Serie A, i tifosi tornano allo stadio? Allo studio una riapertura parziale

Serie A, i tifosi tornano allo stadio? Allo studio una riapertura parziale

La situazione / L’attuale protocollo prevede l’accesso solo per gli addetti ai lavori, ma potrebbero arrivare misure meno stringenti

di Redazione Toro News

Riaprire parzialmente gli stadi già in estate: questa una delle possibilità che potrebbero essere prese in considerazione dal prossimo consiglio federale, in programma l’8 giugno. Al momento il protocollo per la ripresa del campionato è infatti molto rigido sulla questione: ingressi fortemente contingentati e riservati esclusivamente agli addetti ai lavori.

CINEMA E TEATRI – Con la curva dei contagi che continua a scendere, le attuali normative potrebbero però andare incontro ad aggiornamenti con misure sempre meno stringenti. Il distanziamento sociale ovviamente è destinato a rimanere ancora per almeno qualche mese, ma si potrebbe iniziare a garantire un’apertura parziale degli impianti. Secondo la Gazzetta dello Sport, i club potrebbero far leva sulla riapertura nel mese di giugno di cinema e teatri: perché lo stadio, all’aria aperta, dovrebbe essere più pericoloso?

Toro News, quindici anni di storia granata

RIAPERTURA PARZIALE – Il tema della riapertura ai tifosi è caro a molti presidenti della Serie A. Il primo ad esporsi pubblicamente sulla questione ai microfoni di Radio Rai è stato Carnevali, ad del Sassuolo: “Dobbiamo ragionare su una parziale riapertura degli impianti, nel rispetto del distanziamento sociale. I tifosi sono la parte più importante per una società di calcio”. Gli altri paesi europei hanno già iniziato a studiare normative per la riapertura parziale degli stadi, ora potrebbe toccare anche all’Italia.

 

 

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. altoro - 4 mesi fa

    Nell’ottica del comune auspicio della costante conferma dei dati forniti dalla Protezione Civile che documentano il fatto oggettivo che la curva dei contagi risulta in continuo ribasso, come, grazie a Dio, è accaduto nelle ultime settimane, risulta oggettivo che è vivamente auspicabile che già dal prossimo mese di Luglio si renda fattibile ed esecutiva la possibilità di un accesso limitato ad un determinato numero di tifosi abbonati presenti sulle gradinate degli stadi d’Italia, in cui si disputano le rimanenti partite di calcio di questa tormentata stagione agonistica. Naturalmente questo è il vivo augurio che accomuna non soltanto l’intero movimento del calcio nazionale ma tutte le varie tifoserie di ogni passione e colore. Alè TORO !

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy