B-Nocolo: volata col freno a mano tirato

B-Nocolo: volata col freno a mano tirato

Il Gubbio che vince a Sassuolo, l’Ascoli  in rimonta sul Brescia ed il Crotone che schianta il Verona di Mandorlini.

Alla faccia dello sprint finale. Un fine settimana davvero insolito quello che ci ha regalato la trentaseiesima giornata, con tanti risultati imprevisti ed una vetta della classifica incapace di dare una svolta alle proprie posizioni.

Diversi i risultati favorevoli alla causa del Toro, che in quel di Bari deve fare nuovamente i conti con un certo mal di gol che affligge la squadra di Ventura dall’inizio della stagione. Una serie di sconfitte e di relative vittorie che premia maggiormente tutte quelle squadre in lotta per la salvezza, che, a poche settimane dal termine del campionato, cercano disperatamente di mantenere la categoria per la prossima stagione. Risultati che sorprendono dopo l’exploit del Pescara di Zeman, che torna prepotentemente in gara per i primi posti.

Una vera e propria altalena, dove i granata, con due gare da recuperare, cercano di trovare un proprio “equilibrio”, mantenendo la vetta della classifica. Incidenti in un campionato dove sembra sempre difficile pronosticare l’esito di una gara e dove tutte e quattro le squadre lì davanti sembrano confidare nel passo falso dell’altra, che, puntualmente arriva.

Motivo per cui sembra davvero arduo vedere una volata finale, lo sprint di qualche solista. Il Toro, come nel ciclismo, forse era partito un po’ troppo presto, lasciando agli altri il tempo per recuperare, mentre le altre sembrano accontentarsi di un arrivo nel gruppo, speranzose di essere fotografate per prime dal mitico fotofinish.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy