numero 11, che ha militato nel Chievo e dunque si sarebbe trovato di fronte i rivali dell’Hellas. il match, inoltre, nel caso “El Galina” fosse stato della partita, sarebbe stato “speciale” anche per un altro motivo..

LA CURIOSITA’ – Se Maxi Lopez fosse stato convocato per la partita di sabato pomeriggio, infatti, si sarebbe trovato di fronte, per la prima volta (o quasi), due ex compagni d’eccellenza: gli ex-blaugrana Rafa Marquez e Saviola. I tre, compagni di squadra nel magico Barcelona 2005/2006, non si sono mai incontrati da avversari. Nella stagione 2006/2007, in realtà, in Mallorca-Barcelona del 19 novembre, un Maxi Lopez appena trasferito nella squadra delle Baleari gioca una manciata di minuti contro i suoi ex-compagni, non riuscendo ad evitare la sconfitta degli isolani per 4-1. 14 presenze per l’argentino in una stagione al Barcelona, 163 gettoni per il messicano dal 2003 al 2010, mentre per Saviola le presenze in blaugrana sono ben 123, condite con 49 gol: storie e carriere diverse, ma il confronto tra ex compagni di squadra è rimandato.

Al tecnico Giampiero Ventura, ora, l’ardua scelta: senza un Maxi Lopez in grande forma, il tecnico ligure dovrà scegliere tra i propri attaccanti i giocatori con più stimoli. E la scelta non è così scontata come appare.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy