Gazzi e il Toro, strade che si dividono?

Calciomercato / Il mediano continua a non trovare spazio: un gran peccato

di Roberto Maccario

Dopo una stagione da assoluto protagonista e da titolare inamovibile con la maglia granata, il rosso centrocampista Alessandro Gazzi sembra non avere più spazio in questo Toro.

PARABOLA DISCENDENTE – E si tratta di cosa assai strana, dal momento che l’ex mediano del Siena venne espressamente e fortemente richiesto da Ventura due estati fa dopo l’esperienza comune a Bari. Ora Gazzi non sembra davvero più rientrare nel progetto tecnico e anche il neo arrivato Tachtsidis lo ha scavalcato nelle gerarchie del centrocampo.

Sarà il nuovo modulo, sarà la partenza di stagione falsata da una condanna assurda, fatto sta che Gazzi è sempre lì in attesa che il mister gli dia un’opportunità. Misteri del calcio, con un giocatore che ha subito il lungo e forzato stop dovuto alla squalifica e che non ha più saputo riconquistarsi un posto in squadra battendo la folta concorrenza sulla linea di metà campo.

LA CONCORRENZA- Gazzi, arrivato al Toro per essere protagonista, potrebbe così separare la sua strada da quella del club granata se dovesse continuare a non trovare posto, soprattutto dopo gli arrivi in prospettiva futura di elementi più giovani come Kurtic e Tachtsidis e dopo l’esplosione di Vives. Ma soprattutto dal prossimo ingresso in squadra di Benassi, altro centrocampista prenotato per l’estate.

IL FUTURO – Nessuno però è in grado di vedere il futuro attraverso una palla di vetro, e non è detto che Ventura non abbia ancora bisogno di lui, almeno per il finale di stagione, dove la sua esperienza e il suo carisma potrebbero rivelarsi preziosi.

La ricetta è dunque quella di continuare ad allenarsi con umiltà e dedizione, doti che a Gazzi non sono mai mancate. E su questo, nessuno può obiettare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy