Cerci torna in campo: ma è deriso dai tifosi dell’Atletico

Multimedia / Con l’Osasuna l’esordio stagionale: il pubblico lo osanna scherzosamente

18 commenti

Povero Alessio Cerci: il ricciolone di Valmontone, ex stella del Torino, è stato deriso dai tifosi dell’Atletico Madrid ieri, al momento di compiere il suo esordio stagionale in Liga. Simeone lo ha inserito dalla panchina nel secondo tempo della gara contro l’Osasuna, e il pubblico ha accolto con un’ovazione ironica il suo ingresso in campo. Reduce da un lunghissimo stop per infortunio, Cerci ha vissuto una stagione stranissima all’Atletico Madrid, dove è arrivato nel 2014 dal Torino, senza mai trovare fortuna.

“Non mi piace l’atteggiamento del pubblico nei confronti di Alessio” ha detto alla Cadena Ser Kiko Narvaez, eroe del Calderon in altri tempi. “Cerci ha sofferto, si è operato, non sapeva nemmeno se sarebbe tornato a giocare. Si è allenato duramente, Simeone non gli ha regalato nulla e se ha debuttato è perché se l’è guadagnato. Il pubblico dovrebbe mostrare maggior rispetto”.

(video tratto dal profilo Twitter @jorgegarrido16)

18 commenti

18 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. co_riv_637 - 3 mesi fa

    Ero a Firenze quando all’ultimo minuto sbagliò il rigore che ci avrebbe consentito di andare in Europa League e mi ricordo benissimo gli applausi e i cori di incitamento fatti da noi tifosi nei suoi confronti.
    Ingrato e supponente lui e la sua (all’epoca)compagna che volle far notare che andando all’estero sarebbe andato a giocare in campionati più forti(e ovviamente a percepire più soldi).
    Ben gli sta e ora rosica e morditi le mani;Ventura ti aveva fatto risorgere come l’araba fenice:sfrutta ancora finchè puoi l’Atletico e poi torna da noi in terza serie.Chi è causa del suo mal pianga se stesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. peter1 - 3 mesi fa

    In realtà ha brillato una sola stagione, quella in coppia con Immobile. Prima e poi non pervenuto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. RobyMorgan - 3 mesi fa

    Dopo averlo apprezzato , non posso dimenticare l’immagine in tribuna con i tifosi che lo invocano , resta con noi , e lui imperterrito con il telefonino , e Cairo che ha rivelato che tutti i giorni gli chiedeva di essere ceduto per non essere a meno di Immobile.
    Che bella coppia , i gemelli dell’ingratitudine….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. toiomeroni - 3 mesi fa

    Un mediocre che ha avuto diverse opportunità mal sfruttate, non ultima quella con noi. Purtroppo è sopravvalutato da chi gli sta intorno. Lo cissano ed il suo cervello troppo limitato fa il resto. Si accontenti di auto lussuose e ambienti dorati, per il resto può ancore vivere sfruttando quel poco di buono che ha fatto in Italia.
    Addio!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Pimpa - 3 mesi fa

    Per carità,che resti dove si trova o vada altrove ma non torni da noi neanche per scherzo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. KanYasuda - 3 mesi fa

      Condivido pienamente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ratatouille - 3 mesi fa

    Il Toro ti stava stretto? Adesso beccati gli sfottò… Essere nel calcio che conta ha un suo prezzo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Puliciclone - 3 mesi fa

    Cose che succedono nel calcio che conta…..
    Fossi restato con noi, caro Alessio, l’applauso sarebbe stato sincero e ti avremmo accompagnato fino a tornare grande. Ciao ciao Bigol!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. KanYasuda - 3 mesi fa

      Pensi che sarebbe stato in grado di capire la differenza dei due applausi ?
      Con Noi era già tornato Grande, ma ai Calciatori di oggi non interessa né “divertirsi” con le Squadre che sono capaci di valorizzare il loro talento né rimanere nel Cuore di alcuna Tifoseria.
      E poi basta con questo termine “calcio che conta”…è sottolineato in ogni intervento.
      Queste sono “paroline” che hanno coniato solo gli addetti del Settore per giustificare lo Schifo che hanno saputo creare e per carità, almeno Noi, cerchiamo di non usarle.
      Il Calcio per Loro fortuna è diventato un Superlavoro con una Valenza Mediatica troppo rilevante e la stessa mentalità di questo “contare”, purtroppo ormai ha preso piede su qualsiasi cosa che chiama in causa le nostre responsabilità, ossia prendere più Soldi possibile cercando di partecipare e fare il meno possibile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. prawn - 3 mesi fa

    ricciolone di Valmontone: ma perche’ lo chiamate sempre cosi’?

    Torna al Toro Cerci, Miha ti fa giocare in fascia, altro che Iturbe

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. KanYasuda - 3 mesi fa

      ahahahahahah !!!!
      Rimandiamo in onda la seconda puntata della Telenovela “Immobile resta con Noi” ?
      Stai tranquillo che tanto al Ricciolone di Valmontone interessa ben altro.
      Pensa che d’Estate, con tutti Soldi che si ritrova, pensa ancora a fare il “burino” per le Spiagge Laziali palleggiando sul lungomare sperando che qualcuno lo riconosca.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. gantonaz64 - 3 mesi fa

    Ripensandoci tutto avrebbe un senso se segnasse alla Rubentus in coppa….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. KanYasuda - 3 mesi fa

      …quindi già dai per scontato il passaggio della Rubentus e dell’ Atletico alle Semifinali ?
      Ahahahahhahahahh, comunque, se anche fosse, non penso proprio che Cerci cerchi di essere protagonista solo perché giocherebbe contro i Gobbi !
      Questo è solo il Calcio che sognamo Noi, a Loro non frega un C,,zo di queste minchiate che architettiamo con i nostri Cervelli !!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. gantonaz64 - 3 mesi fa

    Il calcio che conta. ahhahha da grande al Toro che lo ha portato anche in nazionale ad essere un nulla qualsiasi.
    Poveraccio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. KanYasuda - 3 mesi fa

      …un Poveraccio con un sacco di Soldi in più pero’ !!!!
      ahahahahah, e poi parliamo di una maggiore ” SENSIBILITA’ ” da parte dei Tifosi ?
      ahahahahahahahahahahahahahahahah !!!!!!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Shimada - 3 mesi fa

    Purtroppo il pubblico del calcio che conta è spesso insensibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. KanYasuda - 3 mesi fa

      scusami….insensibile a cosa ?
      secondo me sono i Calciatori che dovrebbero essere molto più sensibili, dato che i protagonisti “reali” sono Loro…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Shimada - 3 mesi fa

    Ho troppo il pubblico del calcio che conta è spesso insensibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy