Da Soriano a De Siervo, il calcio che c’entra poco col Toro

Da Soriano a De Siervo, il calcio che c’entra poco col Toro

Il Granata Della Porta Accanto / Aggrappato all’idea romantica di Toro, mi sento come l’orchestrina che continua a suonare mentre il Titanic affonda…

di Alessandro Costantino

Con la partita contro il Sassuolo alle porte finalmente potremo tornare a rivedere in campo il Toro e toglierci una volta per tutte dalla testa l’ennesimo derby dal risultato sfavorevole e dalla coda polemica particolarmente lunga. La prima verifica sarà quella di constatare se, a differenza degli anni passati, le delusioni post derby saranno subito dimenticate o daranno vita, come quasi sempre nel recente passato, ad un filotto di ulteriori batoste, scomoda e pesante eredità delle ultime sfide con i bianconeri. A Milano e con la Juve si è visto un Toro solido ed organizzato che ha saputo giocare alla pari con due squadre più attrezzate, sebbene il punto raccolto in due gare abbia ricacciato Belotti e compagni nella parte destra della classifica. Quello che però cozza con le sensazioni positive mostrate dagli uomini di Mazzarri nei primi 70’ di derby è l’avvilente e sfibrante constatazione che per quanto ci si sbatta e si dia fondo ad ogni stilla di sudore, per quanto si lotti alla pari, per quanto ci si creda e ci si impegni, per una ragione o per l’altra, non si riesce a riportare la stracittadina sui binari, non dico dell’equilibrio, ma almeno di una sana competitività. Niente da fare. Ennesimo uso, o meglio non uso, criptico del Var, due rigori per il Toro nemmeno valutati, non dico assegnati, e partita persa di fatto per un episodio. Avvilente, sebbene resti la magrissima consolazione della prestazione positiva.

Toro, il senso del derby in una foto

Anche il dopo partita però ha dimostrato che ci sono situazioni interne al Torino che mal si conciliano con le tradizioni e i valori granata. I giocatori di oggi sono tutti professionisti ineccepibili, spesso più professionisti quando devono fare il proprio tornaconto che quello della società a cui offrono le proprie prestazioni o dei tifosi senza i quali, andrebbe ricordato, non guadagnerebbero quello che guadagnano. E così Soriano, uno dei “colpi” del mercato estivo, si permette di mettere un like ai post di Cristiano Ronaldo e Dybala che festeggiano la vittoria nel derby, in sfregio ad un’intera tifoseria che ha avuto sinora la pazienza di sostenerlo ed aspettarlo nonostante una forma precaria e prestazioni che definire anonime è già essere di manica larga. Mi chiedo se quando giocava nella Samp dopo i derby apprezzava anche i post dei giocatori del Genoa, in qual caso allora si potrebbe parlare di estrema cortesia in generale verso i suoi colleghi… C’è anche chi ha ipotizzato un tentativo (maldestro e meschino…) orchestrato dal suo procuratore per forzare la mano e far cedere il giocatore a gennaio: un modus operandi che ultimamente sta prendendo piede, peggiorando, come se fosse facile, la triste situazione del calcio moderno dove l’identificazione con una squadra ed una maglia è sempre più merce rara.

Chi, invece, prova ancora un briciolo di fiducia nel mondo del pallone potrebbe subire un duro colpo dalle prime parole espresse dal nuovo amministratore delegato della Lega Calcio. De Siervo, questo il suo nome, è “casualmente” anche l’ad di Infront, cioè l’advisor della Lega stessa, e a fronte dei numerosi problemi che tendono ad allontanare la gente dagli stadi e a far sì che la gente stessa abbia una pessima opinione del calcio italiano, invece di esporre almeno a parole un programma pieno di buone intenzioni ha dichiarato che “la priorità è la guerra alla pirateria”. La pirateria… Per il resto quindi, a suo avviso, tutto bene. Ottimo, avanti così!

Toro: Termopili o Forche Caudine?

Ecco, già di questo calcio tante cose mi lasciano veramente perplesso (e mi limito a questo aggettivo per non far passare guai al direttore responsabile di questa testata), ma dopo tutta questa serie di “mazzate” morali alla mia idea di sport, che poi è nient’altro che l’immagine dei valori e degli ideali tradizionali del Toro, mi chiedo cosa ancora mi trattenga dal gettare la spugna e smettere di seguire il calcio. Poi visualizzo nella mente quelle 11 maglie granata e penso che non vedo l’ora di vederle in campo a Reggio Emilia: una passione o un amore fanno superare mille difficoltà ed io non faccio altro che rimanere sempre più aggrappato al Toro e al suo mondo, per isolarmi in una bolla di benessere. Forse sono come quei giapponesi che dopo la fine della seconda guerra mondiale, ignorandolo, difendevano ancora le postazioni nelle sperdute isole del Pacifico o addirittura un po’ come l’orchestrina che continua a suonare mentre il Titanic affonda. Se qualcuno, però, ha un rimedio migliore da propormi, mi faccia un bel regalo di Natale e me lo suggerisca…


 

Da tempo opinionista di Toro News, do voce al tifoso della porta accanto che c’è in ognuno di noi. Laureato in Economia, scrivere è sempre stata la mia passione anche se non è mai diventato il mio lavoro. Tifoso del Toro fino al midollo, ottimista ad oltranza, nella vita meglio un tackle di un colpo di tacco. Motto: non è finita finchè non è finita.

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13722867 - 12 mesi fa

    Bell articolo ….sei stato troppo tenero con Soriano x me è solo un meschino debosciato se voleva andarsene c erano altre maniere più da signore ma lui evidentemente non lo è

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ProfondoGranata - 12 mesi fa

    Mio padre ha iniziato a tifare il Toro di Mazzola. Io quello di Puliti. Mio figlio quello di Rosina.
    Mia figlia a 9 anni mi chiede quando la porto a vedere il Toro. Altro che estinti…
    Il Toro vivrà in eterno!

    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ProfondoGranata - 12 mesi fa

      (*) Puluci. Ovviamente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ProfondoGranata - 12 mesi fa

        Pulici.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. gikappa67 - 12 mesi fa

    SiculoGranatasempre sei un GRANDE!!!
    Anche io ho un bambino di 9 anni che tifa Toro in Lombardia…….lo prendono tutti x il culo a scuola, ma lui è orgogliosissimo della sua squadra….quasi commovente…..SIAMO COME GLI SPARTANI ALLE TERMOPILI.
    Buon Natale a tutti i Fratelli Granata…….NON MOLLATE MAI!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SiculoGranataSempre - 12 mesi fa

      Il mio Ale gioca in una squadra con quasi tutti bimbi strisciati con maglie n. 7. Lui quando segna fa la cresta e per questo deve lottare ogni volta per non litigare. Speriamo bene. Ciao e Auguroni!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. granata - 12 mesi fa

    Caro Costantino, se le cose vanno avanti così il calcio c’ entra poco con lo sport, inteso esercizio cavalleresco e onesto di un’ attività atletica. Non mettiamoci sempre, noi tifosi del Toro, a fare i primi della classe: il tuo discorso vale per la maggioranza delle altre società sportive e, forse anche per quelle arciricche che potrebbero crimarrebbero in bn poche a disputarsi non si sa che cosa e con quali introiti economici, visto che stuferebbero la grande maggioranza dei tifosi.Ma torniamo al Toro. Il primo problerma da te sollevato,le partite con Milan e Juventus, ci hanno detto (tralascio il discorso Var su cui concordo con chi ne ha criticato l’ uso “parziale”) che questo Toro di Mazzarri stenta maledettamente a segnare. Mi aspetto che sin da oggi che l’ allenatore trovi le soluzioni giuste per ovviare a questo difetto grave, di cui ovviamente deve assumersi una buona parte di responsabilità. Seconda questione, Soriano: non mi scandalizzo tanto per la fesseria da lui fatta, quanto piuttosto dalla fesseria fatta da chi l’ ha preso (Petrachi) e da chi l’ ha subito sostanzialemtne rifiutato (Mazzarri). Esempio lampante di un certo dilettantismo della nostra società, anche perchè si va a sommare alla resistenza fatta dallo stesso Mazzarri nell’ utilizzare Zaza, che ora obtorto collo cerca di far rientrare nei suoi inossidabili schemi, evidentemente richiamato dalla società a cercare di non svalutare un altro attaccante, visto che abbiamo ancora sul groppone i 15 milioni buttati dalla finestra per Niang. Più che gli idioti like di Soriano sono queste le cose che più mi preoccupano, perchè impediscono alla squadra (che pure quest’ anno si presentava sulla carta con una buona rosa) ad ambire a traguardi un minimo ambiziosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. gikappa67 - 12 mesi fa

    Juve merdaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. GREZZO - 12 mesi fa

    Forse oramai siamo come i dinosauri…ci stiamo estinguendo. Ma io voglio continuare a credere e lottare per quel mondo antico, sano e pieno di valori che il TORO era ( ma purtroppo non è più…) che purtroppo questo calcio moderno con i suoi procuratori, i diritti tv e annesse Pay tv, questi calciatori mercenari e questi presidenti biechi affaristi ( Cairo in primis) STANNO SPAZZANDO VIA…Pertanto iniziamo a fare un po’ di piazza pulita…SORIANO torna pure in Spagna dove fa più caldo tanto non ci siamo accorti della tua presenza se non da questi sgradevoli like a quelle merde bianconere…ZAZA facci capire che il tuo è stato uno sbaglio dettato dalla troppa foga e non perché non hai capito che sei passato dalla parte giusta del Po…altrimenti pedala anche tu, in Spagna pare che ti rimpiangano…CAIRO: beh, per te evito i consigli, perché poco si addicono al clima natalizio dove ci vogliono tutti più buoni…
    Per concludere: forza TORO sempre, e non forza Torino FC..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. SiculoGranataSempre - 12 mesi fa

    Oggi grande giorno. Il Toro è a Reggio e per la prima volta i miei bambini di 8 e 9 anni vedranno i loro idoli dal vivo al Mapei. Mi spiace che quelli del Sassuolo non prevedono biglietto ridotto per bambini nella curva ospiti. Non ho parole!
    Volevo anche chiedere se qualcuno sa in quale albergo si trova il Toro. Magari i miei figli riescono a fare una fotografia con i loro idoli. Grazie. FVCG sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Torello_621 - 12 mesi fa

      Bellissimo! Forza Toro e Buon Natale a te e ai tuoi bambini.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SiculoGranataSempre - 12 mesi fa

        Grazie ricambio!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy