Toro, cosa ti succede?

Toro, cosa ti succede?

Granatina / Lezione Bologna, si guarda a Verona e Juventus in cerca di identità

di Roberta Picco

Buonasera cari lettori della Granatina, allora parliamo un po’ di questo Toro che tutto ad un tratto ci fa disperare. Insomma che è successo? La scorsa settimana, ci faceva cantare di gioia e poi di colpo… bum, scivolone, buco nero. Mannaggia che figuraccia! Per carità, ci sta la partita in cui va tutto storto, eccezion fatta per il gol di Immobile, da manuale, non delude. Ma poi che è successo? Ci siamo adagiati sugli allori pensando di vincerla facile? Peccato non sia andata così. Errori, errori, errori come se piovesse, e ovviamente gli avversari non potevano che approfittarne, gli abbiamo servito i gol su un piatto d’argento. Poche scuse, abbiamo sbagliato, ma che serva di lezione, ora si riparte senza la minima distrazione, anche perché ora arrivano sfide importanti. Arriva la sfida con il Verona, con il quale ci stiamo contendendo, da inizio campionato, il posto da “rivelazione della serie A”, come due donne si contendono l’ultimo paio di scarpe in saldo. Ecco, io quel paio di scarpe lo voglio. E poi arriva il famigerato derby, in trasferta, quel derby che, secondo le promesse estive di Mister Ventura, dovremmo vincere. Fatto sta che, razionalmente e oggettivamente, se scendiamo in campo con la stessa motivazione con cui siamo scesi con il Bologna, beh.. la vedo davvero dura. E mi spiace pensarla così, perché con il Toro, non si dovrebbe pensare così: il Toro dovrebbe lottare sempre, ogni partita, anche se sembra facile, soprattutto se sembra facile! Se no, non sarebbe il Toro!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy