Carlão non rinnova: per il Torino si libera uno slot da extracomunitario

Carlão non rinnova: per il Torino si libera uno slot da extracomunitario

Calciomercato / Il brasiliano in prestito all’APOEL è in scadenza e rimarrà svincolato: i granata avranno uno slot da extracomunitario in più

di Redazione Toro News

Carlão non sarà più un giocatore del Torino. Prelevato nel gennaio 2017 dai granata, il difensore brasiliano lascerà il Toro dopo aver collezionato solamente 4 presenze. Il club di Via dell’Arcivescovado libera così un posto da extracomunitario per il mercato estivo. Un’esperienza breve e incolore quella dell’ex Sochaux, arrivato per rinforzare la batteria di centrali difensivi di Mihajlovic a campionato in corso ma finito per diventare un esubero dopo soli 6 mesi.

Il ritorno in prestito all’APOEL ha solo avuto l’effetto di far slittare la scadenza del contratto col Torino sino al 30 giugno 2019, ma ora, l’ex numero 5 del Toro rimarrà svincolato: fonti vicine al calciatore riferiscono la volontà di provare un’esperienza nuova e quindi di salutare anche la squadra cipriota. Sono due, ora, i posti disponibili per acquistare extracomunitari dall’estero nella stagione 2019/2020 per il Torino: un giocatore in sostituzione di Carlao e un secondo elemento che abbia almeno cinque presenze con una nazionale (c.d. curriculum sportivo).

23 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granatadellabassa - 2 mesi fa

    Per me Carlao resta un punto di domanda. Pronti via si è rotto e ha racimolato 4 presenze in croce… Ingiudicabile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bilancio - 2 mesi fa

    Per Mimmo75
    A mio parere, il problema nasce dalla zia di Rino Foschi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. BACIGALUPO1967 - 2 mesi fa

    Molder e shully di xfile stanno indagando su come Carlao sia riuscito a giocare in Champions league al Santiago bernabeu

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. fabrizio - 2 mesi fa

    uhh un perfetto acquisto per la nuova Roma di patacca…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mimmo75 - 2 mesi fa

    Carlao? Un difensore che ha cominciato in Francia, con buona tecnica, forte fisicamente e anche abbastanza veloce… dal punto di vista tecnico e fisico non ho alcun dubbio che possa fare bene… Aveva un rapporto qualità prezzo vantaggioso e siamo andati a vederlo spesso, arrivando alla conclusione che avesse le caratteristiche che ci servivano… giocatore d’esperienza centrale di sinistra o terzino capace di giocare la palla cattivo. E’ un giocatore che può darci una mano. Stiamo lavorando con lui individualmente per fargli capire che cosa io voglio dai difensori centrali, ci vorrà un po’ di tempo ma è un giocatore che sta bene in questa squadra”.
    Parole e musica di Sinisa Mihajlovic….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bilancio - 2 mesi fa

      Pensa un po cosa e’ riuscito a fare con i carlao ed i sadiq. Sono d accordo con te Mimmo, un grande allenatore e per giunta serbo, un popolo che adoro.
      Pensa se avesse avuto anke Sitigu e la difesa di oggi….saremmo al posto dell atalanta.
      Meno male che ci sono tifosi obiettivi come te, mimmo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 2 mesi fa

        I Carlao e i Rossettini (non so Sadiq), i Ljajic e i Niang sono sue scelte. Io non ho stima per Sinisa, forse non hai capito il mio post. Molti affermano quel che hai appena scritto tu, cioè che non avesse una rosa all’altezza. Ma la rosa se la scelse lui, acquisti e cessioni (eccetto Tachsidis), e a fine mercato sperticò di lodi Cairo, ringraziandolo pubblicamente e prendendosi preventivamente la responsabilità di un eventuale fallimento, essendo la rosa da lui stessa considerata all’altezza di raggiungere l’EL.
        Su Rossettini (cerca pure su internet) disse, alla presentazione “Castan, De Silvestri e Rossettini sono giocatori che volevo da tempo. Ho molta fiducia nel brasiliano, non deve strafare e vedremo se farlo giocare subito. Rossettini può ricoprire più ruoli.
        Le sue scelte ci costarono anche la cessione di Bruno Peres e Benassi.
        Con questo no dico che tutte le responsabilità furono sue perchè è sempre la società, in primis, a rispondere delle scelte. E infatti Sinisa fu scelto dalla società e quello fu il padre di tutti gli errori.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bilancio - 2 mesi fa

          Il mio era un tono ironico. Vedi dopo 24 mesi siamo ancora qui a parlare di Miha, non ho osservato lovstesso accanimento per Papadopulos, Beretta, Zaccheroni e compagnia.
          Uno di permise di discutere un certo Oguro, fu Gianni de Biase e poco dopo fu silurato. Miha, a mercato chiuso, lodo quello cge gli eea stato messo a disposizione (non certo kucka o Maximovic) na quello che il budget messo a disposizione consentiva. Ne ha fatte di cazzate Miha, ma sempre in buona fede ed in vase al suo credo, al pari di tutti, dico tutti gli altri.
          Adesso pero, se alla prina scoreggia che casualmente incrociamo per strada diamo sempre la colpa a Miha o facciamo i confronti, lo trovo ossessivo.
          Ha salvato una squadra oramai finita come il Bologna. Onore a lui. Non ha fatto nsle col milan, basta vedere i suoi successori. Vogliamo parlare di chi sara’ il nostro DS e della nostra strategia per il 2020. O viviamo ancora nel passato??????

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Mimmo75 - 2 mesi fa

            Se propongono articoli sul passato parliamo di passato.

            Mi piace Non mi piace
          2. prawda - 2 mesi fa

            Concordo @Bilancio, sarebbe davvero ora di smetterla oppure bisognerebbe dare a Mihajlovich anche i meriti per l’arrivo di Sirigu, Ansaldi, N’Koulu a meno che qualcuno pensi che i giocatori buoni sono colpi di genio di Petrachi e quelli che hanno deluso sono scelte invece dell’allenatore.
            Sarebbe ora di finirla perche’ in nessuna societa’ il mercato lo fa l’allenatore, che al massima indichera’ dove si dovrebbe intervenire; le scelte sono chiaramente in capo al DS ed operate sulla base delle disponibilita’ economiche date dalla societa’.
            Poi quando uno incassa 1,5M netti non credo abbia alcun problema a dire che Carlao era stato seguito a lungo e con attenzione ed e’ un prospetto interessante su cui lavorare; dire qualche castroneria fa parte del contratto e la cifra incassata lo giustifica ampiamente, il problema e’ semmai che ci sia qualcuno ci creda davvero.

            Mi piace Non mi piace
  6. Il_Principe_della_Zolla - 2 mesi fa

    Nella top ten delle sole, senza tema di smentite.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Diego Madrid - 2 mesi fa

    Grande Gomitao…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 2 mesi fa

      Azz quello ne ha fatta di vacanza….. Altro che Lyanco come dice Madama@ :-))

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-14134673 - 2 mesi fa

    Noooo Carlo non dovevamo perderlo!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Paul67 - 2 mesi fa

    Invece di sprecare gli slot per gli extra con giocatori che anche l’ ultimo degl’ osservatori boccerebbe, vedi sopra e il fratello sbagliato dei Savic, si potrebbe investire in giovani veramente promettenti. Senza fare voli intercontinentali basterebbe assistere alle partite dei mondiali U20 su Sky ci sono giocatori del 2000/2001 veramente interessanti. Le società più organizzate si sono già mosse, noi naturalmente niente e nn potrebbe essere altrimenti visto che nn abbiamo una rete d’osservatori. Se si vuole lottare per l’ Europa seriamente nn serve solo comprare giocatori di livello internazionale ma anche dare una struttura organizzativa della società diversa da quella attuale, osservatori, tecnici, dirigenti che lavorino soprattutto per il futuro. Il buon campionato di quest’ anno ha coperto vecchie carenze del Torinofc, ma che ancora esistono.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giaguaro 66 - 2 mesi fa

      beh certo che anche tu caro Paul67 hai delle belle pretese! Aspetta un attimo per cortesia perché la società si metta a posto e diventi una società vera, è solo da 14 anni che Cairo ne è Presidente dagli il tempo. Perdonami per il mio reale umorismo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Garnet Bull - 2 mesi fa

      Tu non sei mica normale…. Secondo te per fare l’osservatore basta guardare qualche partita in tv??? Non abbiamo osservatori eh!? Scusa, ma uno come Singo com’è possibile trovarlo senza osservatori? Sei proprio un bufu

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Paul67 - 2 mesi fa

        Riliggi bene quello che scritto perché nn ci hai capito un caxxo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Giaguaro 66 - 2 mesi fa

          Paul67 non ti preoccupare su questo sito ci sono persone che fanno fatica a comporre una frase che abbia un significate e il più delle volte non leggono o peggio non sanno leggere. Qualcuno offende e va sul personale mentre la massa che difficilmente ha vere opinioni personali o che non è in grado di argomentarle, fa che mettere pollici versi. Personalmente la tua analisi mi sembrava corretta, condivisibile oppure no ci mancherebbe, ma comunque corretta. ciao

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Paul67 - 2 mesi fa

            Ciao Giaguaro, la mia preoccupazione è pari a 0, in 14 anni si è fatto 3 campionati decenti e va tutto a gonfie vele, il forum dovrebbe essere un luogo d’ incontro e libero confronto invece…..

            Mi piace Non mi piace
      2. One plastic - 2 mesi fa

        Ma dico tu lo hai mai visto giocare Singo?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Garnet Bull - 2 mesi fa

    Certamente ci ricorderemo tutti del magico gomito di carlao meravigliao XD XD XD

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Karmagranata - 2 mesi fa

    Carlao, un altro capolavoro del nostro ex DS. Il vero dilemma che accompagnerà la specie umana nei prossimi cinquemila anni è dare una risposta a come abbia potuto giocare a calcio costui..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy