Visita alla sede del Torino Fc

Visita alla sede del Torino Fc

Urbano Cairo sta lavorando con parsimonia per comporre il puzzle della sua avventura di presidente e proprietario del Torino FC, nato dalle ceneri del quasi centenario Torino Calcio 1906. Non ha lesinato però a dare un’immagine professionale alla nuova società granata partendo dalla sua sede rappresentativa, sita nel pieno centro cittadino, in Via Arcivescovado numero 1. Se vogliamo cercare il pelo nell’uovo,…

Urbano Cairo sta lavorando con parsimonia per comporre il puzzle della sua avventura di presidente e proprietario del Torino FC, nato dalle ceneri del quasi centenario Torino Calcio 1906. Non ha lesinato però a dare un’immagine professionale alla nuova società granata partendo dalla sua sede rappresentativa, sita nel pieno centro cittadino, in Via Arcivescovado numero 1. Se vogliamo cercare il pelo nell’uovo, la via era la sede della Curia cittadina dunque adatta a Papa Urbano I, così come l’hanno battezzato i tifosi.

Al portone d’entrata solo una targa, nemmeno troppo grande, indica che al primo piano si trova il Torino FC, il palazzo, in stile liberty, include anche il Consolato svedese. La gentile segretaria Sonia ci accoglie nella reception che si apre su un open space in cui si muovono dirigenti e documenti vari. Gli uffici sono sobri, purtroppo non ci sono coppe, vecchi ricordi di un grande passato, foto antiche, nulla, tutto bloccato dal fallimento della precedente gestione. Grazie all’aiuto dei tifosi e di alcune prestigiose testate sportive ai muri sono appese foto recenti e meno e alcune prime pagine di giornali. Nell’ufficio dell’addetto stampa, Alberto Barile, che ci ha accompagnato in questa visita da buon cicerone, si trovano le tante caricature di Carlo Sterpone, che da anni si diverte a disegnare i vari personaggi del Toro che si sono succeduti e non può mancare proprio il personaggio simbolo di questa rinascita: Urbano I. Del presidente si trovano i poster della campagna abbonamenti, il primo grande successo della sua era, da giugno si spera di trovare foto di altri momenti magici.

La sala riunioni è grande e luminosa, in realtà Cairo non è molto presente in questi locali, principalmente perché i suoi affari lo portano spesso lontano da Torino e quando può preferisce seguire sul campo i suoi piuttosto che restare nell’ufficio presidenziale. Qui si ritrova invece Gianni De Biasi con il suo staff per vedere i video sulle varie squadre e studiare quindi gli avversari, in mezzo chissà anche qualche rinforzo per il Toro futuro.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy