Cairo: perchè non contiamo nulla?

Cairo: perchè non contiamo nulla?

Il Toro nella Testa / Torna la rubrica di Marco Cassardo: “Questo buonismo di cui siamo diventati i massimi paladini sta diventando insostenibile”

di Marco Cassardo

Siamo gli unici ad avere preso due pali e una traversa in una finale europea, siamo gli unici ad aver perso tre finali di Coppa Italia consecutive, siamo gli unici ad aver fatto 50 punti su 60 e a non aver vinto lo scudetto, siamo gli unici ad aver schierato dieci giocatori su undici in Nazionale, siamo gli unici ad aver vinto 9 scudetti Primavera.

Siamo unici in tantissime cose. Oggi mi preme sottolineare un’altra unicità: siamo l’unica squadra del mondo che non conta niente nonostante abbia per presidente uno dei più importanti editori del proprio paese (forse il più importante). Perché non contiamo nulla? Come è possibile?

Cairo è il proprietario del giornale più letto d’Italia (la Gazzetta dello Sport è letta quotidianamente da 3.200.000 lettori, dati Audipress), del giornale più venduto d’Italia (Il Corriere della Sera) e della terza rete televisiva nazionale (La7), eppure dal punto di vista calcistico la squadra di cui è proprietario sta diventando uno zimbello.

Le oscenità commesse ai nostri danni nel derby sono soltanto l’ultimo evento in ordine di tempo. Qui non si tratta soltanto di essere derubati ogni anno dai soliti noti a strisce, si tratta di essere calpestati settimanalmente da chiunque: siamo stati vittime di errori decisivi contro Roma, Udinese, Bologna, Fiorentina, Parma. Non solo, anche il Frosinone (non esattamente una corazzata dal punto di vista del peso politico) si è visto convalidare contro di noi un gol irregolare (idem il Verona lo scorso anno).

Non ho una risposta, ma solo domande: Cairo ha pestato i piedi a qualche intoccabile della Famiglia? A Cairo va bene così? Cairo ha nemici in Lega? Ci manca un direttore generale alla Marotta o alla Galliani? Non lo so, ma so che dal presidente mi aspetterei reazioni ben più intense che la solita intervista del lunedì mattina a Radio Anch’io.

E se invece di regalare sempre la prima pagina della Gazzetta a Ronaldo o Icardi la si utilizzasse ogni tanto per mettere alla berlina i vari Guida, Mazzoleni e compagnia bella? E se in prima pagina una volta tanto mettessimo i fotogrammi dei vari scandali perpetrati ai nostri danni con a fianco i faccioni dei Doveri e dei Valeri e la scritta “colpevoli”? Siamo sicuri che se iniziassimo a smetterla di porgere l’altra guancia e a rendere di dominio nazionale le vessazioni cui siamo sottoposti questi personaggi continuerebbero a usare il Toro come cavia e giocattolo personale per sfogare le proprie frustrazioni? Idem con La7. E trasmettere un bel servizio televisivo sui furti avvenuti ai danni del Toro?  Perché facciamo sempre i boy scout? Cosa siamo diventati? La zia buona e un po’ rincoglionita da cui andare a mangiare biscotti e cioccolata il sabato pomeriggio?

La Stampa difende da un secolo, a volte arrampicandosi sugli specchi in modo imbarazzante, la famiglia Agnelli e la Juve. Perché Cairo non prova a difendere il Torino in modo convinto e veemente visto che dispone della cassa di risonanza necessaria? Gli interessa o no?

Questo buonismo di cui siamo diventati i massimi paladini sta diventando insostenibile. E’ un atteggiamento pacioso alla Peppone e Don Camillo che parte dai vertici societari e si dirama sul campo. I nostri giocatori non protestano mai; accettano tutto supinamente. Molte volte noi tifosi ci accorgiamo dei furti a fine partita perché nei novantacinque minuti potrebbero anche spararci ma non c’è uno che protesta, mai visto un nugolo di granata che attornia l’arbitro chiedendo spiegazioni.

Ragazzi, ok stare attenti ai cartellini, ma evitiamo di diventare dei frati perché il calcio è un’altra cosa.

Ichazo viene irriso da Ronaldo? Niente, i nostri passeggiano dietro al portoghese di Venaria come lobotomizzati, si limitano a una ramanzina da padri di famiglia, qualcosa tipo “dai Ronny, non fare il cattivo, siamo bravi ragazzi” e poi tornano mesti a centrocampo e trascorrono gli ultimi venti minuti a gironzolare, storditi e incapaci di reagire.

E’ un peccato, perché la squadra sta crescendo e, finalmente, per 70 minuti, ha giocato un derby all’altezza. Il bicchiere è mezzo pieno perché Sirigu è un portiere meraviglioso e il trio difensivo Izzo-N’Koulou e DjiDji si sta rivelando la nostra forza. Il bicchiere è mezzo pieno perché Rincon, Meité e Baselli sono centrocampisti con i fiocchi e stanno azzeccando una grande stagione. Il bicchiere è mezzo pieno perché l’organizzazione difensiva è ottima e il Toro si sta rivelando squadra vera. Certo, la manovra offensiva latita, sulle fasce stentiamo, manca qualità, i due principali acquisti del mercato estivo sono stati un fallimento, tuttavia le ultime due prestazioni contro Milan e Juve hanno evidenziato più luci che ombre. A proposito di buonismo e acquisti del mercato estivo, nessuno sconto per Soriano: se uno che indossa la maglia granata torna a casa dopo un derby e mette il like prima a un giocatore che ha irriso e fatto impazzire di rabbia il popolo del Toro e poi a Dybala, va messo immediatamente fuori rosa e cacciato a gennaio. Nessuna pacca sulle spalle, nessun perdono. Di assoluzioni pretesche, sorrisi bonari e applausi commossi ne abbiamo piene le tasche.


 

Marco Cassardo, esperto in psicologia dello sport e mental coach professionista.
E’ l’autore di “Belli e dannati”, best seller della letteratura granata

84 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dattero - 12 mesi fa

    il dr cairo è legato a doppio filo affaristico col clan di venaria,tutto il resto son fuffole

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. robert - 12 mesi fa

    Grande Marco Cassardo !!! Persona intelligente e concreta.Condivido tutto quello che ha scritto dalla prima parola all’ultima.Detto ciò voglio aggiungere una cosa a cui nessuno pensa.Perchè non fare indagare su tutte le telefonate ricevute da Zaza l’altra settimana ?.A pensar male si fa peccato ma a volte ci si inzecca !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Carlin - 12 mesi fa

    Carissimo Marco,condivido ogni sillaba del tuo articolo,posso solo aggiungere che se il FILA fosse sempre aperto i tifosi potrebbero far capire molto di piu a giocatori allenatore e presidente che cos’è il toro. Ai miei tempi arbitraggi scandalosi non venivano accettati.LoBello venne inseguito fino al casello autostradale.ma erano altri tempi,o altri tifosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. phi52 - 12 mesi fa

    bomber, sei un mito !!!!!!
    FVCG.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. bomber - 12 mesi fa

    Buongiorno a tutti,
    sono nuovo del forum ma vecchio di colore e passione granata.
    Sabato ho visto il mio primo derby ho visitato per la prima volta Superga ho vissuto emozioni indimenticabili.
    Ho percorso 1500 km insieme a mio figlio di 13 anni per vivere dal vivo questa mia ” malattia”, meravigliosa malattia.
    Non entro in commenti tecnici o arbitrali, non è questa la ragione del mio scrivere.
    Scrivo perché in Curva ( Primavera), in mezzo ai fratelli granata ho visto tanta rassegnazione, fatalismo, una calma quasi irreale. Paradossalmente eravamo solo io e mio figlio ad urlare, dimenarci, saltare vivere con passione e orgoglio la partita.
    Ovviamente non voglio prendermi il merito di essere il tifoso per eccellenza, la mia testimonianza è solo per dire che forse dobbiamo riappropriarci del nostro DNA della nostra passione ed urlarlo al mondo, anche se nessuno ci ascolta perché appunto noi siamo speciali, unici, diversi.
    Noi siamo il Toro, i giocatori passano, i presidenti e gli allenatori passano ma noi siamo sempre lì e spetta a noi trasmettere ai nostri figli questa passione questo modo di vivere.
    Ieri mio figlio è andato a scuola con la felpa comprata domenica al Granata Store con 20 compagni di classe della J.
    Oggi andrà agli allenamenti di calcio con la stessa felpa con altri 20 compagni di squadra gobbi.
    IO non credo che tifosi di altre squadre possano vantare il nostro senso di appartenenza la nostra fierezza la nostra fede.
    Grazie per l’attenzione e buona giornata granata a tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il_Principe_della_Zolla - 12 mesi fa

      Caro @bomber, rassicurati! I tifosi del Toro (del Toro, preciso) il DNA non lo hanno mai perso. Semmai è questa società, con il Sig. Urbano Cairo presidente, che codesto DNA non lo ha perso semplicemente perché non la ha mai avuto.
      La teoria che tutto passa tranne i tifosi è meravigliosa, meravigliosamente ingenua. Perché se continua il trend intrapreso, tra poco non ne restaranno più di tifosi granata, scomparsi come lo spirito e i valori che furono degli Invincibili e che ora la società che dovrebbe promuoverli svilisce e tradisce.
      Ultimo ma non ultimo, un bravo a te e tuo figio, per la passione e i kilometri.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. alrom4_667 - 12 mesi fa

        Grande Bomber , una testimonianza che fa molto riflettere . Ti ringrazio per le tue parole ed auguro a tuo figlio di tenere accesa la passione granata.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. tapiro granata - 12 mesi fa

    cè una legge naturale delle cose: ci si abitua a tutto.
    Da quando abbiamo Cairo la cura soft o cura camomilla pia piano ha annebbiato una buona fetta di tifoseria, e qui nel forum cè la dimostrazione. Chi non si è annebbiato ha l’ardore la voglia di combattere di urlare non solo noi ma anche i giovatori essere davvero una cosa sola, e poi gli altri che ormai annebbiati sperano in continuazione e non hanno cmq piu’ la voglia di lottare.
    Grazie presidente che stai portando il Toro all’oblio, i tuoi interessi voleranno e noi forse spariremo.
    Tifosi di una fede, tifosi che ci sono ma senza societa’.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Esempretoro - 12 mesi fa

    Condivido lo sdegno,mi sembra evidente che qualcosa di marcio ci sia. Il sistema è chiaro:ove è possibile usare la parte discriminatoria del VAR lo si fa a nastro, giustificando con l’aiuto dei media azioni fallose di ogni tipo. L’ho già detto in passato,la protesta deve essere fatta nelle sedi opportune. Non esiste a mio parere che vada sui giornali del pres, è un comportamento che non mi appartiene e spero tanto di non riscontrarlo nei tifosi della mia squadra. Ho sempre detestato un certo tipo di giornalismo, è miserrimo.
    Come ognuno di voi ho amici che tifano per gli strisciati,vi giuro che in loro l’imbarazzo è evidente… Un miliardo contro duecento mln e vincono in questo modo?
    Matuidi e Alex Sandro non fanno falli? Ancora sguardi sfuggenti… Forza Toro, ragazzi, e il resto a fare in c..o dal primo all’ultimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Hastasiempre - 12 mesi fa

    beh il vaso è colmo , le sviste (ma sono poi sviste ????? ) di sabato , allungano solo la serie incredibile di errori arbitrali VAR e non VAR annessi e connessi che dall’inizio del campionato prima giornata furto bello e buono della rometta , si susseguono periodicamente……..senza tralasciare la scorsa stagione falcidiata di decisioni paradossali ai nostri danni .
    Si possono fare tutti gli investimenti che si vuole , ma se l’andazzo….anzi la regola è penalizzarci in qualsiasi caso è meglio metterci una pietra sopra e mandarli a fare in culo tutti….alla prossima ladrata mandiamo in campo la primavera e snaturiamo / manipoliamo l’intero campionato !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. dariog - 12 mesi fa

    Perfetto, e concordo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13664072 - 12 mesi fa

    si siamo unici e vorrei che lo rimanessimo.
    Mi spiego meglio.
    Sono molto ammareggiato x tutti questa situazione e condivido la sua rabbia.
    Mi fa sorridere vedere dall’inizio del campionato commenti dei vari esperti belle varie trasmissioni sportive della rai minimizzanti le recriminazioni del toro se non poi scoprire che quando a essere danneggiata e la Roma vedo Totti alla DS che ottiene tutti i riflettori, si aprono dibattiti, si ascolta seriamente.
    Quindi è vero, il Toro non ha peso.

    Tuttavia non condivido l’idea di utilizzare i media x interessi partigani. Non mi piace quando lo fa la Stampa, si tratta di un principio fondamentale di democrazia.
    Non lo accetto nello sport e ancora meno in politica, benché presente.

    Il Toro è unico nella sua storia e voglio che lo sia anche nel reagire a tale situazione.
    Prendiamoci la qualificazione sul campo, lottando su ogni pallone in ogni partita.
    Questa deve essere l’unicità del Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. André - 12 mesi fa

      Ben detto!
      Il pollice in giù deve averlo messo Soriano:)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Maroso - 12 mesi fa

    Ma spiegatemi, amici della Redazione, perchè dobbiamo vedere continuamente quelle facce negli spot della DAZN? Perchè Toro News fa pubblicità ai Venariesi?
    Per favore, un pò di decenza, almeno qui!
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Hagakure - 12 mesi fa

    Bracciamozze, sei vomitevole e sei peggio del duo Cimminelli/Romero.

    Hai acquistato per un pugno di noccioline i resti del Torino Calcio e li utilizzi per fare i tuoi sporchi affari e per spremere quattrini, relegandoci nell’anonimato e nella mediocrità al fine di umiliarci e di cancellare la Storia e la Leggenda del Torino Calcio.

    E l’apoteosi dello squallore e del servilismo l’hai raggiunto l’altro ieri sera, consentendo al merdoso agnelli, tuo signore e padrone, di entrare allo stadio, dopo la questione striscioni.

    Con questo gesto inqualificabile ha doppiamente disonorato gli Invincibili e la Loro Leggenda.

    Vergognati, squallore dell’imprenditoria editoriale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. alrom4_792 - 12 mesi fa

      Non l’ha acquistato ( avrebbe dovuto sborsare qualche spicciolo ) ma ha atteso che fallisse : la prova è che non ci chiamiamo più A. C. TOrino ma bensì Torino F.C. : di fatto un’altra società .

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Hagakure - 12 mesi fa

        Infatti, se leggi bene, ho scritto che ha acquistato i resti del Torino Calcio, dopo che quest’ultimo è fallito.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Hagakure - 12 mesi fa

    28 ottobre 2018 – 14:51
    Cairo: “Arbitri? Ci siamo fatti sentire. Ora meglio abbassare i toni”

    Il Presidente Cairo a 360° sul mondo del calcio, la situazione del Toro e la classe arbitrale. (Toro News)

    …hai voluto abbassare i toni, bracciamozze…???

    …bene, ieri l’altro (e non solo) i tuoi padroni ti hanno abbassato le braghe e ti hanno “purgato” per l’ennesima volta.

    Preziosi sarà quel che sarà (poco ma sicuro), ma almeno oggi, a Radio Anch’io sport ha avuto la dignità e il coraggio di dire, chiaro e tondo e senza paura, le cose come stanno a proposito della classe arbitrale italiana (malafede…e altro…), mentre tu, per evitare guai peggiori con i tuoi padroni, hai parlato della solita menata riferita alla “sudditanza psicologica degli arbitri verso le merde zebrate”.

    Adesso puoi tornare tranquillamente a cuccia e riabbassare i toni, attendendo la prossima inkiappettata arbitrale…perchè arriverà…eccome se arriverà.

    Spina dorsale zero, caro bracciamozze, come sempre…pur di non mettere in pericolo il tuo “business”…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Bongiobello - 12 mesi fa

    La società non ESISTE.
    Cario ha altri interessi e debiti di riconoscenza ben più grandi.
    Prima di TORO parma il Dg passeggiava da solo a bordo campo, forse doveva digerire il pranzo.
    Il direttore operativo, ma di chi è parente?, si è dannato l’anima con fotografi e cameraman per far riprendere un bimbo raccomandato all’i gresso in campo delle squadre.
    Non stupiamoci se un soriano qualunque ci prenda per il culo.
    In un altro posto gli avrebbero già svuotato l’armadietto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Maroso - 12 mesi fa

    Scusate, fatemi capire: Cairo dovrebbe usare la Gazzetta dello Sport e il Corriere della Sera, due delle testate più prestigiose d’Italia, più serie, per mettersi a fare della gazzarra mediatica? Dovrebbe ridursi con i suoi giornali al livello di altri giornalini? Con quale obiettivo? Rovinarsi? Inimicare il Toro a tutti? Soddisfare i bramosi di casino? Convincere l’ opinione pubblica, e poi?
    Ho già detto più sotto che, a mio avviso, Cairo ha il dovere di farsi sentire in Federazione, al limite con un esposto, un dossier, come dite voi, e farci sapere, tramite i suoi giornali, che esito ha avuto, che risultati ha dato. Usando la diplomazia si, ma non l’idiozia. Non credo questo significhi essere molli nè a richiederlo nè a metterlo in atto.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 12 mesi fa

      Giusto: un commento ragionevole!
      Come far capire ai co-tifosi che con la violenza si fa solo il male del Toro??!!
      Vedo che tanti di noi cercano di spiegare l’impossibilità di certi comportamenti, ma nulla da fare..
      Sono veramente dispiaciuta:
      farci guerra tra di noi e fare guerra alla Società e alla Dirigenza porterà il Torino all’autodistruzione!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 12 mesi fa

      Inimicare il Toro???? A chi? Peggio di così… Facciamo ridere tutta l Italia, ci prendono per il culo una domenica si e una no, e dobbiamo avere paura??? É grazie a questi atteggiamenti che con contiamo un cazzo, e non mi riferisco solo al calcio. Continuiamo ad abbassare i toni e le braghe, intanto gli altri prosperano e vincono.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. dariog - 12 mesi fa

      meglio odiati che compatiti, sempre.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. alrom4_333 - 12 mesi fa

      Perdonami ma gli esposti , i dossier sono aria fritta non portano a nulla. I gobbastri e gli arbitri usano mezzi pesanti e tu vorresti usare le cerbottane.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Andrea Valentino - 12 mesi fa

    Perché abbiamo un presidente burattino, attore, ma soprattutto servile ai soliti noti e questi sono i risultati.
    Cairo vai a prendere per i fondelli qualche altra tifoseria

    Sempre Forza TORO

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. alrom4_423 - 12 mesi fa

    A prescindere da cosa scrive ( secondo me giustamente ) Cassardo vediamo di riepilogare e chiarire . 1 ) Mi pare che siamo tutti concordi nel dire che il Toro quest’anno è particolarmente tartassato dagli arbitri.2) Tutti concordiamo su Cairo che si è lamentato finora in modo soft .3) Tutti stiamo constatando che i suddetti modi educati di Cairo non stanno portando risultati. Se la via della diplomazia è ( come si vede ) inutile non capisco coloro che scrivono che bisogna continuare su questa strada altrimenti finirà peggio ancora. Vorrei delle risposte /proposte : è meglio accontentarsi di un Cairo alla camomilla e di giocatori che twittano impunemente pro-juve oppure rovesciare i tavoli una buona volta (disertando i prossimi derby , schierando la Primavera o altro ) per far rispettare il Toro e la sua storia ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 12 mesi fa

      13 anni di nulla, zero, granatismo dal fucsia allo smorto nsrronr e secondo te ora Cairo diventa Che Guevara?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marchese del Grillo - 12 mesi fa

        14, ahimé!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. alrom4_555 - 12 mesi fa

        Non Che Guevara ma un Pres. con la schiena dritta che faccia capire chiaramente a monociglio o chi per lui che le cose debbono cambiare oppure in campo ci andranno gli strisciati ,gli arbitri, i lecchini di Sky E BASTA e che si prendano i 3 punti a tavolino .

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Mario66 - 12 mesi fa

    Troppo semplice caro Marco il mondo è molto pi9 complesso e il sistema è marcio da dentro ormai da troppo tempo. Per cambiare il calcio ci vuole tempo pazienza e soprattutto alleati forti. Mi sembra che Cairo stia facendo questo. Speriamo ci riesca non per il bene del Toro ma per il calcio stesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 12 mesi fa

      Alleati più forti di quelli che ha? È già in una botte di ferro.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. GlennGould - 12 mesi fa

      Esatto. La faccenda è molto più complessa. Ora vai di pollici, vediamo se arriviamo a 200.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. GlennGould - 12 mesi fa

      Mario66 la penso anche io in questo modo. Solo che per molti, a pensarla così, si è servi di Cairo. Pensiero che personalmente mi fa ammazzare dalle risate.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Vanni - 12 mesi fa

    Cairo pensaci bene.
    Ma perché rischiare ora per accontentare il 50% dei tifosi granata rompicogghioni (agli accontentisti va di lusso) e fare voci grosse, dire verità scomode?
    Oramai ti hanno messo li (e se rompi ti scaricano come una caccola) fai il direttore generale e guadagni soldi, la notorietà la hai raggiunta. Ma svendi il Toro, prenditi altra squadra in fallimento da sollevare e vivi una vita tranquilla. Facciamoci sto favore comune.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_77 - 12 mesi fa

      Serissimi problemi, non c’è nessuno che possa aiutare Vanni ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Luka68 - 12 mesi fa

    Dove due sviste simili sarebbero dovuti rientrare negli spogliatoi TUTTI e dar loro il tre a zero a tavolino. Lasciare in campo solo le strisce e lo staff arbitrale…a Sky e Company commentare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. LeoJunior - 12 mesi fa

    Credo sia difficile per noi tifosi non condividere. Quello che mi fa specie è il fatto che questo grido d’allarme arrivi da un mental coach…. non dovrebbe essere nel suo ruolo quello di invitare a non aggrapparsi a scuse e giustificazioni esterne? Dovremmo trovare la forza di combattere a prescindere e nonostante le ingiustizie.
    Teniamo anche conto che indossiamo gli occhiali da tifosi, non sempre obbiettivi.
    Temo che si tenda a valutare il trattamento al netto di qualche favore ricevuto… tendiamo a dimenticarlo.
    Se chiediamo ai tifosi di tutte le squadre hanno di che lamentarsi e i conti non tornano.
    PS un DG manca e come, con tutto il rispetto a chi lo fa oggi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Marchese del Grillo - 12 mesi fa

    Cassardo for President!
    Caro Marco, cogli come sempre nel segno. Analisi perfetta. Pare sia stato presentato un dossier in lega, ci si puliranno i fondelli. Ben altra cosa sarebbe, come dici, sfruttare la potenza mediatica di cui Cairo dispone. Ma dovrebbe, lui per primo, smettere d’essere suddito. La vedo dura!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 12 mesi fa

      E già, sarebbe come il marito che si taglia i cogghioni per far dispetto alla moglie.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Garnet Bull - 12 mesi fa

    Temo che chi ha scritto l’articolo non abbia ben compreso la sua “intervista del lunedì”…. Cairo è un personaggio pubblico, deve dosare bene le parole che pronuncia…. Ma in privato sicuramente la sua la dice eccome

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 12 mesi fa

      Parlare in privato conta meno di zero.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. fabio1906 - 12 mesi fa

    Magari sei di Venaria

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Vanni - 12 mesi fa

    Ma io mon capisco tutti sti giornalisti. Ma sanno fare un minimo il loro mestiere? Ma giornalisti ma vi sembra possibile che Cairo, che è arrivato li per grazie altrui, li pigli a calci nei denti? Ma sapete benissimo cosa passa ai cani che mordono i padroni. Ma Cassardo ma non ti chiedi perché la vostra categoria, a parte qualche domanda che gli farebbe un bambino dell’asilo, non ponga MAI domande serie a Cairo? Per lo stesso motivo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. fabio1906 - 12 mesi fa

    Sento puzza di gobbo infiltrato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. fabio1906 - 12 mesi fa

    Sento puzza di gobbo indiltrato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 12 mesi fa

    Qui vorrebbero arrivare ad UNA SOLA SQUADRA a TORINO, Hanno provato a farci fallire a far fallire chi ci ha dato lo scudetto, hanno provato a mettere presidenti infiltrati, niente, resistiamo. Resistiamo finche’ ci sara’ la memoria storica. Finita quella, quando in giro ci saranno solo piu’ tifosi 2.0 Effeci’… allora lo faranno, scioglieranno il torino per confluire tutti in Juventus. Guardate che hanno organizzato persino le uscite per vedere insieme il derby con uno juventino…. ecc ecc
    Insomma vogliono fare un “Global compact” come gli immigrati in Europa formato calcio, della serie saremo tutti della stessa famiglia….Giuventina… e il Torino sara’ un ricordo…
    Ma non era meglio fallire a suo tempo….?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 12 mesi fa

      La penso come te.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. fabrizio - 12 mesi fa

    Parole sante che ribadiscono quello che molti pensano (o dovrebbero pensare). Penso che i piedi li abbia gia’ pestati alla n’drangheta di venaria tanto vale scriverlo anche sui giornali e dirlo nelle sue tv. tanto peggio di cosi’..
    Comunque e’ da un po’ di anni che il duo Cairo-petrachi compra sempre uno o due giocatori che “non rendono o non si ambientano”……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 12 mesi fa

      Però quando li ha pestati alla n’drangheta di venaria perché loro non se ne sono accorti. Magari gli ha spolverato le scarpe ma è diverso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Granatissimo1973 - 12 mesi fa

    Vincere col Sassuolo e con l’Empoli, senza se e senza ma.

    Poi vediamo che succede con la doppia trasferta all’olimpico dove quest’anno secondo me sia con lazio che con roma ce la giochiamo come non succedeva da anni.

    Vincere da squadra cattiva se necessario, non ci danno il rigore, ci annullano un goal buono? Pochi cazzi, vinciamo uguale, possiamo farlo, il Toro visto a Genova, Milano e nel derby non puo’ e non deve essere un’eccezione ma la regola.

    Perche’ è solo piazzandosi fissi in classifica tra le posizioni nobili che la gente tornera’ allo stadio, che gli arbitri cominceranno a rispettarci e che magari anche la societa’ trovera’ quel coraggio che oggi manca, il coraggio che serve a dire anzi ad urlare al mondo intero “Merde! Ci siamo anche noi!”

    Pero’ bisogna VINCERE, a cominciare da sabato dove deve essere la squadra a farsi sentire forte e chiara.

    La rabbia accumulata col derby deve rendere i giocatori feroci, guai guai guai se cosi’ non fosse.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. grido - 12 mesi fa

    nn capisco gia gli altri articoli mi sembravano deliranti .a questo li supera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Piemunteis - 12 mesi fa

      non voglio far polemica con te, non perdo tempo a convincere gli altri con le mie idee. Piuttosto con molto rispetto, ti chiedo cosa ci sarebbe di delirante in questo e in altri articoli. Forse non riusciamo a raggiungere le tue vette in fatto di ragionamento, illuminaci. Senza disprezzo. Facci vedere cosa intendi. magari cambio idea. Sei giovane?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marchese del Grillo - 12 mesi fa

        Ma scusami, lo ha scritto così chiaramente! “Non capisco”. Cos’altro deve dirti. Ci sarebbe solo bisogno di un’anima pia che gieli spiegasse.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. André - 12 mesi fa

    Mi permetto di aggiungere che insultano pure la nostra storia, anzi la nostra leggenda.
    Fatta di cuore, agonismo, sportività nel gioco e nella vita. Forse il compito, più che a noi del Toro, di mettere le mani in questo sistema vizioso (per non dire mafioso e corrotto),spetterebbe alle autorità sportive, che dovrebbero garantire il rispetto delle regole.
    Allo circo-stadium continuano ad ostentare scudetti rubati.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 12 mesi fa

      E già. Ma ha risposto ben chiaramente: è casa mia e faccio cosa voglio.
      Controrisposta da Cairo (inteso i sui media) testa sotto la sabbia.
      Controrisposta degli altri: nessuna.
      Loro continuano. Si cacano tutti addosso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. André - 12 mesi fa

    Bravo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Tarzan - 12 mesi fa

    Bravo Cassardoooo !!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. GlennGould - 12 mesi fa

    Ma di cosa pArliamo… La juventus è il sistema stesso in quanto tale, con annessi e connessi che caratterizzano, fondalmentalmente, le condizioni che da sempre determinano chi comanda e chi no; e sento parlare di accontentisti, cairoboys, anche oggi mi son preso del servo, blablabla. E poi, con quali armi dovremmo combattere? Gia’ è una lotta difficilissima, e la affrontiamo con un presidente che può contare con un numero di paganti e abbonati che fa ridere i polli. Ma non fatemi ridere. Tutti eroici. A parole…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_834 - 12 mesi fa

      condivido !

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Conterosso - 12 mesi fa

    E vogliamo parlare di noi tifosi? Nessuno ancora ha preso posizione nei confronti di Soriano. La vecchia Maratona l’avrebbe prelevato la sera stessa della partita. Ad oggi tutto tace e tutti siamo muti. E sì, forse Soriano ha messo quei likes perché inconsciamente sapeva già che noi tifosi siamo diventati conigli…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. user-14115798 - 12 mesi fa

    chapeau. Mi faccio le stesse domande sul buonismo di Cairo più o meno dal primo anno in serie A della sua era. Non dico che mi piacerebbe tornare ai fasti di Borsano e Moggi ma una via di mezzo (onesta)? Almeno tirare fuori le…Ma ho paura che sia proprio questo il punto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Maroso - 12 mesi fa

    Sono In….to nero! In primis, per come è andato il derby. Poi per alcune valutazioni del Dott. Cassano (non tutte): Zaza e Belotti quando hanno subito il fallo, se non erro, erano già stati ammoniti. Sicuramente Zaza. Dovevano dunque andare a muso duro di fronte all’ arbitro per farsi espellere? Poi: la Gazzetta dello Sport, grazie alla quale lei scrive, non è nè Alè Toro, nè Toro News, per fortuna, e tantomeno lo è il Corriere della Sera. Però Cairo, in federazione, visto che ha contribuito seriamente alla elezione del Presidente, dovrebbe ed ha il dovere di farsi sentire. Forse piacciono le piazzate, io preferisco la diplomazia e le operazioni non eclatanti. Credo rendano di più, del far la caciara sui giornali e alle TV, se non nei momenti opportuni (e Mazzarri ha già reagito tante volte) .Appena si perde, ecco che risorgono i vecchi refrain… Poi condivido il bicchiere mezzo pieno. Io preferisco non mettere i meno alla Ponzio Pilato, ho detto come la pensavo. Adesso i meno metteteli voi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Carlin - 12 mesi fa

      Quando dopo anni di diplomazia non ti cagano è ora di cominciare con le piazzate!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. granatadellabassa - 12 mesi fa

    Ultima annotazione. Come cavolo è possibile vedere così tanti gobbi al di fuori dal settore ospiti? Un quarto dei distinti era loro, in curva primavera ho visto una famigliola di gobbi con tanto di sciarpa oltre a gente sospetta che non aveva alcun vessillo. Ma dove vogliamo andare se andiamo in quattro gatti allo stadio? Per essere presente al derby sono partito da casa alle 14 e ho fatto rientro alle 3 passate. E poi cantiamo Torino è stata e resterà granata!
    Vado a letto che è meglio, qui si parla a vuoto. Si chiedono investimenti milionari quando squadracce come Bologna o Genoa fanno più abbonamenti di noi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Conterosso - 12 mesi fa

      Giustissimo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Marchese del Grillo - 12 mesi fa

      Mi pare sia diventato un cane che si morde la coda.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Krhon1494 - 12 mesi fa

      E chiedersi come mai facciano più abbonamenti di noi? Perchè gli abbonamenti non arrivano per ennemila motivi. Ci sarebbero mille modi per garantire la presenza allo stadio di altre persone ma non vedo nessuno sforzo da parte della società, nessuno. Quindi? Sempre colpa dei tifosi giustamente.. Mi sa che sei te che parli del nulla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. Il mio Toro - 12 mesi fa

    Bravo Marco, ottimo articolo, colpisce chi è e sa’ cos’è il Toro, ma il nostro burattino mangia panini non esterna perché è coinvolto con la famiglia, nessun giornalista pone domande del perché di questo atteggiamento, della complicità negli affari ma soprattutto perché dopo il servizio di Rai 3 non abbia vietato a quella faccia di m….e dei suoi scagnozzi leccapiedi di mettere piede al Grande Torino. Giocatori come Soriano o Zaza dovrebbero essere messi fuori squadra a vita dopo l epilogo del derby e invece bisogna salvaguardare i capitali……a gente che guadagna 2 M di € poverini gli danno 4 mesi per tornare in forma e poi questo è il comportamento e l atteggiamento. Dirigenza incapace o meglio ……..NON GRANATA

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. granatadellabassa - 12 mesi fa

    Sull’atteggiamento dei giocatori invece sono d’accordo. Ronaldo andava attorniato in modo minaccioso dai nostri, ogni tanto bisognerebbe fare un capannello (sia pure senza trascendere) attorno all’arbitro…
    E sono d’accordo che la squadra ha più luci che ombre. La rosa è di valore, la migliore dell’era Cairo.
    Certo la manovra offensiva non va perché gli attaccanti in rosa non sono particolarmente adatti al 3-5-2. E qui un po’ di elasticità da parte di Mazzarri sarebbe utile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. granatadellabassa - 12 mesi fa

    Stavolta ti dò contro, caro Cassardo. Quest’anno la società ha cominciato a protestare fin dalla prima domenica quando contro la Roma ci è stato negato l’utilizzo del VAR per il fallo su Iago. E nelle domeniche successive si è fatta sentire più di una volta. Lo stesso Mazzarri ha attaccato pesantemente gli arbitri. Stiamo cercando di farci rispettare anche se molti dei nostri stessi forumisti hanno criticato queste lamentele.
    Così facendo Cairo mette in pericolo le sue stesse aziende. Come Lei saprà, gli editori vivono degli introiti pubblicitari. Quindi i clienti di Cairo possono essere tutti i presidenti di serie A: dalla FIAT ai Giochi Preziosi, dalle scarpe dei Della Valle ai pandori clivensi etc etc. Senza contare le alleanze che ha dovuto stringere per la scalata a RCS.
    In passato ha fatto il buonista sopratutto per questo motivo. Ma quest’anno no, sta dando battaglia come non ha mai fatto e così facendo sta giocando con il fuoco. Questo gli va dato atto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 12 mesi fa

      tutto vero. ma visto che la pistola non ha sortito effetto, magari provare con un fucile a canne mozze potrebbe funzionare….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Madama_granata - 12 mesi fa

      Condivido ed apprezzo queste osservazioni.
      Tanti, tra quelli che gridano e cercano lo”scontro duro”, li ricordo critici e avvelenati contro Mazzarri quando, facendosi espellere, ha lasciato la squadra “scoperta”!
      Facile criticare se alzi la voce, e parimenti criticare se usi la diplomazia: l’importante è sfogare la propria frustrazione e la propria rabbia, inveendo “contro”, a prescindere!
      Ovvio, scontato e sicuro che, più si protesta”con violenza”, peggio si viene trattati!
      E si passa dalla parte del torto!
      Proteste ferme, ma educate, dette, ridette e ripetute: certamente, sì!
      Non vorrei, però:
      – un Presidente multato, o peggio impedito nell’espletare le sue funzioni
      – un allenatore sempre in tribuna
      – una squadra che chiude tutte le partite con 7 o 8 elementi!

      – Tutta L’Italia sportiva e calcistica che ci deride e ci sbeffeggia, definendoci “i soliti insoddisfatti frustrati, che si atteggiano a vittime e si lamentano perché non sanno perdere con dignità!”.

      Questo vogliamo ottenere?

      I nostri co-tifosi cosa credono? Che alzando i toni, minacciando e inveendo in modo violento e maleducato noi si faccia “paura” qualcuno?
      Che si ottengano dei risultati perché i “cattivi tremano” ?

      Questo Cassardo non mi piace affatto!
      “Mental coach”: sì, certo!
      Bravo nel sapere arringare le “folle inferocite” e far esplodere persone già di per sé “arrabbiate”!

      Ma siamo proprio sicuri che lo faccia per il bene del Toro?
      Ognuno è padrone di pensarla come crede, ma, per me, costui è uno a cui del bene del Toro non frega assolutamente nulla!
      Fa il suo mestiere, e, lo ripeto, lo fa bene!
      Arringare, aizzare, fomentare, far esplodere un ambiente già sotto pressione: questi i suoi intenti.
      Probabilmente, per qualche motivo a noi sconosciuto, questo gli serve per “affermarsi”, migliorare la sua carriera ed incrementare i suoi introiti!
      Ma, chiediamoci noi: qual’è questo motivo?
      Per quale “scopo” cerca di “far saltare il banco”?
      È possibile che stia solo portando a termine un lavoro che qualcuno gli ha commissionato?
      Siamo così certi che “il bene suo” corrisponda al bene del Toro?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Carlin - 12 mesi fa

        Madama Granata,ma lei è proprio sicura di essere una tifosa granata?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Madama_granata - 12 mesi fa

          A 68 anni di età,e dopo 63/65 anni di passione, credo proprio di non avere dubbi in proposito!
          Chiedo però agli amici-tifosi che preferiscono urla e violenza: ma siete proprio sicuri,voi, di amare la nostra squadra?
          E di non danneggiarla con un comportamento troppo aggressivo e poco civile?
          Siete proprio sicuri di non farvi “manipolare” da qualcuno “dell’altra sponda”, che vi aizza, ed altro non aspetta che una vostra mossa sbagliata per penalizzare la vostra squadra a favore della sua?
          Il ragazzino A detesta il ragazzino C.
          A si mostra amico di B, e lo aizza contro C, dicendogli che sparla di lui.
          B picchia C, e tutti e due finiscono in Presidenza.
          A ha ottenuto ciò che voleva (far picchiare C), ma non si è sporcato le mani, e non paga le conseguenze del l’insano gesto.
          Lui ne è uscito pulito, e non ammetterà mai che gli altri si sono picchiati per colpa sua!
          A volte la vecchiaia porta anche un barlume di saggezza..
          Meditate!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Carlin - 12 mesi fa

            Guardi che io di anni ne ho 76, ma la saggezza è come la pazienza quando scappa, scappa

            Mi piace Non mi piace
  43. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 12 mesi fa

    Padre…. persona quelli dei meno perche non sanno quello che fanno…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 12 mesi fa

      perdona (non persona)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  44. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 12 mesi fa

    che pena… “se questo e’ un tifoso…” Parafrasando Primo Levi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 12 mesi fa

    la risposta a tutti noi si vede gia’, siamo gia’ pieni di meno…..
    sintomo che agli accontentisti va bene cosi’ perche queste cose non si dicono caro lei…
    Ha visto cassardo perche’ siamo lo zimbello di tutti ? Perche’ c’e’ persino una buona fetta di fantozzi tra di noi… allora che battaglia si puo’ fare? Contro i mulini a vento… il vero derby non e’ piu’ con i gobbi ma con gli accontentisti…. come dice @piemunteis

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. CUORE GRANATA 44 - 12 mesi fa

    Caro Cassardo mi stupisco che Lei si stupisca! Pone una serie di domande alquanto retoriche in merito alle quali le esprimo la mia opinione:1 Sulla Gazzetta vanno in prima pagina Ronaldo,Icardi o chi altro perché in tal modo si assicura una corposa vendita di copie non certo per denunciare i torti subiti dal Toro del quale è interessato in modo assai marginale tanto per essere “nel giro”2 Non credo abbia pestato i piedi a qualcuno della “Famiglia”anzi….3 Penso gli vada bene così fintantoché non dovrà mettere 1 euro di tasca propria ed in quanto alla Lega l’importante è che la spartizione dei diritti TV gli consenta di galleggiare per coprire le spese di gestione 4 Quanto al DG di alto profilo sfonda una porta aperta e la domanda andrebbe posta a Lui direttamente. Naturalmente le mie sono semplici opinioni del tutto opinabili.FVCG!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 12 mesi fa

    Caro Marco Cassardo
    era ora che qualcuno scrivesse cio’ che hai scritto (dalla parte degli editori e non solo degli utenti come noi).
    Gli accontentisti del sito se potessero , ti riempirebbero di meno, perche’ non si fa cosi’, dobbiamo accontentarci, vuoi mica fallire? Guarda dove eravamo… ecc ecc
    Hai ragione su tutto! Bravo! I miei complimenti!
    Ora rimane solo di mettere in pratica tutto cio’. Cosa si fa’? Inviamo una lettera aperta al nostro presidente? Qualcosa bisogna fare, come dici tu siamo lo zimbello della serie A. continuiamo a lasciarli fare? Comi cosa fa? Possiamo togliergli le bignole e farlo ragionare? Siamo in via di estinzione e nessuno fa nulla, stiamo perdendo una generazione di bambini tifosi e nessuno fa nulla, passiamo da una lamentazione ad un’altra e si e’ fatta strada la completa rassegnazione…
    Quando finira’ tutto cio’?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. Il_Principe_della_Zolla - 12 mesi fa

    Egregio Sig. Cassardo, le sue sono domande retoriche, anzi che no. Domande che hanno in sé la risposta. Al Sig. Cairo Urbano, del Torino Calcio oggi FC, non importa il proverbiale fico secco (vede come siamo educati?). Non gliene MAI importato un fico secco. Se facesse o promuovesse quello che lei auspica farebbe un suicidio imprenditoriale, e perderebbe gli appoggi trasversali di cui gode per la sua ascesa e il suo consolidamento nell’empireo della editoria italica. Appoggi che gli serviranno per entrare in politica, e sarà allora (finalmente) che leverà il disturbo dalla casa granata. Quindi, articoli come il suo odierno, sono tra l’inutile e l’ingenuo. Lasciar perdere.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. FVCG-70 - 12 mesi fa

    Concordo in tutto!
    Anzi, ero in Maratona e in pochi hanno visto i due falli da rigore e in più, a parte i due diretti interessati, e in modo nemmeno troppo acceso nessuno ha protestato o e’ corso dietro all’arbitro per intimarlo a ricorrere al VAR….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. ACT1906 - 12 mesi fa

    Stavolta in pieno accordo con l articolo
    FORZA TORO!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy