Calciomercato Torino: monitorato Younes, ma prima le uscite

Calciomercato Torino: monitorato Younes, ma prima le uscite

Calciomercato / Piace l’esterno in uscita dal Napoli, ma prima ci sono da risolvere le situazioni di Falque e Millico

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Il Torino segue Amin Younes, attaccante esterno tedesco-libanese del Napoli. Classe 1993, alla corte di Mazzarri potrebbe essere un’alternativa a Verdi e Berenguer nel ruolo di trequartista del 3-4-2-1. Per gli azzurri è in uscita (per lui solo sei presenze quest’anno) e il valore di mercato non è ad oggi irraggiungibile per il Toro, che peraltro con il Napoli ha chiuso l’estate scorsa per Simone Verdi. Tra i nomi monitorati dal club granata si annovera, quindi, anche quello di Amin Younes.

Il club granata, però, prima di muoversi in entrata vuole completare delle operazioni in uscita. Questa è la priorità che ha il direttore sportivo Massimo Bava in questi giorni. In particolare, per poter agire concretamente per Younes occorrerebbe mandare in prestito Vincenzo Millico (c’è sempre il Chievo in pole). L’interesse per il giocatore del Napoli è un indizio ulteriore del fatto che anche Iago Falque non sia tra gli incedibili. Occhio dunque alle possibilità in uscita per lo spagnolo, seguito da diverse squadre in Spagna e in Italia; lui non appare propenso a lasciare il Torino e anzi pare non pensare troppo al mercato, ma il club granata potrebbe pensare di cederlo.

21 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. fokker17 - 7 giorni fa

    al ritorno di Baselli risolveremo tutti i problemi
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bertu62 - 7 giorni fa

    Facciamo 2 conti, visto che siamo al “giro di Boa” del campionato?
    Bene, abbiamo totalizzato 27punti, tanti quanti l’anno scorso, in classifica siamo 8° mentre l’anno scorso eravamo 9°, abbiamo realizzato 25 Gol e presi 26 mentre l’anno scorso ne abbiamo fatti 24 (quindi 1 in meno..) ma presi SOLO 19 (quindi ben 7 in più…)… Differenze quindi che saltano all’occhio sono:
    A) Miglior piazzamento in classifica
    B) Peggior totale (parziale) reti subite
    Da tenere presente, oltretutto, che rispetto al passato anche recente in cui in Estate si assisteva alle partenze di diversi giocatori “di peso” (altrimenti non avrebbero avuto mercato, giusto?..) quest’anno invece sono rimasti TUTTI, difesa compresa! Ed è proprio la difesa ad essere, per quanto mi riguarda, la prima “colpevole” di questa situazione dato che, a casa mia, a leggere questi numeri significa che abbiamo preso TROPPI GOL perdendo così punti “preziosi” per strada…Guardate, anche le pugnette che “la difesa parte dal centrocampo” sono appunto pugnette dato che abbiamo, appunto, gli stessi giocatori dell’anno scorso, centrocampo compreso! Non credo neppure a questioni legate a “voci di mercato” per quanto riguarda Izzo & C. ma sono arci-convinto che “la colpa” di tutto sia da individuare nella preparazione fatta in Estate, Estate che oltretutto ha visto tante Nazionali impegnate con partite ufficiali e che quindi ha limitato sia il periodo di riposo che quello riservato alla preparazione che noi, come Toro, abbiamo dovuto fare in fretta e male per colpa dei preliminari di EL… A sostegno di questa tesi porto le prime 2 partite di campionato giocate subito dopo l’eliminazione dall’EL nello spareggio con i Wolves, cioè le partite, vinte, col Sassuolo e con l’Atalanta, avvenute quando i nostri avevano ancora “birra” nelle gambe mentre invece gli altri erano “appesantiti”…Successivamente Mazzarri, da (vecchio..) volpone qual è cos’ha fatto? Dietrofront sul piano atletico, preparazione come se si fosse appena arrivati in ritiro con tutto ciò che ne consegue: gambe pesanti ed imballate, zero velocità, zero “brillantezza”, zero o poco più corsa ma, e qui sta il bello, tutto ciò sarà invertito nel girone di ritorno, proprio quando gli altri dovranno tirare il fiato e saranno “sui gomiti” avendo speso tutto, un po’ com’è accaduto l’anno scorso con un girone di ritorno STRATOSFERICO
    In più dobbiamo considerare un’altro fattore: gli assenti…In questa prima parte di campionato volenti o nolenti abbiamo dovuto rinunciare a FALQUE per quasi tutte le partite, BASELLI per buona parte, LYANCO come FALQUE (non per colpe Sue ma per colpa di un avversario che l’ha “azzoppato”…), ANSALDI ad intermittenza e VERDI che ancora deve trovare uno stato di forma ottimale, quindi, riassumendo:
    I veri “acquisti” di Gennaio saranno i vari LYANCO/FALQUE/BASELLI + VERDI e IZZO che, assieme a Djidji e Lyanco, credo andrà a comporre la difesa futura salutando, FINALMENTE, quel N’Koulou che tanti danni ha fatto l’estate scorsa e che NESSUNO ha dimenticato, neppure i Suoi compagni di spogliatoio dato che ci sono modi e modi e soprattutto MOMENTI E MOMENTI per manifestare la propria volontà di cambiare maglia per guadagnare di più!
    FV♥G!! SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 7 giorni fa

      Egregio Bertu, mi permetto di ripetere che sia un buon centrocampista, che un buon laterale, ci servirebbero assai, anche col recupero degli infortunati.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. bertu62 - 7 giorni fa

        Colgo l’occasione che il Tuo post mi da per estendere di una tacca il mio ragionamento…
        Tutti quanti (noi..) scriviamo di ciò che manca al Toro partendo, però, dal NOSTRO pensiero, dal NOSTRO modo di ragionare e di intendere il calcio: manca questo, manca quello, c’è bisogno di questo, c’è bisogno di quello….Ma se invece, a Mazzarri (che è poi quello che sta seduto in panchina e dirige/gestisce la squadra..) non servissero né “questi” né “quelli”? In fondo lo abbiamo visto come gioca, no? Son 2 anni che lo vediamo! MI spiego meglio (forse, cmq ci provo..): diciamo che manca un centrocampista che abbia quella visione di gioco tale da “smarcare” la punta (o LE PUNTE) mettendole davanti al portiere, oppure diciamo che manca un esterno sx o dx (a seconda di chi scrive) oppure che manca una 2° punta da affiancare a Belotti ma…..Ma se invece non mancasse NULLA di tutto ciò? Lo dico perché, ad esempio, avevamo un Soriano che poteva benissimo fare il centrocampista “che mancava”, un po’ come sta facendo al Bologna, però è stato mandato Via, da Mazzarri, non perché non sapeva giocare a pallone ma perché non gli serviva PER IL GIOCO CHE FA! Idem Zaza: è una punta, che può anche fare la 2° punta, ma che non serve perché è Belotti l’unica punta che Mazzarri vuole, perché Belotti è l’unico che gioca come Vuole Lui! In breve: mi rendo sempre più conto che siamo tutti qui a farci delle ENORME S**E mentali sul calciomercato, su chi dovrebbe arrivare, su chi dovrebbe restare anziché andar via ma alla fine, in sostanza, che cosa s’è visto? S’è visto che i soldi, Cairo, li ha “cacciati”, quindi non è vero né che sia tirchi né che non voglia spendere, primo, poi abbiamo visto che i giocatori dell’anno scorso sono rimasti tutti, alla faccia di chi diceva che erano stufi di Cairo e/o di Mazzarri, infine che se spendi 25Milioni per un solo giocatore che chiede il Tuo allenatore è perché li avevi (mi sembra ovvio) e che se li hai spesi così è perché credi nel Tuo allenatore sennò con quei soldi avresti preso altri giocatori, anche questo mi pare ovvio….
        Quindi i casi sono solo UNO: se c’è Mazzarri in panchina comanda Lui, su chi viene e chi va. Se invece cambi il Mister allora cambiano anche tutte le carte con cui si gioca….
        FV♥G!! SEMPRE!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. miele - 7 giorni fa

          Una sola considerazione sul tuo torrenziale ragionamento: a mio modesto avviso, quel che manca è un po’ di qualità in più nei ruoli che ho indicato. Se i giocatori che abbiamo in rosa ce l’avessero, non starei certo a chiedere altro.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. bertu62 - 7 giorni fa

            E’ evidente che Mazzarri ritiene la Rosa attuale più che adeguata, altrimenti avrebbe fatto spendere 25Milioni in modo diverso…
            Sono stato “meno” torrenziale 🙂 ??

            Mi piace Non mi piace
    2. Simone - 7 giorni fa

      Il centrocampo faceva cagare anche l’anno scorso.
      E lo dimostrano i numeri: vatti a vedere quanti assist hanno fatto i nostri centrocampisti e presto è fatto.
      Rincon, Baselli e il pietoso Meite sono più bravi a distruggere che a costruire (Meite manco quello) e Lukic è un onestissimo mestierante da un grandissimo passo ma a inventiva non ci siamo proprio.
      È chiaro che non abbiamo NESSUNO, ma proprio nessuno, in grado de inventare la giocata vincente o saltare l’uomo.
      In difesa con l’addio di Moretti si è sentita la differenza a sx, mettici poi i capricci di Nkoulou (grazie a Dio x ora rientrati), un Aina lontanissimo parente di quello dell’anno scorso ed ecco i risultati.
      E dobbiamo ringraziare Sirigu (santo subito) che i gol subiti non siano stati MOLTI di più.
      Visto che mr 25mln x ora nn vale i soldi spesi (a Ljajic gli spiccia casa) è evidente che serve (STRA SERVE!) un centrocampista che faccia la differenza.
      Anche a costo di vendere Baselli, Meite e Aina tutti assieme x arrivare a quel Centrocampista (con la C)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Grasshopper - 7 giorni fa

      Ottima disamina. La maggior parte dei tifosi parla di calciatori come se fossero le figurine che li rappresentano. Chi vive il calcio sa quanto l’aspetto psico-fisico sia determinante per fare la prestazione. Solo i fuoriclasse (e nel campionato italiano quasi non ce ne sono) riescono a garantire un livello di prestazioni sopra la media anche in condizioni di forma psico-fisica non ottimali. Tutti i comuni mortali devono fare i conti con la propria preparazione, con la propria capacità/voglia di sacrificarsi e con gli infortuni. Da anni – troppi – a Torino i giocatori devono anche fare i conti con un ambiente diviso da un’ambizione smisurata (legittima) e una realtà (leggi: fatturato) molto lontana dai desiderata. Così ti ritrovi a giocare sempre in trasferta, anche quando giochi in casa. Ad esempio con contestazioni, fischi e critiche (legittime anche quelle) feroci a società e mister nel giorno in cui eguagli un record di punti nel girone d’andata, nonostante la preparazione stravolta dall’EL, numerosi infortuni traumatici di giocatori chiave e, buon ultimi, 120 minuti nelle gambe giocati 63 ore prima a 0 gradi su un campo di patate.
      Io non seguo molto le dinamiche della curva, ma non vorrei che da noi succedesse come altrove, dove le contestazioni avvengono per qualche biglietto gratis in meno o un giro di vite su certi personaggi che dovrebbero rimanere a casa o andare in caserma a firmare quando la squadra gioca.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ardi - 7 giorni fa

    Vendere Bonifazi e falque, il secondo per due spicci, sono azioni atte certamente al miglioramento della squadra. Ma vaffanxulo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. bertu - 7 giorni fa

    Ma come pianificano il mercato ? Mancano un centrale di sx che sostituisca degnamente Moretti, un centrocampista di qualità, una punta al posto di Zaza, e loro vanno a cercare un altro esterno !!!
    Per di più vogliono vendere Falque e Bonifazi ….mah..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. bertu62 - 7 giorni fa

      Toh! Un’altro bertu 🙂 …. Però quello vero resto io! Ahahahahaha!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. EraldoPecci - 7 giorni fa

    Centrocampisti? Non se ne parla?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. pep4x4 - 7 giorni fa

      No, quest’anno vanno di moda gli esterni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. miele - 7 giorni fa

    Ma non ne abbiamo a sufficienza di 3quartisti? Ci mancherebbe proprio Younes, ennesimo scarto del Napoli, dopo Valdifiori e Verdi. Chissà perché il nostro taccagno deve sempre correre in soccorso di de Laurentis! A noi servono un centrocampista e un laterale di buon livello. Si faccia dare quelli, se vuole che il Toro-squadra si sistemi. Ma con questo Toro-società è un po’ difficile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Mimmo75 - 7 giorni fa

    Younes è destro, Iago mancino, Berenguer destro, Verdi ambidestro. L’ultimo a partire se arrivasse Younes sarebbe proprio Iago. Sempre che la notizia non sia l’ennesima bufala di mercato di questi periodi potrebbe trattarsi di un’integrazione alla rosa dopo le partenze di Millico, Parigini e Edera tra prestiti e cessioni. Due trequartisti dietro il Gallo, due riserve di ruolo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Nero77 - 1 settimana fa

    Younes?Lo danno gratis e con ingaggio a carico del Napoli?!Non vuole cacciare i soldi per la sistemazione del manto erboso figurarsi spendere soldi per giocatori costosi!Tagliare,risparmiare,economizzare,ridurre i costi,non spendere,aspettare l occasione giusta,non investire sui giovani della primavera, etc etc.Non illudiamoci,così non si va da nessuna parte

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Garnet Bull - 1 settimana fa

    Non mi piaceva all’ajax e non mi piace adesso, un mezzo giocatore che non ci aiuterebbe a migliorare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. torracofabi_13706409 - 7 giorni fa

      Hai ragione, è una pippa di giocatore ed a noi non serve. Va cercato un centrocampista che poi giochi…. Chiaramente!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. FORZA TORO - 1 settimana fa

    ogni giorno ne esce una nuova,quanto siano vere non si sa,ho dubbi sul fatto che Iago non sia propenso a lasciare il Toro specie se dovesse tornare in Spagna,ho dubbi anche che possa tornare a buoni livelli,sapere il futuro sovente sarbbe bello,purtroppo non è così

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 7 giorni fa

      Basta aspettare l’ultimo giorno 10 minuti dopo la chiusura, come in ogni calciomercato che si rispetti. Tutto il resto sono bubbole.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FORZA TORO - 7 giorni fa

        infatti

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy