Alfred Gomis, balzo da campione e l’Avellino si tiene il pari

Alfred Gomis, balzo da campione e l’Avellino si tiene il pari

Italia Granata / Parigini e Verdi vicini al gol, Chiosa continua a convincere, panchine per i ragazzi in Lega Pro

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

 

Nessun “granata” eccelle nell’ultimo week-end di calcio in Italia, però ci sono alcune buone prestazioni: su tutte, quella di Alfred Gomis, che salva l’Avellino a Chiavari. Fa bene anche Simone Verdi, che va vicino al gol in Empoli – Atalanta, oltre che il solito Vittorio Parigini, che si vede negare la gioia del quarto gol consecutivo da una super parata del portiere del Livorno. In Lega Pro continuano le esclusioni per Comentale e Ientile, mentre disputa uno spezzone Gyasi. Vediamo tutto nel dettaglio.

SERIE A

VERDI (Empoli) – Buona prestazione per Verdi nel match che l’Empoli pareggia 0-0 con l’Atalanta: Colantuono per la trasferta toscana ha costruito un muro simile a quello con cui è venuto a giocare all’Olimpico di Torino. Il trequartista classe 1992 gioca bene: innesca le punte e arriva lui stesso alla conclusione, ma Sportiello con l’aiuto del palo lo ferma. Poi cala ed esce al 15′ della ripresa per Pucciarelli (Voto: 6,5)

SERIE B

SCAGLIA (Cittadella) – Nel match del Tombolato il Cittadella pareggia 1-1 col Brescia e prende un punticino che però non serve a molto. Succede tutto nel primo tempo: vantaggio bresciano di Caracciolo al 19′, risposta di Coralli al 25′. Novanta minuti per Pippo Scaglia, che torna dopo la squalifica del turno precedente: solita buona prestazione per lui, che tiene a bada un elemento esperto come l’airone Caracciolo (Voto: 6). Antonio Barreca, poiché espulso nel turno precedente, ha saltato la partita per squalifica.

SUCIU (Crotone) – Panchina per il centrocampista romeno nel match col Modena (finito con la disfatta interna dei calabresi: 1-4 per gli uomini di Novellino). Sergiu purtroppo da qualche partita è scivolato indietro nelle gerarchie di mister Drago.

PARIGINI (Perugia) – In uno dei match più interessanti della sedicesima giornata, pari a reti inviolate all’Ardenza tra Livorno e Perugia. Parte titolare Vittorio Parigini ma stavolta non trova la rete, cosa che gli era riuscita negli ultimi tre match: è bravo il portiere toscano Mazzoni a negargliela nella ripresa. Prestazione comunque di buona intensità per lui: esce stremato al 37′ della ripresa (Voto: 6).

DIOP (Ternana) – Neppure un minuto per Abou Diop nel match che la Ternana ha vinto per 1-0 in casa col Catania. A decidere il match, una rete del bomber Avenatti.

LYS GOMIS, ARAMU (Trapani) – Incredibile al “Provinciale” di Trapani, perché in un finale da infarto (addirittura quattro reti dal 40′ della ripresa in poi) i siciliani trovano al 51′ (!) la rete del definitivo 3-2 sullo Spezia, grazie al difensore Terlizzi su rigore. Prova rivedibile, stavolta, per l’estremo dei granata di Sicilia, Lys Gomis: fa fallo da rigore al 23′ della ripresa e rimane solo a guardare sulla punizione di Brezovec che porta ai liguri il secondo gol (Voto: 5). Solo panchina, purtroppo, per Mattia Aramu.

ALFRED GOMIS, CHIOSA (Avellino) – 0-0 a Chiavari tra la Virtus Entella e l’Avellino. A salvare il punto per i Lupi dell’Irpinia è proprio Alfred Gomis: rimasto inoperoso per tutto il match, l’unica volta che è chiamato davvero in causa risponde da campione. Sulla conclusione di Sansovini, un gran balzo felino che permette all’Avellino di tornare in Campania con un punticino (Voto: 7). Buona la gara anche di Marco Chiosa, che ha giocato novanta minuti: ormai è titolare e sta approfittando dello spazio a disposizione. Bravo nell’anticipo e nelle letture difensive, l’unica macchia è il rimpallo che libera Sansovini nell’occasione di cui dicevamo poc’anzi (Voto: 6,5)

STEVANOVIC (Bari) – Prima sconfitta per Nicola sulla panchina del Bari: al “Dall’Ara” il Bologna vince 2-0. L’esterno serbo Alen Stevanovic parte dalla panchina ma è messo dentro al 62′ della ripresa per provare a dare la scossa. Alen però non ci riesce davvero (Voto: 5,5)

LEGA PRO

COMENTALE (Como) – Resta in panchina Alessandro Comentale, il regista tascabile classe 1995, nella partita che il Como di Colella vince per 2-0 in casa con la Lumezzane.

GYASI (Pisa) – Uno spezzone per “Ima” Gyasi in Spal-Pisa, che mette lo zampino anche nel gol decisivo con cui il Pisa vince. E’da salutare positivamente il ritorno in campo.

PARODI (Ancona) – Novanta minuti in panchina anche per Luca Parodi, nella gara che l’Ancona vince a Prato (2-3): uno stop dopo un recente buon rendimento. L’Ancona si rilancia e punta alle zone alte della classifica.

SPEROTTO (Cosenza) – Altra vittoria del Cosenza, che batte 3-1 in casa l’Ischia e abbandona le zone basse del Girone C di Lega Pro. Altri novanta minuti per Nicolò Sperotto, il terzino sinistro classe 1992 che mister Roselli vede molto. Buona prova per lui, ormai un punto fisso della formazione calabrese (Voto: 6)

IENTILE (Sudtirol) – Neppure in panchina Andrea Ientile nel match che il Sudtirol ha vinto in casa col Pordenone (2-0). Purtroppo, dall’arrivo del nuovo tecnico Sormani, il difensore non ha disputato ancora un minuto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy