Vives: il recupera palloni più longevo di Serie A

Vives: il recupera palloni più longevo di Serie A

Focus on / Il partenopeo è uno dei centrocampisti che recupera più palloni, malgrado la sua notevole età

1 Commento

Giuseppe Vives è uno dei tanti emigranti del pallone, che dal sud – Lecce – ha trovato la sua seconda giovinezza a Torino, sponda granata. Il partenopeo è al Toro dal 2011, ma, considerata l’elevata età, questa avventura sembra essere giunta al termine. Il match di domenica contro il Napoli sarà quasi come un derby per lui, poiché il capoluogo campano è la città dove è venuto al mondo il 14 luglio del 1980.

Vives,Torino-Atalanta

In occasione della partita contro la squadra di Sarri, le buone competenze difensive di Vives possono essere molto utili a bloccare l’avanzata azzurra, la quale si presenta ad uno Stadio Grande Torino assetata di vittorie. Il centrocampista classe ’80 è uno dei migliori recupera palloni dell’intero campionato italiano: dinanzi a se ha solo i grandi top player delle big della penisola. Da agosto ad oggi ha recuperato ben 111 palle, numeri da capogiro che fanno ben sperare i tifosi del Toro. Ma le qualità di Vives non finiscono qui, poiché anche le sue doti costruttive si sono affinate col passare degli anni: nella partita contro l’Udinese, il centrocampista ex Lecce ha messo a segno ben 78 passaggi. Queste sue qualità devono essere sfruttate al meglio dalla squadra di Ventura, poiché anche questo suo piccolo contributo potrebbe essere d’ausilio per fermare l’avanzata di Sarri, che ad ogni costo deve conquistare questa vittoria.

Vives però è uno dei giocatori più longevi della rosa, essendo un classe ’80, non ha più molto tempo per mostrare al palcoscenico calcistico le sue qualità. Molto probabilmente questa sarà una delle ultime stagione in cui scenderà in campo da titolare, ma tutto quello che ha fatto fino ad oggi per la squadra di Cairo, resterà per sempre nei cuori dei tifosi granata, pur non essendo una delle eccellenze del calcio italiano.

1 commenti

1 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. aterreno - 1 anno fa

    Piu’ raccattapalle che playmaker, in un certo senso e’ un altro che e’ stato fatto giocare forzatamente da ventura in un ruolo non suo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy