Video – Davide Nicola al Filadelfia: “Qui c’è la storia di un club, il cuore dei tifosi”

Le parole del tecnico del Crotone all’arrivo al Filadelfia

3 commenti

Davide Nicola ha voluto che la penultima tappa del suo viaggio in bici da Crotone a Vigone per festeggiare la promozione del suo Crotone fosse il Filadelfia. Poco dopo le 15, il tecnico è arrivato davanti al nuovo impianto sportivo granata: “Che cosa significa essere qua per me? Significa la storia di un club, il cuore pulsante dei tifosi. Io divento tifoso di tutte le squadre che alleno o in cui ho giocato. Se non si crea il senso di appartenenza è difficile avere un unione che ti permetta di superare certi ostacoli”

QUI IL VIDEO DEL SUO ARRIVO

Infine una battuta sul viaggio, che ancora non è terminato: “Sì, mancano ancora una trentina di chilometri, speriamo non al livello di questi se no pieghiamo la bici…”

Poi Nicola prosegue ai microfoni di Sky: “L’obiettivo di questo viaggio è stato raggiunto: portare a termine una scommessa sportiva, ma anche sensibilizzare e portare un po’ d’interesse sulla sicurezza nelle strade. Io ringrazio la Fondazione Filadelfia, il Comune, l’Assessore Finardi: sono stato accolto alla grande da persone che hanno una passione incredibile e sono molto appassionati. E’ stato un viaggio partito per gioco, e anche grazie a voi è stato qualcosa d’incredibile, a dimostrazione che in Italia ci sono tante persone per cui vale la pena. Vorrei ringraziarne alcune: da Max Allegri, a Michele Bartoli, Cassani, a Gasperini, anche gente normale… Non dimenticheremo mai questa esperienza, perché la vita a volte è molto di più di quello che appare”

Ancora Nicola a Sky: “Ringrazio anche l’addetto stampa del Crotone, tutti quelli che han trasformato questo percorso in una fiaba bellissima. Il mio futuro? Avremmo tempo di parlarne, ma davvero non voglio parlare di calcio: dopo un’impresa sportiva del genere, in un posto come il Filadelfia”

Nicola prosegue alle altre televisioni: “E’ un ricordo bello quello legato ai granata, che ti fa entrare a far parte della storia di un club, al di là dell’aspetto economico. Questo percorso è nato per gioco, per poter veicolare un altro tipo di messaggio. Sì, ho perso qualche chilo (ride). Questa cosa, nata per gioco appunto, ha dimostrato di che pasta siamo fatti. Per scelta abbiamo deciso di spezzare e di programmare delle tappe significative per me, ed è stato un modo per salutare tanta gente che ho conosciuto in questi anni”

3 commenti

3 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. -FiorenzoEnzo- - 6 mesi fa

    arriva lui
    metà campionato ( causa mercato da 6 ) FORZA TORO!! :-)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. prawn - 6 mesi fa

    Quando vieni ad allenarci?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. rogerfederer - 6 mesi fa

    Grande Davide…La vita può togliere le cose più care come purtroppo sai bene…ma quelli come te sono il simbolo della tenacia e della forza morale…spero un giorno tu possa ritornare al Fila ma da allenatore del Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy