Nanni (commissione medica FIGC): “Se contagi aumentano, slitta l’inizio della Serie A”

Nanni (commissione medica FIGC): “Se contagi aumentano, slitta l’inizio della Serie A”

Le parole / Il professore si dice preoccupato dal numero di nuovi contagi anche tra le squadre di club

di Redazione Toro News

Come accennato anche da Davide Vagnati durante la conferenza di presentazione di Ricardo Rodriguez, l’inizio della Serie A potrebbe slittare. A spiegarlo è stato Gianni Nanni, capo dello staff sanitario del Bologna e rappresentante dei medici della Serie A nella commissione medica della Figc“I calciatori contagiati? Siamo preoccupati, è inutile nasconderlo” spiega il professore ai microfoni di Radio Kiss Kiss. Poi continua: “Se i casi dovessero essere aumentare ulteriormente ed essere rilevanti in alcune squadre al punto da far rimandare il ritiro o la preparazione, lo slittamento dell’inizio del campionato diventerebbe un’ipotesi molto concreta. Ovviamente, ci auguriamo tutti che questo non avvenga”.

“Per questo raccomandiamo ai calciatori, in questi ultimi giorni di vacanza – continua ancora Nanni -, di tenere comportamenti responsabili. Mi rendo contro che non si può vietare ai giovani calciatori di fare le loro vacanze. Ci auguriamo però che siano prudenti, e che rispettino tutte le indicazioni di cautela e prevenzione per evitare di contrarre il Covid-19″.

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. peluches - 4 settimane fa

    “Siamo di fronte alla pandemia di asintomatici più grave della Storia. Migliaia di persone senza sintomi che potrebbero contagiare persone sane che si ammalerebbero di questo terribile morbo senza mostrare nessun sintomo a loro volta. È terribile. Speriamo arrivi presto il vaccino. Altrimenti rischiamo di accorgerci che ci stanno pigliando per il culo.”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granata - 4 settimane fa

    In itaGlia , ieri, poco più di 1700 morti. Circa 600 di questi per malattie cardio-vascolari e circa 500 per tumori vari. 7 con covid. Il problema è il covid ???? Chiudo con una domanda, qualcuno sa, per caso, quanti sono i falsi positivi per materiale tampone scadente ? Vi posso assicurare che la percentuale è molto alta, molto. E ma il problema è il covid….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 4 settimane fa

      Non sto a tediarvi ma un atteggiamento serio da parte delle istituzioni, sarebbe la ricerca di IgG ed IgM che non possono mai mai mai dare falsi positivi ( esami ai quali sono stati sottoposti i 3 giocatori e che vanno ripetuti a distanza di giorni ) invece si sceglie di fare tamponi ben sapendo che i falsi positivi sono tantissimi. Come si sa che sono falsi ? Si cercano i marcatori sopra elencati. Capito il giochetto ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 settimane fa

      Il problema non è la letalità del covid, ma l’eventuale intasamento degli ospedali nelle terapie intensive nei prossimi mesi e proprio le interruzioni delle cure ai malati che hai citato. Durante la pandemia in primavera molte persone sono decedute di infarto perché avevano timore di recarsi in ospedale e altri non sono stati curati per niente (malati di cancro al primo stadio e anche diabetici e malati di altre malattie degenerative )
      Questo è il maggiore dei problemi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 4 settimane fa

        @Daniele, aumentano i positivi ma diminuiscono i ricoverati anche in terapia intensiva, perché? Perché è vero cosa ho scritto. Falsi positivi a go gò ed allarmismo inutile. Nessuna pandemia. Oggi non si riempirebbero gli ospedali perché si sa come affrontare il virus. Tantissime morti in passato per trattamenti sbagliati. Le emergenze sono ben altre che il covid ma fa comodo instillare paura.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 settimane fa

      @granata: se sarà così sono il primo a rallegrarmi ma è presto per dire che non ci saranno nuovi e numerosi pazienti in terapia intensiva. Io so solo che come molti a causa di questa emergenza ho perso tre mesi di introiti (già magri ) e ho due figli che nel 2020 sono andati a scuola una ventina di giorni.
      È una presa per il culo il covid ?
      È naturale o nato in laboratorio ?
      Non sono così presuntuoso da emettere sentenze a riguardo, ma è innegabile che sta sconvolgendo le nostre vite, e dovremmo fare di più per non mostrare comunque il fianco a chi come sostieni tu vuole terrorizzarci.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 4 settimane fa

        @Daniele, il covid19 è una malattia non uno scherzo. Non si sapeva come affrontarla e nei vari tentativi si sono commessi errori inevitabili che hanno causato diverse morti. Tutti i virus influenzali sono coronavirus, tutti!!! Il vaccino non ha senso per i virus che non hanno dna come questo. Il vaiolo è un virus stabile, ha dna ed il vaccino può sconfiggerlo. Per il covid19 bisognerebbe cambiare vaccino ogni anno e non darebbe nessuna garanzia. Nessuna!! La garanzia la da, in parte, l’immunizzazione. La truffa consiste nell’uso del covid. Non si può continuare a prendere in giro la gente. Dovrebbero, per esempio, vietare le mascherine fai da te e le chirurgiche, non servono a nulla. Anziché stanziare oltre 120mln€ per monopattino regala mascherine ffp2. Chi non indossa quelle 5000€ multa. Le ffp2 servono le altre no. Non scrivo per sentito dire. Conosco molto bene la materia e sono stato impegnato in prima linea durante l’emergenza.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 4 settimane fa

    Io darei priorità a coloro che lavorano e producono. Questi del calcio che arrivano dalle vacanze infetti sono da prendere a calci nel cervello, lo avessero. Guadagni minimo 100 volte di più di un metalmeccanico? In questo periodo le vacanze le fai in casa tra 4 mura, se no iscriviti al CEPU, ma a 1000 eu al mese.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bacigalupo1967 - 4 settimane fa

      Per un attimo nel titolo avevo letto Vanni e non Nanni.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Innav (CAIRO RESTA CON NOI) - 4 settimane fa

        Scrivimi quando bisogna ridere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Bacigalupo1967 - 4 settimane fa

          Ok ridi…

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 settimane fa

    È piuttosto chiaro che l’inizio del campionato verrà posticipato. Il problema è fino a quando ?
    Fosse per me ripartirei in primavera 2021 a stadi aperti. O a gennaio a porte chiuse.
    Ma il denaro spinge forte e non solo lui.
    Vogliono tutti le vacanze
    Vogliono tutti andare a ballare e alla spiaggia
    Vogliono tutti che la crisi finisca e le attività aperte.
    Vogliono le scuole in funzione e gli ospedali vuoti ed efficienti.
    Ma in cambio non vogliono sacrificare un cazzo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 settimane fa

      Granata@
      Sono d’accordo, sarebbe molto più utile donare le FFp2 che dare contributi per i monopattini …vero anche che le persone stentano a indossare una chirurgica immagina con la FFP2 cosa farebbero… (che è più fastidiosa da indossare e anche io lo so perché la porto per lavoro )
      Sul vaccino hai ragione ma considera che in caso di nuova grande ondata sarebbe forse utile averlo anche solo in via provvisoria. E sottolineo “forse” perché per quel poco che ho studiato ho capito anche io che non sarebbe la soluzione definitiva. Io non sono così ottimista sulla preparazione che avrebbero acquisito negli ospedali. Certo, si eviterebbe forse di fare i danni avvenuti all’inizio ma se le persone riempiranno le terapie intensive e gli ospedali la situazione si aggraverà in ogni caso. Non so, ho imparato in questi mesi a sottovalutare le persone, anche quelle su cui dovremmo fare affidamento. Ciò non toglie che ci sono tante persone in gamba e serie, ma in mezzo al mare di incompetenza, di interessi economici e politici, e la carenza di strutture adeguate, non sono in grado di fare abbastanza.
      Mi rendo conto che quanto ti scrivo può apparire eccessivamente pessimista. Ma guardati intorno e dimmi obiettivamente come siamo messi.
      Troppa superficialità. Troppi interessi sul presente e totale menefreghismo sul domani, inteso proprio come futuro prossimo. Qui non si parla di preservare generazioni future, magari ma di non pensare nemmeno ai prossimi mesi.
      Assolutamente d’accordo al non creare allarmismi, ma purtroppo essere troppo ottimisti pare renda solo le persone ancor più superficiali e menefreghiste.
      In religione alcuni filosofi parlavano un tempo della chiesa come una forza che trattiene l’anticristo. Utile a non far diventare gli uomini selvaggi come bestie. Questa forza oggi si è indebolita e sta scomparendo del tutto. E ciò che viviamo è questo caos e l’involuzione anche etica del’uomo. Lo dico da ateo.
      O se preferisci un altro esempio, nel romanzo Il signore delle mosche William Golding immaginava un gruppo di ragazzini superstiti su un’isola deserta che pian piano abbandonavano le regole e la civiltà per trasformarsi in persone egoiste, incivili e violente.
      In sintesi: a mio parere purtroppo l’uomo non è adatto a vivere in piena autonoma e libertà e avrà sempre bisogno di una guida, non necessariamente una buona guida, ma comunque in grado di tenerlo a bada. Diciamo in regime di semi libertà. La libertà totale non fa per noi.
      E qui immagino le furiose risposte che potrei ricevere da molti … ma tant’è, così la penso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. FORZA TORO - 4 settimane fa

    mi sembra più che giusto

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy