Zenit-Torino: domani partenza per la Russia e primi passi al Petrovskij

Zenit-Torino: domani partenza per la Russia e primi passi al Petrovskij

Verso Zenit-Torino / Ventura ha diretto oggi la seduta di rifinitura con sessione tecnico-tattica. Domani l’arrivo a San Pietroburgo e veloce ricognizione sul campo dello stadio Petrovskij

Ventura ha oggi diretto l’allenamento di rifinitura in vista della sfida di dopodomani a San Pietroburgo. La sessione odierna prevedeva una seduta tecnico-tattica alla quale ha partecipato il gruppo al gran completo.

LA PARTENZA – Domani, poi, la squadra partirà per la Russia, dove alle 17.30 (19.30 locali) il Toro assaggerà il campo del Petrovskij per la prima volta, ma solo per una ricognizione veloce. Poi alle 17.45, ci sarà la conferenza stampa di Ventura e di un giocatore granata.

DIFESA E CENTROCAMPO – Tra i pali Padelli è sicuro del posto, così come Glik e Moretti davanti a lui. Dopo la panchina di domenica, inoltre, salgono le quotazioni di Maksimovic, ma l’alternativa Bovo è viva alla fine potrebbe spuntarla il numero 5. Sugli esterni scelte obbligate, con Darmian e Molinaro dal 1′, mentre in mediana al fianco del diffidato Gazzi uno tra Benassi e Vives e il vincente tra il ballottaggio Farnerud-El Kaddouri.

ATTACCO – Quagliarella e Maxi Lopez hanno dimostrato che in Europa ci sanno fa eccome: i due, però, sono già partiti titolari ad Udine e non così scontato che Ventura non abbia pensato ad un’alternativa. Martinez, infatti, scalpita, e il Torino con lui in campo non ha mai perso. Amauri, invece, sembra sempre partire dietro in queste gerarchie.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy