Gomis salva l’Avellino, Aramu batte Scaglia e Barreca

Gomis salva l’Avellino, Aramu batte Scaglia e Barreca

Italia Granata / Il portierone salva gli irpini all’ultimo, Verdi ancora titolare ad Empoli, novanta minuti importanti per Suciu, Parodi e Chiosa

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Torna Italia Granata, il nostro approfondimento sul week-end sui giovani del Torino in prestito in giro per l’Italia. Quasi tutti i giocatori di proprietà del Torino sono scesi in campo nel fine settimana, tranne Diop (Ternana), Comentale (Como), Gyasi (Pisa) e Sperotto (Cosenza).

Ancora titolare l’unico “granata” che gioca in Serie A, Simone Verdi dell’Empoli; prestazione degna di nota di Alfred Gomis, decisivo nell’Avellino; ottimo spezzone per Parigini nel Perugia e discrete prestazioni anche per Suciu e Stevanovic. L’appuntamento “clou”, però, era il duello tra Trapani e Cittadella, in cui si sono confrontati Aramu e Lys Gomis contro Scaglia e Barreca. Vediamo nel dettaglio come è andata.


SERIE A

VERDI – Sarri conferma la fiducia a Verdi come trequartista dell’Empoli dietro alle punte Tavano e Mchedlidze anche contro la Roma. I toscani perdono di misura ma non giocano una brutta partita, e il giocatore classe 1992 in comproprietà tra Toro e Milan conferma di avere nelle corde buoni spunti e giuste intuizioni, anche se non riesce a dare concretezza ai suoi colpi. Verdi esce poi al 17′, per la sua classica staffetta con Pucciarelli. (Voto: 6)

SERIE B

PARIGINI – Il talento di Moncalieri entra al 22′ della ripresa della gara che ha visto il suo Perugia sconfiggere il Catania per 1-0 e prova a spaccare la partita, facendo aumentare il tasso di aggressività della squadra. A 18 anni, si conferma ancora come uno dei giocatori più importanti di quella che al momento è la capolista della Serie B… (Voto: 6,5)

STEVANOVIC – Non male la prestazione del serbo, schierato da titolare come esterno sinistro di centrocampo da Devis Mangia nel Bari sul campo del Frosinone. Buona intensità e bella corsa per lui, che viene poi sostituito al 15′ della ripresa dal centrocampista difensivo Romizi: il Bari allora si chiude troppo e vede svanire la vittoria a Frosinone addirittura al 50′ della ripresa. (Voto: 6)

ARAMU, L.GOMIS, SCAGLIA, BARRECA – Trapani – Cittadella, agli occhi dei tifosi del Toro, era soprattutto Aramu e Lys Gomis contro Scaglia e Barreca. Il risultato finale sorride ai siciliani, che vincono per 2-1. Nel Trapani, Aramu è entrato intorno al 20′ della ripresa e ha avuto un buon impatto sulla partita, dando una ventata di freschezza alla sua squadra insieme al compagno Lombardi, ex Primavera Lazio (voto 6). Ancora panchina, invece, per Lys Gomis, che attualmente nelle gerarchie di Boscaglia è il vice di Marcone. Nel Cittadella, i due prodotti del settore giovanile granata sono confermati titolari: discreta la prova di Scaglia, anche se si fa superare da Mancosu nel primo gol siciliano (voto: 6), solido Barreca a sinistra: il mancino di San Francesco al Campo è già a suo agio nella categoria cadetta (voto: 6)

A.GOMIS, CHIOSA – Il portierone dell’Avellino salva i suoi, che pareggiano faticosamente in casa contro l’ambizioso Spezia. “Alfredone” prima ipnotizza Ardemagni, che dal dischetto spara alto, poi all’ultimo salva tutto respingendo un tiro a botta sicura di Madonna. La strada sembra tracciata per un’altra stagione da protagonista in cadetteria. (Voto: 7). Il difensore mancino, invece, schierato da Rastelli come centrale di sinistra della difesa a quattro, gioca novanta minuti di buon livello, marcando bene Ardemagni. (Voto: 6,5)

SUCIU – Discreta prova del centrocampista romeno, che sta avendo buon minutaggio nel Crotone grazie alla fiducia concessagli da mister Drago. Prestazione solida per lui, pur senza particolari squilli, nella gara che finisce in parità (1-1) contro il Carpi. Ora si cerca continuità. (Voto: 6)

DIOP – L’attaccante classe 1993 resta fuori nella Ternana di Toscano, nel posticipo di Serie B che ha visto gli umbri corsari al Menti di Vicenza (0-1 il risultato finale, rete di Avenatti).

LEGA PRO

IENTILE – Il centrale classe 1995 gioca solo uno spezzone nel suo Sudtirol, entrando a un quarto d’ora dalla fine. Normale amminsitrazione per lui, e gli altoatesini sconfiggono a Bolzano il Monza per 1-0 (Voto: ng)

PARODI – Titolare nell’ Ancona, contro il Pontedera il duttile centrocampista classe 1995, impiegato dal tecnico Cornacchini come mezzala sinistra del 3-5-2. I marchigiani non vanno oltre lo 0-0 ma per Parodi ci sono novanta minuti importanti e su buoni livelli. (Voto: 6,5)

CAPELLO – Il difensore ex Primavera resta fuori nella gara che ha visto il Lumezzane soccombere a Sassari contro la Torres per 1-0.

SPEROTTO – Il terzino sinistro classe 1992 in comproprietà col Carpi, non ha fatto parte del Cosenza che ha perso 3-0 a Barletta, perché fermato da un’elongazione del retto femorale. Peccato, perché nelle scorse partite il tecnico Cappellacci lo aveva tenuto in considerazione.

GYASI – Il Pisa vince e convince, superando all’Arena Garibaldi il Gubbio per 3-1. Purtroppo però “Ima” resta in panchina: neanche un minuto per lui.

COMENTALE – L’ottimo Como di Colella vince 2-0 sul campo dell’Albinoleffe. Alessandro Comentale però non prende parte alla sfida: a causa del turno infrasettimanale precedente il tecnico lariano ha optato per un turnover, e così in mezzo al campo ha giocato Andrea Ardito.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy