Fiorentina, come sbanda la difesa nel 2019. E col Toro manca Pezzella

Fiorentina, come sbanda la difesa nel 2019. E col Toro manca Pezzella

Focus On / Contro i granata in porta tornerà Lafont dopo l’infortunio

di Redazione Toro News

Come in ogni marcia di avvicinamento al prossimo incontro, passiamo in rassegna i reparti della squadra avversaria del Torino. La Fiorentina ha perso in difesa le certezze che aveva nel girone di andata. Da inizio campionato al 29 dicembre la Fiorentina aveva incassato 18 gol. In quattro mesi. Negli ultimi due mesi, sono 17 i gol subiti. Per tre volte quest’anno, i viola hanno subito tre gol (contro Sampdoria, Chievo e Inter). Alcuni media che seguono la squadra attribuiscono ciò all’arrivo di Muriel, che avrebbe cambiato gli equilibri della Fiorentina: da quando è arrivato il colombiano, la squadra di Pioli sarebbe più sbilanciata in avanti di quanto non fosse in precedenza. Un difetto emerso recentemente che la squadra di Mazzarri potrebbe sfruttare al meglio, magari giocando con Falque e uno tra Berenguer e Parigini per supportare Belotti. C’è anche da dire che là dietro sono state tante le defezioni che hanno ostacolato il lavoro di Pioli.

MANCA PEZZELLA – L’ultima è stata quella di Alban Lafont, il talentuoso e giovanissimo portiere francese che è rimasto ai box per settimane a causa di un infortunio alla caviglia. La sosta è però servita per assorbire completamente il problema e contro il Torino tornerà in porta, dopo essere stato sostituito dal secondo portiere Terracciano contro Lazio e Cagliari. Tuttavia, anche contro il Torino la difesa non sarà al completo: mancherà German Pezzella, squalificato. Per sostituirlo ci sono due opzioni possibili: Pioli potrebbe schierare Ceccherini al centro della difesa insieme a Vitor Hugo, oppure scegliere Milenkovic, solitamente terzino destro, con Laurini che a quel punto prenderebbe il suo posto sulla fascia. A sinistra dovrebbe giocare Biraghi, che comunque ha accusato un affaticamento in Nazionale: le sue condizioni saranno monitorate al suo ritorno a Firenze. Eventualmente, potrebbe essere pronto al suo posto Hancko.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13974210 - 6 mesi fa

    Pensiamo ai nostri sbandamenti…. col Bologna è stata una galleria degli orrori

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy