Zenga, la quiete dopo la tempesta

Zenga, la quiete dopo la tempesta

E’ stato uno dei portieri piu’ forti in Italia, e in ventun anni di carriera da calciatore ha ricevuto il premio per tale merito sia dalla Uefa che dall’Iffhs, fino a quando, nel 1998, non ha intrapreso la carriera da allenatore. E’ Walter Zenga, mister del Catania che domenica ospitera’ in casa il Torino di De Biasi. I primi passi della sua nuova carriera li ha mossi negli Stati Uniti, dirigendo il New England Revs. Dopo un anno…

E’ stato uno dei portieri piu’ forti in Italia, e in ventun anni di carriera da calciatore ha ricevuto il premio per tale merito sia dalla Uefa che dall’Iffhs, fino a quando, nel 1998, non ha intrapreso la carriera da allenatore. E’ Walter Zenga, mister del Catania che domenica ospitera’ in casa il Torino di De Biasi. I primi passi della sua nuova carriera li ha mossi negli Stati Uniti, dirigendo il New England Revs. Dopo un anno e’ tornato in Europa e qui ha conquistato una raffica di successi, con la vittoria di un campionato a Bucarest e uno a Belgrado. In seguito ad una serie di panchine meno esaltanti, ha fatto il suo esordio nel campionato italiano nell’aprile del 2008, quando e’ subentrato al Catania al posto di Baldini.

Grazie ad una secca vittoria di 3-0 sul Napoli e al pareggio con la Roma, e’ riuscito nello scorso campionato a centrare lasalvezza, in una situazione che sembrava drasticamente compromessa. Il suo punto di forza da allenatore e’ la capacita’ di dare alle sue squadre un’identita’ trasformista, che spiazza e non da’ punti di riferimento. Nonostante la vittoria di domenica, Zenga ha polemizzato pero’ con i giornalisti dopo la partita, innervosito forse dai fischi di alcuni tifosi. Ha affermato infatti di essere disposto ad andarsene se rappresentava un problema nel contesto catanese. Le dichiarazioni hanno teso il clima intorno alla squadra, ma ieri pomeriggio tramite una conferenza stampa il mister ha dichiarato che le sue affermazioni erano dovute allo stress della partita e alle critiche gli erano sembrate poco consone visto che erano successive ad una vittoria importante.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy