Video – Rovesciate, tiri al volo, pallonetti: alcune delle prodezze di Pulici in granata

Multimedia / Acune delle reti più belle di Puliciclone, che oggi compie 68 anni

Un simbolo del cuore Toro, da sempre, per sempre. Questo è prima di tutto Paolo Pulici per tutti i tifosi: l’emblema vivente dell’essenza granata. Puliciclone compie oggi 68 anni, ecco alcune delle sue prodezze in granata.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. silviot64 - 6 mesi fa

    Quanti bei ricordi! Che Campione e che cuore. Perché non è in società ? Potrebbe continuare a tirare precisi calci, nel sedere a tutti quelli che non sputano l’anima in campo per questa maglia o peggio a quei giovanotti che, non appena arrivati, nutrono già la speranza di mettersi in mostra per andare altrove. Grazie Pupi per le emozioni che mi hai dato quando ero un ragazzino e per l’orgoglio che portavo con me quando vestivo la maglia granata ai giardinetti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hic Sunt Leones 61 - 6 mesi fa

      non e’ in societa’ perche’ quando si e’ proposto nell’ufficio a Milano , Cairo ha detto che non c’era posto per figure coma la sua.
      Capito?!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 6 mesi fa

        Chissà perché questa cosa non mi stupirebbe fosse vera.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. 16maggio1976 - 6 mesi fa

    Auguri Vecchio Cuore Granata-

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. abatta68 - 6 mesi fa

    sei ciò che sognavo di essere da bambino, ogni volta che facevo un goal al campetto sotto casa, ovvero il regalo più bello che una persona può ricevere. Era il 1974 quando chiesi a mia madre di farmi un maglione di lana granata con il numero 11 sulla schiena… ora è ormai troppo piccolo e infeltrito, ma è ancora conservato in una scatola. La prima partita che vidi fu proprio in quell’anno, mi ricordo la scalinata e la prima volta che vidi quel prato, chiesi a mio padre “qual’è Pulici?”… l’arbitro fischiò l’inizio della partita e dopo un minuto Pulici segnò di testa contro la Fiorentina… Pupi corse ad esultare contro la recinzione dei distinti centrali, proprio dove eravamo noi e mio padre disse: “eccolo li Pulici! hai capito chi è adesso?”
    Auguri Pupi!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy