Toro, ecco chi può partire

Calciomercato / Oltre ai nomi dei possibili arrivi in casa granata si ragiona anche sui possibili partenti. Andiamo ad analizzare tutte le situazioni reparto per reparto

di Redazione Toro News

Reparto dopo reparto, qualcuno oltre a D’Ambrosio partirà. Tra i vari Gazzi, Barreto e compagni vediamo nel dettaglio la situazione.

DIFESA – Oltre alla partenza di D’Ambrosio, che vi abbiamo già raccontato ampiamente su queste righe, l‘altra situazione che rimane ancora da monitorare è quella che riguarda Lys Gomis. Il giovane estremo difensore ha assaggiato per la prima volta la Serie A a Genova e nonostante il gol subito, ha mostrato di poter ben figurare nella massima serie. Dunque Cairo potrebbe trattenerlo in veste di vice di Padelli, anche se l’assoluzione di Gillet potrebbe rappresentare il sine qua non. Infatti in caso il portierone belga ritornasse disponibile in questa stagione, Gomis scalerebbe al ruolo di terzo portiere e la società potrebbe prendere in considerazione l’ipotesi di mandarlo in prestito permettendogli di vedere il campo con più continuità.

CENTROCAMPO – Nella linea mediana del campo il nome più caldo in uscita è quello di Gazzi. La situazione rispetto allo scorso anno è completamente differente. Nel modulo di Ventura della passata stagione erainfatti diventato uno dei punti chiave mentre quest’anno le difficoltà sono aumentate. Una volta rientrato dopo la squalifica si è rimesso in mostra adattandosi al 3-5-2 con discreti risultati, ma con il passaggio all’impiego del trequartista e con un Farnerud e un Vives in questa forma sembra tagliato fuori. Per questa ragione l’ipotesi di un suo possibile addio in questa sessione di mercato potrebbe divenire reale.

ATTACCO – In avanti tutto dipenderà dai nuovi arrivi. Se infatti si concretizzasse un acquisto qualcuno nel parco attaccanti potrebbe fare le valigie. Analizzando le diverse situazioni, con un Cerci e un Immobile intoccabili, quelli che potrebbero cambiare aria sono Meggiorini e Barreto. Per il primo, con il contratto in scadenza a fine stagione, è chiaro che un ulteriore attaccante in rosa rappresenterebbe un ulteriore ostacolo tra lui e il campo. La società potrebbe quindi pensare di intavolare una trattativa per cederlo a titolo definitivo già a gennaio per monetizzare il più possibileIl Toro però potrebbe trattenerlo puntando sulla solidità che può offrire quando schierato e sul suo essere “uomo spogliatoio”.

Per Barreto invece il discorso è leggermente differente. Il brasiliano infatti sembra aver patito più del previsto lo stop impartito dalla squalifica e da quando è tornato a disposizione è stato utilizzato con il contagocce, mostrando difficoltà ad integrarsi nel nuovo modulo. Quindi non è da escludere la possibilità di cederlo in prestito trattenendone comunque la metà (l’altra appartiene all’Udinese)per poi ragionare a giugno sul da farsi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy