Almanacco

Almanacco

Nessuna squadra al mondo ha la Storia che ha il Toro. Storia di cui vorremmo somministrarvi ogni mattina una pillola, legata alla data del giorno stesso, con l’Almanacco.
Speriamo di proporvela mettendovi anche al corrente di qualche curiosità in più; in ogni caso, dopo aver assunto la pillola, si potrà iniziare la propria giornata nel mondo con una piccola dose di orgoglio in più…

di Redazione Toro News

Nessuna squadra al mondo ha la Storia che ha il Toro. Storia di cui vorremmo somministrarvi ogni mattina una pillola, legata alla data del giorno stesso, con l’Almanacco.
Speriamo di proporvela mettendovi anche al corrente di qualche curiosità in più; in ogni caso, dopo aver assunto la pillola, si potrà iniziare la propria giornata nel mondo con una piccola dose di orgoglio in più…


13 Aprile 1969: Torino-Atalanta 3-1.
Le due formazioni oggi protagoniste in Serie B si affrontavano in questa data nella massima categoria, e anzi i nerazzurri rischiavano la retrocessione (che eviteranno) mentre i granata viaggiavano discretamente e avrebbero vinto la Coppa Italia battendo l’Inter in finale. Ma nei tre gol finali, due hanno un significato -statistico e non solo- particolare: c’é la prima rete realizzata da Serino Rampanti, che diventerà un uomo importante per il Toro futuro, e l’ultima firma in campionato di Nestor Combin.

“La Foudre”, ex-juventino che mai si era legato alla sponda bianconera, segnerà poi ancora in Coppa nelle settimane successive, ma dei gol che in campionato fecero urlare la Maratona l’ultimo venne segnato proprio il 13 Aprile ’69. Non importanti e sentiti come quelli dell’Ottobre precedente, nel derby giocato all’indomani della scomparsa di Meroni, quando Combin fece una tripletta con la febbre addosso e le lacrime agli occhi, le stesse che aveva tutto lo stadio mentre festeggiava la vittoria più triste di sempre.

Rampanti disputerà altre 145 partite e segnerà altre 11 reti con la maglia granata, mentre Combin l’anno successivo lascerà il Toro, dopo tre stagioni con 106 presenze e 31 gol, per andare a vincere la Coppa Intercontinentale (segnerà anche nella finale) con il Milan. Ma la squadra cui resterà sempre più legato sarà proprio quella in cui ha conosciuto, e subito perso, il suo grande amico Gigi Meroni.

TORINO-ATALANTA 3-1
Marcatori: pt 8′ Poletti, st 24′ Rampanti, 26′ Tiberi, 43′ Combin
Torino: Vieri, Poletti, Fossati, Puia, Cereser, Agroppi, Carelli, Rampanti (st 26′ Crivelli), Combin, Moschino, Pulici. A disp.: Sattolo. All. Fabbri
Atalanta: Grassi, Bertuolo, Grappi, Pelagalli, Signorelli, Castaldi, Nastasio, Milan, Clerici, Tiberi, Novellini (st 1′ Incerti). A disp.: De Rossi. All. Moro
Arbitro: Genel di Trieste

Nestor Combin al Centenario

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy