Torino-Lazio, la conferenza di Inzaghi: “Vedremo le condizioni di Caicedo e Immobile”

Le parole / Così il tecnico dei biancocelesti in conferenza stampa

di Redazione Toro News

Ha parlato, alla vigilia di Torino-Lazio il tecnico dei biancocelesti, Simone Inzaghi, per rivelare in che modo i suoi si stanno preparando alla sfida.

Sulle recenti prestazioni: “La partita con la Fiorentina era piena di insidie, abbiamo affrontato una squadra che meriterebbe più punti in classifica. Non era semplice rimontare dopo il loro gol. Ho fatto i complimenti ai ragazzi, abbiamo dimostrato carattere. Dobbiamo migliorare la condizione, lo faremo giocando. Dobbiamo recuperare qualche giocatore, solo il tempo ce li potrà restituire”.

Sugli infortunati: “Sono gli stessi discorsi pre-Fiorentina. Giocheremo a Torino a 48 ore dalla sfida coi viola. Cataldi verrà con noi, è un ragazzo generoso, vuole esserci ma non è pronto per giocare. Vedremo se lo potrà fare per una parte di gara. Marusic anche non è ancora pronto per scendere in campo dall’inizio. Valuteremo Correa, si è mosso meglio. Vedremo anche le condizioni di Caicedo e Immobile. Qualcun altro speriamo di recuperarlo per il Milan”.

Una battuta sulla possibile promozione del Benevento, allenato dal fratello Pippo, in A: “Gli faccio i complimenti, stanno ottenendo vittorie e record, un plauso a lui e al suo staff. Stasera possono festeggiare in casa contro la Juve Stabia, non hanno i tifosi con loro, ma gli vanno fatti i complimenti”.

LEGGI: TORINO-LAZIO: BIANCOCELESTI FORTI E MOTIVATI, AI GRANATA SERVE UN’IMPRESA

Su André Anderson: “Sta migliorando. Deve migliorarsi. All’occorrenza può fare la mezzala o la seconda punta, ora ci mancano anche Adekanye e Moro e quindi dovrà darci una mano in attacco”.

Infine sulle ambizioni della Lazio e sugli obiettivi stagionali: “Penso che campionato e Champions siano due grandissimi obiettivi. Sappiamo il nostro percorso, 4 anni fa abbiamo iniziato cercando di migliorare anno dopo anno. Abbiamo vinto dei trofei. L’obiettivo è la Champions, ci manca poco, prima centriamo quel traguardo, poi ragioneremo anche per il resto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy