”Bologna-Lecce rovinata dall’arbitro”

Il Lecce è praticamente in Serie B. Solo la matematica non condanna ancora i pugliesi e tutti e capitan Zanchetta sa bene che tutto è finito dopo lo spareggio salvezza perso contro il Bologna: «Riuscire a mantenere questa categoria è quasi impossibile: è questa la realtà. A Bologna la squadra ha fatto benissimo, ha interpretato nel modo giusto la gara, sin dai primi minuti, è riuscita…

di Redazione Toro News

Il Lecce è praticamente in Serie B. Solo la matematica non condanna ancora i pugliesi e tutti e capitan Zanchetta sa bene che tutto è finito dopo lo spareggio salvezza perso contro il Bologna: «Riuscire a mantenere questa categoria è quasi impossibile: è questa la realtà. A Bologna la squadra ha fatto benissimo, ha interpretato nel modo giusto la gara, sin dai primi minuti, è riuscita a passare in vantaggio, poi bisogna dirlo il match è stato riaperto da un errore incredibile del guardalinee e l’ha chiusa l’arbitro, buttando fuori Papadopoulos in una maniera clamorosa. E’ stata una partita veramente rovinata dall’arbitraggio». Ma attribuire la pessima stagione ad errori arbitrali non sarebbe corretto: «Abbiamo tantissima delusione ed amarezza per come è andata la stagione; riuscire a trovare i perché di tutto questo non è facile. Forse non siamo stati bravi a gestire i momenti; dopo 7 giornate fatte bene non siamo riusciti a continuare ad avere la giusta cattiveria nel proseguo del campionato. Ora dobbiamo onorare il prossimo impegno contro la Fiorentina; dobbiamo dimostrare all’ambiente e ai nostri tifosi che, anche se le cose sono oramai irrecuperabili, noi non molliamo. E’ un fatto di dignità per noi, dimostrare che ci teniamo è la base per il futuro».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy