Colpa del presidente?

Lavata di Capo / Torna l’opinione di Mario Giordano sulle colonne di TN

di Mario Giordano
Mario Giordano

Colpa del presidente? Se Ljajic cammina per il campo, se Iago Falque non difende, se nessuno morde, se la squadra si arrende ancora prima di combattere? Colpa del presidente se chi gioca non ha stimoli? Se quelli che entrano in campo non hanno nemmeno l’unghia del piede granata, altro che il cuore? Si può pensare quello che si vuole della squadra, possiamo dire che ci siamo illusi, che quelli che qualche mese fa sembravano dei fenomeni sono dei brocchi, che Baselli e Benassi non sono l’asse futuro di una possibile nazionale ma due imbrocchiti, possiamo pensare che Hart è già diventato un ex fenomeno, che Zappacosta e Barreca sono due scarsi, che ci vogliono altri giocatori, altri investimenti, che la campagna d’acquisti di gennaio è stata sbagliata, che Iturbe ha rubato il nostro entusiasmo e Carlao è un Ufo, possiamo essere d’accordo su tutto: ma come giustificare 11 che entrano in campo in quel modo? E che giocano in quel modo? Fossero anche i più scarsi del pianeta, io non li perdonerei. E io non li perdono.

E dunque, prima di ogni altra cosa, prima di rimettere in discussione tutto, compresa una stagione che poteva essere assai diversa, me la prendo con chi li manda in campo così. Con chi non sa trovare gli stimoli, le motivazioni, le parole giuste per tirare fuori l’anima (sempre e comunque) da chi indossa la maglia granata. E che dopo che ha visto quello scempio manco si arrabbia. Come se fosse soddisfatto. Come se fosse naturale. Come se quasi gli convenisse. Ricordo allenatori (Mondonico su tutti) che in circostanze societarie drammatiche facevano scudo con il loro corpo e, ogni caso, non s’arrendevano, non chinavano il campo. Mandavano in campo uomini con il coltello tra i denti. Oggi invece abbiamo un tecnico che manda in campo un branco di mammolette e poi è sempre pronto a scaricare la responsabilità su altri, con la complicità di giornali filo-bianconeri che giocano al tanto peggio tanto meglio sulla nostra pelle. Senza avere il coraggio di dire una cosa semplice semplice: anche 11 paracarri ieri avrebbero avuto più cuore e più forza di quei fantasmi vestiti di granata. “Cairo compra un presidente”, titolava Tuttosport. No, bisognerebbe solo comprare un po’ di dignità. E magari un allenatore che, anziché continuare a raccontar palle, dimostrasse di averle davvero.

153 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ettore - 4 anni fa

    Mihailovic e ‘ veramente scarso.Constata che la difesa e il centrocampo sono nettamente inferiori agli avversari per qualità ‘ per fisicità ‘ e corsa e lui continua a giocare con tre punte,di cui due Ljaic e Iturbe non aiutano il centrocampo neanche fosse loro vietato.E tre anni che la Lazio ci ridicolizza e tutte le volte Anderson e Keita sembrano Garrincha e Pele’.Per giocare con tre punte in questo assetto bisogna essere o incapaci o essere affetti da demenza senile.E Cairo dice di essere piu ‘ che soddisfatto di questo allenatore. Come non pensare che lui pensa solo a non perdere soldi dal punto di vista contrattuale se dovesse licenziare Mihailovic!Gasperini,Giampaolo,Inzaghi,Di Francesco in confronto sono dei Giganti,dei fuoriclasse. Non riuscivo a sopportare Ventura ma è proprio vero che al peggio non c’e’ fine !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ale93 - 4 anni fa

    Giordano pee questo ti do molto ragione ma il responsabile di tutto questo è solamente Urbano Cairo che non spende un lira se non fa allora dobbiamo contestarlo prima che ci porta in B l’anno.Sempre Forza Toro ragazzi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. sysma_558 - 4 anni fa

    Grandissimo Giordano, su questo argomento mi hai tolto completamente le parole di bocca. Non si poteva, in così poche righe, descrivere al meglio la situazione.
    Sono quasi d’accordo con BogaBoga sulla qualità rosa, se non ci fossero quei due brocchi voluti da Miha (mammoletta Lialijc e Gattosilvestro) lo sarebbe di sicuro!! Magari se non mandava via Jansoon e Bovo e se al posto di broccoLialijc avessimo investito su Castro……CON UN ALLENATORE SERIO eravamo di sicuro ancora in corsa per EL!!!!
    Vista la forte somiglianza abbiamo Pisellino di Braccio di Ferro ad allenare il Toro.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. BogaBoga - 4 anni fa

    Per come la vedo io quest’anno abbiamo la migliore rosa degli ultimi 15 anni.
    Quindi non mi sento più di tanto di buttare la croce addosso a Cairo. E’ certo però che ci sono evidenti errori societari dal punto di vista tecnico:
    – una difesa costruita in modo imbarazzante e con uomini bolliti (eccetto Moretti, Barreca e a sprazzi Zappacosta);
    – delle seconde linee non all’altezza del palcoscenico e che non hanno mai messo il pepe al culo ai cosidetti titolari.
    Voglio anche dare a Miha l’attenuante che è il primo anno con noi e che il suo progetto si sviluppa su due anni, su questo c’è stata chiarezza fin dall’inizio.
    Quello che non capisco è il modo in cui gestisce questa squadra ed il modo in cui questi 11 pecoroni hanno buttato via almeno 15 punti durante il campionato.
    Mi aspetto un mercato estivo serio di rafforzamento, con uomini di carisma, anche a costo di sbagliare qualche acquisto, ma voglio gente di peso e che quando apre bocca mette in riga la squadra (visto che il mister, nonostante tante chiacchiere, da solo non ci riesce).
    La mia fiducia a Miha è rinnovata fino a dicembre 2017, sennò vada pure a fare il fenomeno altrove.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mazede70 - 4 anni fa

    A questa squadra manca uno zoccolo duro, non basta essere un buon calciatore, ci vanno i o almleno un “trascinatore” quello che nello spogliatoio mette tutti daccordo, quello che nello spogliatoio ti appende al muro se non ti smuovi il culetto di “calciatore-ricco-viziatello” , quello che se perde anche-una-partita-alla-play-stescion (una volta si giocava a carte!) s incazza come una bestia : un “mauvais perdent” per dirla alla francese ! Non si può vedere una squadra “con quattro pere nel culo” pascolare sul prato ed i soliti tre o quattro che non fanno il ripiegamento o non mettono il piedino, poi magari finisce che perdi lo stesso, ma almeno non resta niente di cui VERGOGNARSI !!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mazede70 - 4 anni fa

      Oggi invece bisogna “lasciarsi convincere” che se buschi 4 a 1 hai fatto comunque una buona partita !! Ma CHI può credere una cosa del genere?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. pegging3 - 4 anni fa

    anche io credo che Cairo non c’entri nulla con la attuale crisi. E poi dall’ultimo Pianelli a Traversa Rossi senza parlare di Borsano Vidulich Goveani e Cimminelli, adesso abbiamo da anni un Presidente di cui non abbiamo mai sentito problemi tipo mancato pagamento di stipendi eccetera. Poi lo criticano perché ha “nascosto” i soldi per le cessioni di Glick Peres Maximovic. Credo che Già LLajc e iago Falque Baselli Benassi Zappacosta valgano come i partenti. Parlando del tecnico debbo dire che domenica a metà primo tempo lo avrei potendo messo alla porta. Poi i giorni passano e la fede torna a assorbire e superare la delusione. Per un girone abbiamo visto un grande Toro Concetti: Stesso schema Tridente d’attacco e centrocampo nobile. Ma la scommessa di Miha di tramutare Baselli in un Benetti o Marini o Gazzi non è riuscita. Del resto le caratteristiche di Baselli prevederebbero un suo impiego a ridosso delle punte. Stesso posto per LLaic in quanto decentrato sulla fascia sinistra non copre e non è decisivo. Meglio sempre dietro la punta. alla Cerci direi. Bene concludo In questa fase devi irrobustire il centrocampo e rinunciare alle tue idee fare di necessità virtu’. Infine non è colpa della difesa, pur rimaneggiata se becchiamo quattro gol da fuori area. I migliori risultati li abbiamo avuti anche con l’appoggio delle riserve. Questo imputo a Miha avere insistito sui soliti titolari e avere fatto cambi senza senso addirittura indebolendo l’assetto della squadra. Almeno continua con il tuo modulo invece ha tolto uno due centrocampisti per inserire due punte in piu’ Un assurdo comportamento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 anni fa

      E con chi lo irrobustisci il centrocampo??

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ddavide69 - 4 anni fa

    Allora speriamo che miha venga cacciato o che se ne vada. Speriamo che arrivi un altro guru come ventura che ha prodotto grandi risultati o gasperini così finalmente potremo andare in El senza avere la squadra. Vedremo se sarà il solito fuoco di paglia a cui ambiscono un parte dei tifosi oppure qualcosa di duraturo. Per ora, con un mister deficiente e senza una difesa titolare abbiamo tre punti più del miglior ventura, purtroppo lui non c’è perché se ci fosse saremmo al posto della Atalanta oppure del sassuolo dello scorso anno…o forse no.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Malkov - 4 anni fa

    La mia opinione e’ che Miha non sia, almeno per ora, un allenatore in grado di prendere un gruppo e tirarne fuori il massimo, soprattutto quando le cose non “girano” bene. E’ facile motivare un gruppo che vince, piu’ difficile motivarlo quando perde per ottenere una reazione. Se in piu’ si aggiunge l’intransigenza sul modulo, si finisce a fare la partita di Roma… con la difesa rattoppatissima si puo’ anche rinunciare per una volta a una punta e fare un po’ di filtro a centrocampo a protezione della difesa.
    Per quanto riguarda Cairo, sicuramente non e’ esente da colpe, ma se siamo onesti prima di lui chi abbiamo avuto? Cairo magari non amera’ il Toro, ma almeno e’ un imprenditore serio, e credo che a medio termine pensi davvero di portare il Toro in Europa, se non anche solo per motivi economici. Di sicuro non fara’ follie, ma come fatto con le sue aziende io credo (lo spero) che cerchera’ di far crescere anche il Toro…almeno questo mi sembra stia provando a fare un po’ alla volta da quando e’ arrivato, gli ultimi anni un po’ meglio dei primi.
    Ah dimenticavo…per cambiare presidente ce ne vuole uno migliore che abbia voglia di comprare il Toro…e spendere un sacco di soldi per far contenti noi tifosi…saro’ pessimista ma non vedo un Abramovic in arrivo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ddavide69 - 4 anni fa

    Io non capisco come mai dovrebbe essere l’allenatore a dichiarare gli obbiettivi a decidere i ruoli a fare le formazioni , mentre la presidenza rimane dietro la colonna a fare ‘da palo’ .

    In piu’ , quando le cose vanno male perché manca il materiale umano l’allenatore si dovrebbe sbattere a far di necessità virtù e stravolgere le sue convinzioni per far far bella figura e plusvalenze a cairo .

    So che il toro ci perde con questo modo di gestire la squadra ma non esiste altro modo per far emergere le responsabilità .

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Akatoro - 4 anni fa

      Perché se no a che serve l’allenatore? Vero che Cairo non ha fatto acquisti importanti, ma anche vero che Mihajlovic sta distruggendo quanto di buono lasciato da Ventura. Possibile che miha non conoscesse i giocatori che avrebbe trovato? O forse Cairo gli aveva promesso mari e monti prima della firma, e poi gli abbia detto aggiustati?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 4 anni fa

        Guarda che in tutte le aziende del Mondo e la proprietà che da gli obbiettivi. Gli altri ci si attengono

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Akatoro - 4 anni fa

          Come scritto in un altro post non sappiamo cosa si sono detti e promesso prima. In tutte le aziende il titolare assume persone con competenze specifiche diversamente basterebbero 26 persone in una squadra, un presidente e 25 giocatori. Il tuo ragionamento sopra mi sembra quello del marito che si taglia le palle per far dispetto alla moglie

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 4 anni fa

        Scusa eh ma se cairo non ha fatto gli acquisti dopo che ha fatto il contratto a miha, come faceva miha a sapere che cairo non glieli avrebbe fatti? Qui siamo al delirio

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. flavio-san - 4 anni fa

      solito disco….e dacci un taglio ahahah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. flavio-san - 4 anni fa

      abbiamo capito che non ti piace Cairo, sono sei mesi che sentiamo lo stesso disco

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 4 anni fa

        Da te invece che cosa ho sentito? La solita lagna su mihailovic, potresti evitare anche tu.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 4 anni fa

          È poi se non vuoi sentire non leggermi, non sei obbligato.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        2. flavio-san - 4 anni fa

          Tu vaneggi, io non ho criticato mai ne Ventura, ne Cairo e tantomeno Sinisa…tifo Toro da sempre e sono cosciente della nostra dimensione…se però hai per le mani un presidente miliardario che già dal prossimo anno ci farà alzare trofei, sarà ben accetto da me per primo…tutto il resto sono inutili chiacchere e come ti ho scritto, solite inutili e ripetitive parole

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 4 anni fa

            Perché non è miliardario? Oppure lo è per le cose che gli interessano veramente tipo rcs, il toro non è evidentemente una di queste. Poi il fatto che tu sia cosciente di questa dimensione e ti stia bene così nonostante i milioni di plusvalenze è un problema tuo, io non ci andrei troppo fiero di questa mentalità provinciale.

            Mi piace Non mi piace
  10. sergio_sandr_284 - 4 anni fa

    ” Avevamo un professore universitario (rif. a Ventura) ed ora abbiamo lo scolaro del banco degli asini” …non sono parole mie!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Akatoro - 4 anni fa

    Per dare la giusta parte di responsabilità a Cairo e Mihajlovic bisognerebbe sapere cosa si sono detti. Cosa ha promesso Cairo, cosa ha chiesto Mihajlovic. Miha di sicuro non è il miglior tattico, Cairo di sicuro non è uno spendaccione.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. ilpalodiBeruatto - 4 anni fa

    Sottoscrivo tutto. Gli stimoli non ci sono nella squadra perchè non li ha l’allenatore. E’ già rassegnato anche alla sconfitta di Firenze. Un tecnico che pur vedendo i problemi di interdizione sottrae un uomo a centrocampo per un fantomatico 4-2-3-1. E’ un falso, resta lo stupido 4-2-4 scriteriato che una squadra senz’altro più esperta disintegra a centrocampo, quella stessa Roam che all’andata ne ha prese tre.La differenza la fanno gli stimoli e ora Miha non ne ha più. Ripartiamo dall’anno zero, stavolta però senza il miglior centravanti d’Europa e, per quanto ben pagato, riusciremo a costruire una squadra adeguata. Ora non ha senso cambiare Miha, anche se credo che neanche i giocatori lo ascoltino più, ma a giugno è fondamentale capire chi dovrà guidare la strada. Evitiamo per carità talebani dei moduli, ma accogliamo uomini di buon senso e meno chiacchieroni. Fozza Tolo….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Athletic - 4 anni fa

      Io ho l’impressione che Mihailovic stia demolendo il lavoro fatto da Ventura. Ha iniziato questa estate, con qualche epurazione e l’arrivo dei suoi due pupilli. Adesso è persino riuscito a convincere i tifosi che due giovani promettenti come Benassi e Baselli siano delle pippe perché troppo leggeri o perché non sanno interdire. Hanno il difetto di non essere dei fabbri, e di saper giocare a calcio, ma per Mihailovic, nel suo unico modo di vedere il calcio, non vanno bene. Io ho paura che l’allenatore venga confermato, e nella prossima campagna acquisti finisca il lavoro intrapreso, ovvero demolire tutto, andarsene l’anno dopo, lasciando terra bruciata.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco Toro - 4 anni fa

        Finalmente un commento sensato in questo mare di cazzate!!! Purtroppo è come dici tu.. Questo allenatore sarà una sciagura per noi è quelli che si lamentano persino di Benassi meriterebbero di andarsene in Cina con il loro mister del cuore!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 4 anni fa

          Non è che gli unici che non scrivono cazzate sono quelli che la pensano come te, molti la pensano in maniera diametralmente opposta

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marco Toro - 4 anni fa

            Per me sono cazzate e in quanto tali così le definisco.. Ma tu sei libero di non leggere!!

            Mi piace Non mi piace
  13. barabba - 4 anni fa

    qui tutti matti.
    si puo’ credere che il ns campionato sia finito, che i giocatori abbiano scansato la roma tanto si perde ma guardate, alla fine, che ieri la partita
    l’HANNO GIRATA LE DUE PAPERE DI HART SUI PRIMI DUE GOL!!!!!
    poi , non avessero segnato li, l’avrebbero fatto subito dopo in un altro modo certamente ma ieri 4 tiri 4 gol e la frase edtta da sinisa ha un chiaro riferimento al ns portiere!!!!!!

    eppoi basta con ste menate di cairo!!! non avrebbe dovuto vendere maksi e tenerselo per poi regalarlo lostesso? quali sono sti difensoroni che avremmo potuto comprare a un prezzo ragionevole gli ulimi 4 gg di mercato???? fuori i nomi!!!!! hanno provato con vida, che a mio parere non e’ sto granche’, pur pagandolo come ljjaic ma se non ce l’hanno venduto che avremmo dovuto comprare???? i nome per favore il resto sono chiacchiere

    e a gennaio???? chi e’ quel pirla che avrebbe speso 8 o 10 mln per castro????? o per donsah???? ma l’avetre visto ieri??????
    e il toro con castro o donsah in mezzo ieri a roma avrebbe vinto o pareggiato???? ma per favore basta dire cagate

    ieri la partita lha condizionata hart sui primi due gol e io aggiungo anche sul terzo che era leggibilissimo. nel mezzo la squadra di merda, giocando con una delle squadre piu’ in forma e piu’ forti, ha avuto almeno 3 pallegol per riaprire la gara. avessimo segnato sul finire del primo tempo o appena prima del terzo la partita si sarebbe potuta riaprire.

    poi certo che anchio vorrei che il mio toro vincesse 4 a zero con la roma, con il napoli l’inter il milan e 9 a zero con le merde.

    sono certo che cambiando presidente o allenatore otterremo ceretamente questo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 anni fa

      Guarda che maksimovic voleva andarsene da tempo non gli ultimi quattro giorni. È stata la testardaggine di qualcuno che la tirata per le lunghe come era già successo con cerci … Bastava lasciarlo andare e prenderne uno valido un mese prima. i nomi? Per esempio il pelato della nazionale polacca che gioca a fianco di glik

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. barabba - 4 anni fa

        ok il polacco pelato credo fosse un buon giocatore e credo anche l’abbiano trattato, almeno cosi’ mi dicono. Sono anche certo del fatto che NESSUNO CREDEVA

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Marco Toro - 4 anni fa

        Si la testardaggine di Mihajlovic che aveva “convinto” Maksimovic a restare.. Se non fosse stato per il nostro guru in panchina sarebbe partito comodamente a luglio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 4 anni fa

          Certo ! E chi avrebbe preso cairo al suo posto ?
          Visto che non ha sostituito neppure degnamente glik ?

          Tu che ci vedi così bene cosa dici ?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marco Toro - 4 anni fa

            Semplice, ti dico che se cambi modulo passando dalla difesa a 3 alla difesa a 4 e dal attacco a 2 a quello a 3 è normale comprare un difensore centrale titolare in meno e un attaccante titolare in più. Si chiama logica. Ora non dire che difendo Cairo, non è così (a settembre ero uno dei più incazzati del forum per le carenze in difesa) Ho solo risposto in modo obbiettivo a una tua domanda.
            P.S. Anche io vorrei farti una domanda, chi ha voluto la cessione di Janson? Mihajlovic, Cairo o Marco Toro? Io dico il primo.. Tu che dici?

            Mi piace Non mi piace
          2. ddavide69 - 4 anni fa

            Da una difesa a quattro a una a tre dai via tutti e due i titolari, pensando che con il solo maksimovic potessero fare una stagione intera. Peccato che maksimovic voleva già andare via un anno fa…cosi sono arrivati all ultimo giorno di mercato e sono rimasti inchiappettati, praticamente senza difesa. A gennaio hanno preso carlao!!!Questa sarebbe programmazione???

            Mi piace Non mi piace
          3. Marco Toro - 4 anni fa

            Vaneggi di titolare doveva partire solo Glik visto che il guru aveva “convinto” Maksimovic a restare. Poi visto che non era così sono partiti i 2 titolari e visto che il guru ha cacciato Janson siamo rimasti senza difesa..Da luglio dico che avrebbe rovinato il lavoro di Ventura.. Ora sembra palese a tutti tranne te.. Fatti 2 domande.

            Mi piace Non mi piace
        2. ddavide69 - 4 anni fa

          Senti un po, ma secondo te è seria una società che si priva di un giocatore titolate per non prendere nessuno al suo posto, contando di fatto su un solo titolare perché cambia il modulo???? Così de per caso si fa male l unico buono o se sei costretto a cambiare sei in mezzo ad una strada?? Hahahaha, spero che ti paghi bene cairo per le castronerie che dici

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        3. ddavide69 - 4 anni fa

          Io non ho a differenza tua bisogno di sentirmi in buona compagnia per dire quello che penso. Comunque Tu e quelli che che la pensano come te siete solo una parte dela tifoseria, molti altri e altrettanto numerosi la pensano come me cosa facciamo una gara??? Sei famoso solo nella tua testa

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marco Toro - 4 anni fa

            E poi ti lamenti se ti dico che scrivi cazzate.. Innanzitutto chiariamo che io non sono famoso ma semplicemente uso correttamente l’italiano in quanto se do una mia opinione non è necessario scrivere “secondo me” è scontato in quanto sono io a scriverlo.
            Poi mi hai un po stancato con sta cosa di Cairo, a me di Cairo non forte un cazzo anzi sono stato uno dei primi a criticarlo per il mercato estivo e per quello invernale, sono stato uno dei primi a sottolineare la pochezza della nostra difesa ma sono stato anche uno dei primi (prima ancora che arrivasse al Toro, quando si parlava ancora della possibilità di Giampaolo) a scrivere che Mihajlovic non è un buon allenatore perché seguo il calcio è so cosa ha fatto in carriera da allenatore.. Tu continui a insistere sul fatto che difendo Cairo perché non hai argomenti per perorare la tua causa (pari don Chisciotte) io non difendo Cairo e sono incazzato con lui ma tant’è.. Che facciamo visto che Cairo è un braccino ci teniamo un allenatore inetto che che distrugga il poco di buono fatto dal tuo predecessore? Non ti dico di aprire gli occhi ma per lo meno leggi correttamente quello che scrivo prima di rispondere con Cairo Cairo difendi Cairo. Per me puoi anche andarlo a inchiappettare a Cairo visto che ce l’hai sempre in bocca.

            Mi piace Non mi piace
    2. pegging3 - 4 anni fa

      non è con Hart che andremo in uefa.. Nulla da dire sulla sua professionalità ma vale Padelli, meno appariscente con qualche papera in piu’ ma comunque piu’ affidabile. Quindi niente sacrifici economici. Non sarà lui la colpa delle nostre disfatte ( non hanno proprio giocato di recente altro che cuore toro, sospetto che vogliano liberarsi di un istrione chiacchierone di Miha arrogante come tutti.. basta non sono razzista) E poi dentro ancora Molinaro, Acquah, Boye, e anche Maxi specie se manca Belotti (o non gioca) come domenica pomeriggio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. flavio-san - 4 anni fa

    Davide 69, toglimi una curiosità, dove speri di arrivare? Ogni tuo post è uguale all altro…Cairo Cairo Cairo…ok, basta, l’abbiamo capito, cambia disco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 anni fa

      Vorrei farvi aprire gli occhi e poi i vostri commenti tutti a difesa del presidente e a colpevolizzare mihailovic non sono tutti uguali???

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco Toro - 4 anni fa

        Garda, il fatto che tutti tranne te abbiamo capito che Mihajlovic come allenatore non vale niente non vuol dire che difendiamo Cairo, vuol solo dire che Mihajlovic è un pessimo allenatore.. Apri gli occhi è vero che Cairo ci lascerà nel limbo (io sono incazzati per questo) ma è altrettanto vero che Mihajlovic se lasciato fare ci porterà alla rovina.. Altro che limbo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 4 anni fa

          guarda: mihailovic lo giudicherei quando ha una squadra costruita per il suo gioco .

          Questa non lo è .

          In assoluto dico questo : a questa squadra manca la difesa e mancherebbe a qualsiasi allenatore. Questo allenatore VUOLE giocare così soprattutto per evitare di dare l’alibi a cairo di rivendergli mezza squadra , visto che già non lo ha accontentato con gli acquisti.

          Ma veramente credi che mihailovic non si accorge che mettendo 4 punte non vince lo stesso e lo fa tutte le partite ?

          Non è scemo a questo punto , ma fai finta che non ti abbia detto niente visto che vedi tutto

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marco Toro - 4 anni fa

            Scusa ma tutti sti viaggi che ti fai leggendo nel pensiero di Mihajlovic non li capisco, conosci Mihajlovic di persona o sono supposizioni frutto della tua fantasia? No perché in tal caso ti suggerisco di scrivere un libro o un film invece di scrivere qui.. Complimenti ottima immaginazione. P.S. quando rispondi a me usa le parole giuste, “Mihajlovic non ha i giocatori adatti per il suo non gioco” così va molto meglio.

            Mi piace Non mi piace
        2. ddavide69 - 4 anni fa

          Io vedo come si comporta, è una mia interpretazione e finora non è stata confutata dai fatti. Lui continua a giocare nello stesso modo, perché vuole mettere la società con le spalle al muro. Se sarà un bluff lo scopriremo aa agosto. Tu e gli altri che pensano che miha sia un deficiente invece sulla base di cosa fate le vostre elucubrazioni? Sul fatto che non lecca il sedere a cairo? O perché non cambia tutto il suo modo di giocare per adattarsi ai giocatori a disposizione?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marco Toro - 4 anni fa

            Ancora con Cairo.. Ma che cazzo me ne frega di Cairo mica è mio parente per quanto mi riguarda se ti va puoi anche andarlo a legname sai cosa me ne frega? Io sto parlando del guru che continua a NON giocare sempre allo stesso modo perché di calcio non capisce lo si vedeva alla Sampdoria, alla Fiorentina al Milan ecc.. e ora al Toro.. Tatticamente è inadatto alla serie A. Per capire questa cosa non bisogna elaborare teorie o lavorare di immaginazione ma basta guardare le partite la domenica. La squadra non sa mai cosa fare, non facciamo un passaggio di prima i movimenti delle punte sono inesistenti. L’unica cosa buona che è stato in grado di fare sto soggetto è stata dare la fascia di capitano a Benassi. Poi solo danni.

            Mi piace Non mi piace
          2. Marco Toro - 4 anni fa

            Ahahahah va be ma allora vale tutto.. Hahahahaha anche io sono il calciatore più forte di tutti i tempi ma non ho mai giocato nel Toro per paura di non riuscire a dare il massimo nella mia squadra del cuore Ahahahah.. Che grande immaginazione.

            Mi piace Non mi piace
        3. ddavide69 - 4 anni fa

          Tutti chi? Ma chi ti credi di essere???

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. ddavide69 - 4 anni fa

    A me sarebbe piaciuto vedere questa stessa squadra con glielo maksimovic.. Bastavano quelli svogliati Dell ultimo anno con in più kucka a centrocampo, non messi, ma solo kucka. Secondo me saremmo dietro al napoli e insieme all Inter. Ma cortobraccio non si vuole esporre.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 anni fa

      Con glik e Maksimovic

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Torissimo - 4 anni fa

    Rispondo alla domanda retorica del titolo: sì, è anche sua, perché Mihajlovic lo ha voluto lui è perché quando una squadra manca di grinta in modo così evidente c’è sempre una responsabilità della società.
    Ora é facile sparare a zero sul l’allenatore, che per inciso a me non è mai piaciuto. Guadagna tropo per i risultati che ottiene? Sì, ma lo si sapeva. Trasmette negatività appena le cose vanno storte? Sì, ma lo si sapeva. Ha solo un modulo nella testa e non sa adattarlo alla rosa a disosizione? Sì, ma lo si sapeva? Questo modulo è estremamente dispendioso a livello atletico per cui le sue squadre scoppiano a metà stagione, sopratutto nei finali di partita? Anche questo lo si sapeva.
    Così com’era risaputo che Ljajic non è un calciatore da Toro, che Baselli non è un interdittore e che Maxi Lopez non è un professionista serio come può essere Moretti.
    Ora però bisogna stare vicino alla squadra e all’allenatore, anche se ci sta più o meno antipatico, perché si rischia di sbandare. Ci sono già troppi giocatori dati per partenti (Belotti, Hart, Baselli, ecc.), c’è pericolo di ammutinamento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 anni fa

      secondo qualcuno se ci sono troppi giocatori in partenza la colpa è di miha

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. AlfredDick - 4 anni fa

    Forza Cairo! Non mollare! Non ascoltare queste critiche ingiuste, sei un grandissimo, grazie di tutto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. claudio sala 68 - 4 anni fa

    Decidiamoci, quando Miha trattava male i giocatori tutti a dargli addosso, adesso che è più equilibrato di nuovo sbaglia. È la società che deve prendere provvedimenti dal punto di vista disciplinare, l’allenatore deve intervenire dal punto di vista tecnico.saluti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Akatoro - 4 anni fa

      Io preferisco un allenatore che difenda i giocatori davanti ai giornalisti, e se lo meritano , li cazzii nello spogliatoio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. FVCG'59 - 4 anni fa

    Io credo che l’intelligenza di un allenatore sta nel far giocare la sua squadra in base alle caratteristiche della rosa che ha a disposizione.
    È inutile, se non dannoso, fissarsi su un modulo o un unico tipo di gioco e formazione: come si fa ad andare Roma e giocare con 3 punte, di cui 2 non tornano mai ad aiutare il tanto criticato centrocampo e/o la difesa!
    È umiliante prendersela con giocatori che subiscono un modulo e un ruolo che non sanno interpretare e si è in malafede se si dice che non si sono impegnati, esclusi Ljajic e Falque ma anche questa non è una novità.
    E allora ci vorrebbe l’umiltà e la capacità di cambiare modulo e tipo di gioco, perché se è vero che facciamo tanti gol, facciamo anche ridere i pollici quando crediamo di potercela giocare a viso aperto con squadra tipo la Roma dove, per assurdo, erano loro a giocare di rimessa e in contropiede, mentre noi eravamo i tordi allo sbaraglio….
    Sveglia, che la rosa ci sarebbe anche, ma ci vorrebbe anche il coraggio di mettere in panca chi non s’impegna e far giocare solo chi se lo merita!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. alessandro - 4 anni fa

    NON HO PIU PAROLE!!! BRAVO MARIO!! IL GUAIO è CHE NESSUNO TI LEGGE SERIAMENTE!!
    dICI COSE GIUSTE, SENSATE CHE TUTTI NOI GRANATIERI VIVIAMO SULLA NS PELLE
    MA CHE LASCIAMO IL TEMPO CHE TROVANO…..PER GLI ADDETI AI LAVORI
    MI SPIACE AMMETTERLO PERCHE A MIHA..CI AVEVO DAVVERO CREDUTO…MA NON HA LA STAZZA ..LE CAPACITA IL CARISMA PER GUIDARE UNA SQUADRA SANGUIGNA COME LA NOSTRA! CHE FINISCA SOLO “PRESTO” QUESTO CAMPIONATO DISGRAZIATO E POI…………INCIPIT VITA NOVA!!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 anni fa

      Vita Nova e cairo vecchio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. abatta68 - 4 anni fa

      Abbiamo una squadra sanguigna?!? Ma a quale annata di barbera ti sei attaccato? Oppure a quale annata di Toro fai riferimento? Le squadre sanguigne le fanno i giocatori, non il colore di una maglia, pur magnifica quale è la nostra…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 4 anni fa

        Già..
        Giocatori, allenatore e presidente…. Se almeno fosse tifoso, invece..
        .

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. tapiro granata - 4 anni fa

    Caro Mario, hai ragione, ieri ho visto 11 persone che dovevano timbrare il cartellino far finta di correre per 90 min e poi finalmente tutti a far la doccia… allenatore compreso!!
    sono smidollati ma cè un motivo ..manca la societa’ dietro..con carattere e determinazione e convinzione. E qui Cairo ha delle colpe cmq è lui a capo di tutto e se vedi che le cose stanno naufragando ci si raduna e si urla anche..come fanno tutti o quasi. ma dovremo urlare anche noi ,,,guardate i tifosi del genoa che casino han fatto con la loro squadra che ha perso 5 a 0 col pescara..noi anzi quelli pagati da Cairo ( una parte degli ultras ) continuano come marionette a incitare la squadra anche in situazioni pietose!!!
    Del resto se i primi a fregarsene sono proprio la dirigenza via via che scendi non puo’ essere che peggio. Ci vorrebbe una strgliata a partire dal presidente ma di quelle serie..ma alla fine è tutto scritto..non frga niente che il TORO decolli un pochino anzi se sta li a galleggiare è meglio, lui gli incassi li fa.
    E la smettano fra lui e sinisa di illuderci con allucinanti proclami prima e dopo la partita.
    Non cè ne la voglia né la volonta’ di alzare il livello del TORO..anche se invece i tifosi ci sarebbero.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 anni fa

      Cairo non urla perché le cose in fondo gli stanno bene così. Alla fine galleggia a metà classifica, non ha timore di retrocedere, non rischia di arrivare in europa che significherebbe investire per poter affrontare entrambe le competizioni, per uno che mira alle plusvalenze e che da anni tiene un profilo basso è il massimo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Simone - 4 anni fa

    Qualcuno ricordera’ che che i primi anni di GPV ci furono tanti esperimenti sul modulo da adottare. Proprio per arrivare a quello migliore x i giocatori che si hanno a disposizione.
    Qui, invece, abbiamo un mentecatto che INDIPENDENTEMENTE dall’avversario, dalla situazione infortunati, dallo stato di forma, presente sempre e soltanto lo stesso modulo.
    Era chiaro sin dall’inizio che questo centrocampo di pesi leggeri non avrebbe retto il confronto con uno dei migliori centrocampi d’italia, ciononostante ha schierato 3 pesi leggeri e anche quando in campo si è visto nei primi minuti che ce l’avevano sempre loro non ha apportato NESSUNA modifica.
    Degna di nota poi la sostituzione di uno dei centrocampisti sul 3-0 destinando la squadra alla inevitabile 4 gol.
    Un allenatore è pagato per fare delle scelte e trovare delle soluzioni. Lui gioca contro!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 anni fa

      Domanda: come mai dopo aver preso mihailovic, cairo non gli ha anche preso chi mancava, ma anzi gli ha venduto chi c’era?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 4 anni fa

      Dimenticavo: lui gioca con il suo modulo è quindi certe volte è come se remasse contro. Di sicuro ci sarebbe qualche pareggio in più, ma così fornirebbe anche un pretesto a cairo per continuare con la sua ammuina… Non essendo miha un aziendalista a tutti i costi fa quel che vuole.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Simone - 4 anni fa

        Glik lo si sapeva da un pezzo che sarebbe partito, maksi è stato venduto l’ultimo g, a peres, come dichiarato da lui, gli preferiva zappa. Sono arrivati castan, rossettini e de Silvestri (2 di questi voluti da lui).
        A centrocampo è arrivato in più Valdifiori, Lukic (provato solo ieri), Gustafson (mai provato) ed in attacco si è lasciato Martinez x Iturbe (cristo che pippa), è arrivato Falque e Ljajic.
        A, dimenticavo, il buon Vives non li è mai fatto giocare quando era l’unico centrocampista capace di recuperare palloni.

        La colpa è sicuramente di Cairo…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 4 anni fa

          È ti pare poco? ha cominciato il campionato senza avere più la difesa titolare!!! E poi quelli che ha comprato ti sembrano all altezza dei partenti? Ma dai, su! Tutti mezzi rincalzi, infortunati, gente da recuperare, scommesse.. Proprio la maniera migliore per affrontare una stagione cin una qualche ambizione, infatti quando è venuta meno la forza fisica si sono visti i risultati.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Simone - 4 anni fa

            Difesa titolare?!?! Titolare di gpv certo non di miha.
            Glik l’anno scorso è stato continuamente bersagliato ed adesso me lo citi come il salvatore?
            Castan non è un rincalzo e sicuramente è stato il migliore tra i difensori prima che il demente si ricordasse che avevamo anche moretti.
            Maksi è stato venduto l’ultimo g e MIHA, SOLO LUI, ha voluto de Silvestri. Cazzo c’entra Cairo?

            Mi piace Non mi piace
        2. ddavide69 - 4 anni fa

          Io non capisco, ma glik e Maksimovic li ha venduti cairo o mihailovic?? Chi ha deciso di vendere all ultimo giorno di mercato, Mihailovic??? Chi ha deciso di non comprare un titolare decente dopo averne persi due mihailovic?? Glik e Maksimovic erano due nazionali. Personalmente se si era deciso di privarsi di loro bisognava per tempo pensare a dei sostituiti, io poi non ho mai criticato glik… Certo che magari uno che dopo quattro anni non vede qualche possibilità andare in europa comincia a guardarsi attorno e non hanno fatto granché per trattenerlo creando una squadra competitiva

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Simone - 4 anni fa

            ma hai seguito le storia di maksimovic o parli a vanvera? Se non tornava più ad allenarsi xke non voleva più stare nel Toro che cazzo dovrebbe fare Cairo?lo metteva fuori rosa o ad allenarsi con la primavera?e secondo te uno così lo puoi mettere in campo in campionato?
            E andiamo su, prenditela co maksi no con cairo. Ekkekazzo

            Mi piace Non mi piace
        3. ddavide69 - 4 anni fa

          Tu parli a vanvera : una società che non è in grado di tutelarsi dalla vendita dei giocatori che poi sono state delle plusvalenze è vergognoso!

          Maksimovic voleva già andarsene l’anno passato , hanno provato a convincerlo a rimanere ma non ci sono riusciti , ok?

          Ma una società che SAPEVA di perdere Glik già si sarebbe dovuta tutelare con un altro di livello ,incomincia a toglierti le pelli di salame dagli occhi !

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        4. ddavide69 - 4 anni fa

          De silvestri era al posto di peres ,non di maksimovic, ma la conosci la differenza fra un terzino e un centrale ?????

          Rispondi Mi piace Non mi piace
        5. ddavide69 - 4 anni fa

          hahah rossettini voluto da miha ????? HAHAHAHAHAHA ma vaaa

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. BannatoGranata - 4 anni fa

    E’ ora di farlo di nuovo http://www.toronews.net/toro/a-a-a-presidente-cercasi/

    Ma questa volta mettiamo l’annuncio in inglese, cinese, russo e arabo su tutti i vari giornali e siti..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. policano1967 - 4 anni fa

    il problema oltre a quello scritto sopra da mario giordano si chiama urbano cairo.da come va in campo la squadra, un presidente che ci tiene si avrebbe fatto sentire con tutti sinisa compreso.sarebbe successo al napoli adl li avrebbe presi a calci in culo.questo ci fa capire cairo a cosa sia interssato poi qualsiasi risultato il mondrogono nn fa altro che ribadire abbiamo giocatori attaccanti di nazionali giovani di prospettive e cazzate varie.scendesse negli spogliatoi e si facesse sentire da uomo e nn da presidente di sicuro i fighetti in campo sarebbero di meno e tra i fighetti ci metto pure barreca.che sia uno delle giovanili nn giustifica il compitino e la presunzione che sta dimostrando e che molti nn vedono solo perche viene dalle nostre giovanili.il guaio di sinisa e che dimostra di avere le palle solo sui giornali ma nello spogliatoio se usasse il 50/100 di quello che dice correrebbero tutti come levrieri.e compito del propietario far capire chi comanda o di un ds con le palle che nn abbiamo se nn quello di essere un lecchino di cairo(petrachi).vedo gente in campo che aspetta solo di finire e farsi la doccia e magari di uscire la sera a divertirsi.e una squadra allo sbando totole dove ognuno fa il compitino e il signor cairo latita.se poi come molti pensano qua sopra il problema e sinisa perche nn lo caccia via?in entrambi i casi cairo ha tt le responsabilita.personalmente dico che sinisa ha colpe,ma la squadra nn e attrezzata per dare soddisfazioni ai tifosi.il mio giudizio era all inizio di ottavo decimo posto.ora ho la sensazione che quest anno sara la peggior stagione dell era cairo.a 45 nn arriveremo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. silviot64 - 4 anni fa

    Concordo sul presidente, meno sull’allenatore. Il primo chi doveva comprare? Messi? Se guardiamo la rosa non è inferiore a quella dell’Atalanta e credo se la possa giocare sulla carta almeno con tutte le squadre che stanno tra il quarto e l’ottavo posto. Sì un centrale in più era necessario, ma da lì a dire che si sia affidato a un gruppo di brocchi ce ne passa. Il secondo ha provato a inculcare una mentalità vincente nel gruppo e non vi è riuscito, ma lo ha ammesso in un’intervista indicandolo come il problema principale. E, anche per quanto ho scritto prima, non posso non essere d’accordo. Perchè questa squadra non riesce a fare il salto di qualità dal punto di vista mentale ? Non lo so ovviamente, ma il mancare tutte le occasioni che si presentano per fare il grande salto è un difetto che denota una mentalità provinciale nella quale si identificano tutti, credo inconsciamente. E quando dico tutti parlo della società ad ogni livello. Questo campionato non ha più nulla da dire per il Toro, le retrocesse sono ben definite, l’Europa league è irraggiungibile. Ma un gruppo volenteroso di affermarsi non si blocca davanti a questo. Costruisce l’avvenire.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 4 anni fa

      La mentalità vincente in ogni partita non te la dà l’allenatore, questo è un falso mito… te la dà un gruppo di giocatori di sicura affidabilità ed esperienza. Ogni allenatore di grande livello ha raggiunto prestigio attraverso 3-4 giocatori fondamentali, che lo hanno accompagnato sempre e dei quali l’allenatore non ha mai fatto a meno. Questo al Toro attuale non c’è, la squadra è molto giovane e si esalta/demoralizza molto facilmente. Capisci che quando prendi uno scricciolo come Baselli, che ha 23 anni, e gli chiedi di marcare un buttafuori come Naingolan, di fermarlo, poi ripartire e farti 40mt di campo e se non ci riesci… prendi 5 in pagella… ha voglia Mhjailovic a cercare di motivarlo! Il punto è che i giovani vanno bene, ma andrebbero calati in un gruppo di calciatori carismatici in grado di far sentire il peso in campo, l’intensità e la responsabilità… queste cose te le trasmetti in campo, giocando fianco a fianco, non a parole nello spogliatoio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. abatta68 - 4 anni fa

        Ad in campo oggi abbiamo tanti ragazzini che si nascondono dietro la mediocrità del compagno o dell’intero collettivo… in questo modo la personalità di ognuno non verrà mai fuori, nemmeno da quelli che i piedi buoni li hanno, come Ljaic, che è l’esempio eclatante.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 4 anni fa

        Noi quelli carismatici o quelli che stanno per diventarlo, li vendiamo…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. CM Burns - 4 anni fa

      Tu pensi che glik e maksimovic siano stati rimpiazzati bene con castan, rossettini ajeti e carlao? Non è questione di un giocatore ma è questione di un reparto costruito al risparmio in cui l’unico decente resta moretti . Tu citi l’Atalanta però l’Atalanta sta facendo un miracolo sportivo non è la normalità. Se all’allenatore e ai giocatori si chiedeva un miracolo sportivo allora abbiamo ragione ad essere arrabbiati con loro. Se invece riconosciamo che la rosa vale la posizione in cui siamo non capisco di cosa ci lamentiamo. Forse del fatto che perdiamo 4 a 1 invece di 2 a 0? Boh non capisco. Io mi lamento del fatto che pur potendo non sia stata costruita una rosa un po’ più forte e completa. Una rosa da settimo posto mica da champions. Forse chiedo la luna.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Giancarlo - 4 anni fa

        Se ricordi, Pianelli diceva ai giocatori che dovevano mangiare l’erba del campo prima di uscire battuti. La questione non è perdere, ma come! Leggendo i nostri commenti è chiaro che abbiamo a che fare con signorini senza un comandante. Cairo non lo possiamo cambiare? Allora cambi lui e faccia i culi ai giocatori che Miha non sa fare. Ma, ripeto per l’ennesima volta. Mihailovich non è allenatore affidabile. Non sa cambiare moduli, non sa preparare le partite, non sa valutare TUTTI i giocatori a disposizione, non sa leggere le partite, non sa motivare i giocatori. E allora cambiamo lui, almeno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 4 anni fa

          A cairo sta bene rimanere a metà classifica così non si deve sbattere troppo e ottiene il suo risultato. La plusvalenza. Come se il toro fosse una società qualsiasi.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 4 anni fa

        Quello che dici è sacrosanto

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. abatta68 - 4 anni fa

    La società è nona come fatturato, è nona come classifica, è nona come qualità dei giocatori in campo… insomma è nona!!
    Basterebbe che Cairo dicesse che, come Presidente, si sente anche lui al nono posto e nulla di più! In questo modo, anche noi tifosi potremmo darci una posizione, senza sentirci derubati da qualcosa o da qualcuno. E invece no, ci tocca sentire un presidente che dichiara “l’obiettivo di Mhjailovic è l’Europa in due anni!”… ma come? e il tuo di obiettivo qual’è? tu che sei il padrone di una società non me lo dici? è come se il mio capo dicesse che ha sentito dal magazziniere che ha in testa di raddoppiare il fatturato entro il prossimo anno! Fantastico! ma se poi non avviene… licenzia il magazziniere?!?
    Sveglia gente! qui la questione è una sola: gli obiettivi devono essere priorità di una società, che usa i collaboratori (staff tecnico e giocatori) proprio per raggiungerli, ma se questo non avviene la responsabilità ricade sulla società stessa, a maggior ragione se dopo 12 anni ripropone sempre gli stessi meccanismi che non portano mai a nulla.
    Tanto di cappello a Cairo quando ha aperto e chiuso un ciclo di 5 anni con Ventura, nel tentativo di ricostruire un contesto tecnico che sembrava irrecuperabile, ma quando cambi è perchè anche i tuoi obiettivi vuoi che cambino, o no? Altrimenti ti tenevi Ventura e la sua scuola calcio che, per quello che doveva fare, ha fatto più che bene!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Como Granata - 4 anni fa

    Questo articolo NON fa una piega!
    Forse per “Sinisa” é arrivato il tempo di fare un bagno d’umiltà!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. granata63 - 4 anni fa

    CONCORDO IN TOTO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. gian.ca_691 - 4 anni fa

    L’attuale posizione è lo specchio dell’andamento della squadra: 4° miglior attacco, 14^ peggior difesa, media esatta 9° posto.
    Se ci va bene potremmo conservarla a fine campionato, magari migliorando il rendimento dello scorso anno ma pensare di giocare le restanti 13 partite senza stimoli è veramente una prospettiva avvilente.
    Dal mio punto di vista, ferme restando le responsabilità evidenti di Cairo, a cui i risultati sportivi interessano davvero poco o nulla (lo stesso rinnovo contrattuale di Belotti, con sbandieramento in mondovisione della famosa clausola rescissoria, non è altro che l’ennesima trovata per meglio vendere un prodotto…), ora Mihajlovic, se non vuol essere tacciato di essersi allineato con l’immobilismo societario, dia un segnale forte: mi spiego meglio, a partire da Firenze cambiamo modulo e interpreti, per quanto possibile, dentro Gustaffson insieme a Lukic e Benassi (con Baselli in staffetta), e 4-3-1-2, con Boye in posizione alla Zidane dietro due punte di peso come Maxi ed il Gallo. Fuori il serbo inutile ed anche Jago, che fuori casa rende davvero poco…abbiamo visto Lukic, ora valutiamo anche lo svedese e l’argentino, sfruttiamo le restanti 13 partite per capire chi degli attuali giocatori in rosa potrà essere utile la prossima stagione, poi, appena venduto Belotti aspetteremo al varco il nostro presidente per capire in che modo ed in che percentuale spenderà sia la mostruosa plusvalenza del Gallo che il tesoretto già in cassa…con 130 milioni non potrà più nascondersi, lì anche i più scettici e filocairesi capiranno di che pasta è fatto il nostro, io personalmente non gli credo più…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 4 anni fa

      E’ quello che penso anche io… Stare qui a parlare del mister conta fino a un certo punto, conterà molto di più la posizione che prenderà Sinisa a giugno, quando vedremo se il suo concetto di squadra europea coinciderà con le disponibilità della società. Per andare in EL occorre un organico di 15 giocatori validi e 70 punti in cascina… ad oggi siamo lontani quanto Plutonio!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. alessandro - 4 anni fa

      SI….almeno facciamo giocare queste promesse.. anche io vedrei bene Gustafson in campo con BOYE centrocampista avanzato e poi se anche perdessimo .avremmo intuito quello che ci manca per il prossimo anno

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Atanor - 4 anni fa

    E Servi anche voi della redazione! Fate vomitare!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. Atanor - 4 anni fa

    Ruffiano, speri che ti prenda al corriere? SERVO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. ddavide69 - 4 anni fa

    Quando il primo a non dare obbiettivi e a non credere nella squadra è il presidente ..

    di cosa discutiamo .. ??

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. CM Burns - 4 anni fa

    Gente vi dovete svegliare però state facendo solo il gioco di Cairo. Negli ultimi 10 anni ci siamo lamentati di allenatori incompetenti e giocatori scarsi ma qual è l’unica costante? Il presidente. Lo stesso che ha letteralmente smantellato la difesa, composta da ottimi giocatori, per prendere quello che è stato un ottimo difensore ma che non giocava da una vita, una riserva del Bologna, il nazionale ajeti e signori e signore Carlao. Questo signore vuole solo fare plusvalenze dei risultati sportivi non gli interessa nulla. E noi stiamo qua a parlare di schemi o dell’allenatore scemo. Ma vi rendete conto che valiamo il nono/decimo posto a livello di rosa? Cosa vi aspettavate i miracoli?
    Gente svegliamoci perché chi guida il Torino non lo ama affatto e dobbiamo smetterla di giustificarlo. È lui il vero cancro di questa società.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 anni fa

      l’importante è essere lucidi e non farsi annebbiare dalle mistificazioni della società (che peraltro non si è mai esposta in tutti i sensi …)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Marco Toro - 4 anni fa

    Ovazione per Mario Giordano.. Grande articolo!!! Condivido anche la punteggiatura e aggiungo che a questo allenatore (bravo solo con le chiacchiere) non mancano solo le palle ma anche le conoscenze tattiche necessarie a allenare in serie A.. Questo è un dato di fatto oggettivo che però non può essere un alibi per Cairo che comunque avrebbe dovuto fare di più almeno nel mercato di riparazione..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. sabato - 4 anni fa

    Si può pensare di non aver investito per un centrale di esperienza e qualità con i soldi di Maksimovic e Peres? Si può pensare che Castro non dia qualità e quantità a un centrocampo dove Obi è sempre rotto e Acquah gioca la Coppa d’Africa ? Si può pensare che Iturbe servisse e anche no ? Si può pensare di poter puntare a qualcosa di meglio del decimo posto senza far pensare alla squadra, dopo il mercato invernale, di essere già a posto così, quando ovviamente non è così ???? Si può pensareeeeee di essersi un po’ rotti di Braccinoooooooooooooo ??????

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. robinhood_67 - 4 anni fa

    Brutta partita, quella di Roma, d’accordo. Ma quelle da vincere erano altre: Sassuolo, Bologna, Empoli! Il titolo di Tuttosport è sbagliato perché dà un alibi a tecnico e squadra. Ma neppure tutte le colpe sono di Mihajlovic. Ieri il titolare della Roma a dx era Bruno Peres. Glick si gioca Ligue 1 e quarti di Champions League con il Monaco. Maksimovic fa panca, ma al Bernabeu contro il Real. Al loro posto la società ha scommesso su un calciatore che non giocava da più di un anno (Castan, preso all’ultimo momento), su un centrale strappato all’Hapoel, su due onesti difensori italiani, Rossettini e De Silvestri, da cui ci si aspettava di più. In porta, l’ottimo Joe Hart (ma se Padelli avesse preso i primi due goal di ieri, lo avremmo impallinato senza pietà).
    Abbiamo 35 punti e mancano 13 giornate. Rispettando l’andamento lento degli ultimi mesi, possiamo ipotizzare un esito non lontano da questo:
    0 fiorentina fuori
    3 punti palermo
    0 lazio fuori
    0 inter in casa
    3 udinese
    0 (1) cagliari
    3 crotone
    0 (1) chievo
    1 samp
    0 juve
    0 napoli
    0 genoa
    3 sassuolo
    Il che significherebbe chiudere a 48 punti, rispetto ai 45 dell’anno scorso. Il problema dov’è? Il problema è che l’anno scorso il Sassuolo è andato in Europa League con 61 punti; quest’anno Atalanta o Lazio ne potrebbero fare anche 65-67 per qualificarsi. Il Toro del monte ingaggi aumentato, che ha il centravanti della Nazionale e due esterni sopra il milione di euro di ingaggio, il Toro che ha finalmente un regista come Valdifiori e talenti ormai cresciuti in A, come Baselli e Benassi, altri ‘pescati’ dal vivaio come Barreca, alla fine si sarebbe allontanato e non avvicinato all’Europa League.
    E’ questo che non va. Se la società è seria, richiami tecnico e giocatori al massimo impegno, faccia capire nei fatti (anche con un ritiro, se serve) che per le vacanze c’è tempo, che non basta giocare solo il derby di ritorno prima della fine del torneo (la partita che stupidamente diremo che vale la stagione); che non è la stessa cosa finire 15esimi o ottavi, se l’anno dopo si vuole davvero provare a entrare in Europa League.
    Forza Toro, sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BannatoGranata - 4 anni fa

      ottima analsi .. 3 col sassuolo e con udinese.. sei persino ottimista..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. robinhood_67 - 4 anni fa

        Aggiungo una postilla morettiana: la società trovi il modo di far restare Moretti da dirigente, se non vuole rinnovare da giocatore. Emiliano ha tutto per trasmettere attaccamento alla maglia e serietà dentro e fuori dal campo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ddavide69 - 4 anni fa

      allora è giusto così : continuiamo a puntare sulle scommesse , tanto poi la colpa la diamo all’allenatore ! bah

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. granata - 4 anni fa

    Caro Mario, capisco il tuo risentimento nei confronti di Mihajlovic, non sta dimostrando di avere grande acume tattico, ha fatto dichiarazioni fuori dal vaso, le sue scelte sono spesso incomprensibili, ma non è il solo responsabile. Cairo ha salvato il Torino, e non ci sono altri presidenti all’ orizzonte che possano sostituirlo, ma sin da subito ha commesso errori marchiani. Si è circondato di persone non all’ altezza, e ne ha rifiutate altre (ricordi il caso Zaccarelli, che ha poi fatto molto bene come direttore sportivo del Bologna?), si è fatto rifilare sonore fregature (Recoba, Fiore Pancaro, Coco, Vrizas, tanto per fare qualche esempio), ha cambiato allenatori e direttori sportivi come si cambia la canottiera, era talmente poco considerato che il direttore sportivo del Chievo (!!!) rifiutò di farsi ingaggiare da lui. Poi ha trovato Petrachi che gli ha promesso: “Ti farò spendere poco”. E così il Torino ci ha messo tre anni a tornare in Serie A (mai successo nella sua storia). Io credo che al di là degli allenatori, sia la debolezza della struttura societaria a incidere grandemente. Poi aggiungi le scelte strategiche, come quella di smontare il giocattolo in continuazione (cessioni di Cerci e Immobile, di Darmian, D’ Ambrosio, Ogbonna, Maximovich, Glick, Bruno Peres) per fare plusvalenze molto consistenti. E ancora: considera la follia di lasciare andare via Immobile (alla Lazio!), smontando la coppia di attaccanti della Nazionale; l’ acquisto di scommesse (Ljhajic, Iturbe, Valdifiori, Ajeti, Carlao, solo per citare gli ultimi), a fronte delle certezze che vanno via. Ma la politica delle plusvalenze avvicina il Toro a Palermo, Genoa, Chievo, Cagliari, Empoli ecc. e lo relega, che vada bene, in terza fascia. Ieri la squadra era molle? Ma quando mai sono stati “duri” Baselli e Benassi, che dovrebbero ricoprire il ruolo indispensabile di interdittori a centrocampo? Si sapeva che il centrocampo era stato il tallone d’ achille della scorsa stagione ed è stato riconfermato in blocco, compresi i due “piedi duri” Obi e Aquah. La società si fa prendere in contropiede: ricordi l’ ingaggio di Amauri all’ ultimo minuti dell’ ultimo giorno di campionato e il caso Maximovic? Belotti se ne andrà (hai qualche dubbio?) e, secondo te, si è già pensato come utilizzare la cospicua plusvalenza per rinforzare l’ intera squadra?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Fabry69 - 4 anni fa

      Caro Granata
      secondo me hai centrato il problema….
      E’ Cairo che ha voluto venderli o loro andarsene??
      Questo è il dilemma…..
      Ma mica tanto vedendo le dichiarazioni pubbliche di questi giocatori che tu citi….
      Il calcio di oggi è fatto cosi, ho tiri fuori dei capitali e fai una squadra in grado di andare in champions o i migliori se ne vanno e della maglia non gliene frega un c…
      Cerci?? Immobile?? e quelli che citi dove sono andati?? in grosse squadre…
      Sicuramente, soprattutto dopo l’ultimo mercato estivo, chiuso in enorme attivo, ma tardivo, qualcosa è mancato, mi limiterei a vedere il prossimo mercato prima di tirare fuori i coltelli!!!!
      Per quanto riguarda questo articolo è penoso… l’ex ciccione me lo ricordo osannare finalmente il gioco di attacco di Sinisa, che sicuramente non sarà Guardiola ma non fà rimpiangere i tecnici passati da queste parti ultimamente….
      La verità è che con la squadra che abbiamo, comparata alle altre, siamo in media punti, qulacosa in più vista l’esplosione del GALLO….
      Ci siamo illusi un pò tutti….
      Poi sicuramente occorre lavorare e magari provare qualche schema diverso viste le difficoltà a reggere il 4 3 3, ma di questo si può disquisire all’infinito… come è il calcio….
      Ma dare addosso al presidente, che è chiaro che non investe, è troppo semplice…. tutti vorremmo un presidente che butta dentro dei soldi, ma al Toro, tolto borsano…. che erano soldi finti, non ne ricordo, vorrei solo che rinvestisse quelli presi.. pertanto dico attendiamo il mercato estivo per tirare fuori i “coltelli”……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  38. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 anni fa

    Insomma, l’hai presa con filosofia 🙂

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BannatoGranata - 4 anni fa

      ahahhahahaha – grazie per avermi fatto fare una sana risata!!!

      la prendero’ con filosofia. un giorno. non oggi, magari dopo l’ennesima figura con la fiore

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  39. Giancarlo - 4 anni fa

    Purtroppo è così. Purtroppo ripetiamo sempre la nostra delusione, specie in momenti nei quali, con un pizzico di intelligenza in più potevamo davvero fare grandi cose. Forse siamo destinati a soffrire in eterno, bruciare all’inferno per espiare le nostre colpe, ma quali colpe? Non esserci mai inchinati davanti a juvemerda? Se Cairo vuole battere un colpo (o è morto?) mandi via SUBITO Miha, gli chieda i danni per gli investimenti sbagliati che ha preteso e per le figure di merda che ci fa fare e cominci SUBITO con un nuovo allenatore, per esempio Prandelli, come ho già detto e ripetuto, con vista al 2017/2018, per vedere se abbiamo solo brocchi, ma non credo, o ragazzi che devono essere messi in camera di rianimazione. Ho poi l’impressione che la squadra sia rimasta sola; assente il Presidente, assente e mancante una dirigenza con le palle, assente un personaggio, come ha scritto qualcuno, di nome Mondonico.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  40. gantonaz64 - 4 anni fa

    jago in trasferta non deve piu’ giocare.
    il 10 non deve giocare nemmeno in casa.
    Baselli via,e a centrocampo un giocatore con grinta
    Stessa cosa per Benassi se non fa il salto di qualita’
    due centrali all’altezza,e un portiere.
    Quindi converrete con me….tutto da rifare.
    Capitolo allenatoei.
    Milha come Ventura pensano di essere ad allenare il Barcellona,visto che non sanno cambiare modulo.
    Pressapochismo e non professionismo.
    Sarei curioso di vedere questa squadra allenata da Conte si proprio lui….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Scott - 4 anni fa

      Gonte, se avvesse saputo di dover far marcare Dzeko da De Silvestri, se avesse saputo che baselli doveva contenere Najngolan, se avesse saputo che benassi doveva dettare il passaggio per le punte, si chiudeva nel cesso dell’olimpico e usciva a partita finita.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  41. Mazede70 - 4 anni fa

    Mihailovic mi ha deluso come pochi prima di lui, come é stato possibile non azzeccarne una tra Ljajic e De Silvestri ?? Con il primo che é il vero cancro di questa squadra, un poco di buono che perde palla e che se ne fotte completamente di perderla, ma stiamo scherzando??? Come mai a inizio campionato la squadra fece moooolto meglio senza sto BUONO A NIENTE?? Voglio Delio Rossi !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BannatoGranata - 4 anni fa

      E’ peggio di lerda.

      LO sanno in serbia, a genova, milano, bologna, catania.. non dura dove va. sara’ un caso?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  42. ddavide69 - 4 anni fa

    caro Giordano.

    Sarà che gli stimoli a questi qui li ha tolti il presidente stesso ?

    Per esempio quando ha fatto l’n-esima campagna acquisti dove ha lasciata scoperta mezza squadra a gennaio (di nuovo)

    O quando ha detto di quanto ambizioso era Mihailovic che aveva dichiarato la possibilità per l’accesso in uefa già quest’anno , senza dire quale fosse il SUO di obbiettivo in quanto presidente ?

    O peggio ancora quando non piu’ tardi di 15 giorni fa , ha detto che l’obbiettivo EL era un progetto biennale .

    A chi verrebbe ancora voglia di lottare per qualcosa , quando sei distante 15 punti dalla zona retrocessione e altrettanti dalla EL?

    Quando il giocatore piu’ forte ha una clausola fissata a dicembre e sbandierata a tutti , il portiere è in prestito , baselli ha un accordo con la roma …

    Ma facciamola finita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  43. ddavide69 - 4 anni fa

    caro Giordano.

    Sarà che gli stimoli a questi qui li ha tolti il presidente stesso ?

    Per esempio quando ha fatto l’n-esima campagna acquisti dove ha lasciata scoperta mezza squadra a gennaio (di nuovo)

    O quando ha detto di quanto ambizioso era Mihailovic che aveva dichiarato la possibilità per l’accesso in uefa già quest’anno , senza dire quale fosse il SUO di obbiettivo in quanto presidente ?

    O peggio ancora quando non piu’ tardi di 15 giorni fa , ha detto che l’obbiettivo EL era un progetto biennale .

    A chi verrebbe ancora voglia di lottare per qualcosa , quando sei distante 15 punti dalla zona retrocessione e altrettanti dalla EL?

    Quando il giocatore piu’ forte ha una clausola fissata a dicembre e sbandierata a tutti , il portiere è in prestito , baselli ha un accordo con la roma …

    Ma facciamola finita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Toro - 4 anni fa

      Falla tu finita!! Cairo ha le sue responsabilità ma Mihajlovic in serie A è impresentabile.. Il tempo mi darà ragione quando Mihajlovic sarà costretto a emigrare in Cina. (Spero il prima possibile)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 4 anni fa

        certo sono tutti impresentabili , l’importante è dare le giuste responsabilità in funzione della posizione in società.

        Tu non sei obbiettivo e sarebbe ora andassi da un oculista … ma buono ….!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marco Toro - 4 anni fa

          Sei tu a non essere obbiettivo e cieco basta guardare 1 partita per capire la mediocrità di questo mister..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ddavide69 - 4 anni fa

            Ivece il presidente stà dando dignità alla squadra dopo 12 anni , invece tu che sei obbiettivo giudichi miha dopo 6 mesi .

            Ventura te lo sei tenuto 5 anni e ci ha fatto addormentare !!!

            Ah si, lui era aziendalista , faceva le nozze coi fichi secchi , invece miha che fa emergere il fatto che se anteponi le plusvalenze ai giocatori che consentirebbero di giocare nella maniera piu’ consona all’allenatore che tra l’altro hai assunto tu , è un puzzone incapace che ha fatto il supercorso a coverciano ed improvvisamente è diventato un coglione !

            Mi piace Non mi piace
          2. Marco Toro - 4 anni fa

            No, non lo è diventato.. Lo è sempre stato.. La sua carriera parla per lui..

            Mi piace Non mi piace
  44. Fabio - 4 anni fa

    Ieri abbiamo avuto la prova, ennesima, che se i singoli non girano non c’è alcuna idea di gioco per arrivare al risultato.
    Oltre all’errore tecnico, a mio parere le considerazioni sbraitate in conferenza stampa nei confronti dei calciatori non aiutano il clima, e se soprattutto non sono seguite da risultati e cambiamenti visibili ti fanno perdere credibilità, agli occhi della squadra prima e dei tifosi poi.
    Da novembre Ljajic passeggia per il campo e si lamenta continuamente, io uno del genere non lo voglio nella mia squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco Toro - 4 anni fa

      Davvero, incredibile che dopo un girone di campionato ci sia ancora qualcuno qui che non si accorge che i giocatori in campo non sanno cosa fare.. Si arriva fino al limite del area e poi si tenta la giocata del singolo.. Tutto lasciato al caso, non uno schema un movimento niente.. Questo Mihajlovic è dannoso, l’ho sempre saputo..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Fabio - 4 anni fa

        È vero Marco, quando tutto gira bene siamo devastanti, quando le cose girano male ci abbattiamo e dimostriamo tutta la nostra fragilità senza saper reagire

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  45. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 anni fa

    1 – Un allenatore che ci ha illuso quando parlava bene di granatismo e attributi, ma si è sgonfiato come un palloncino alle prime difficoltà, e che dimostra di essere davvero poca cosa come tecnico.
    2 – Un presidente che ci sta ridimensionando a piccola squadra con piccole ambizioni e che presto abituerà le nuove (e poche) generazioni di tifosi granata all’andazzo che prevede una partecipazione alle coppe europee e un derby vinto ogni ventina d’anni.
    3 – Dei giocatori che tranne un paio (Moretti in primis) non hanno gia’ piu’ stimoli e giocano non vedendo l’ora che la stagione finisca al piu’ presto.
    4 – Almeno un paio di acquisti sbagliati scelti dal mister (Ljaic e De Silvestri) che continua a mettere in campo malgrado ci siano giovani da rischiare e che meriterebbero piu’ spazio, oltre che vecchi come Maxi Lopez che peggio di Ljaic difficilmente avrebbe fatto, anche con un quintale di peso da portare.
    5 – La delusione Valdifiori. Un morto che cammina. Sperando si punti ora fortemente su Lukic.
    6 – La sfiga cosmica del Toro per cui se una cosa puo’ andare storta, con noi lo fara’. Sempre.

    A me sembrano questi i principali motivi di un’altra stagione anonima.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. miele - 4 anni fa

      Non c’è nulla da aggiungere. Tutto sacrosanto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Fabio - 4 anni fa

      D’accordo con te Daniele

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 anni fa

        Grazie per la solidarietà. Purtroppo con i d’accordo non saliamo in classifca, non sproniamo Cairo ne i giocatori. Alla fine loro se ne fottono. L’altro giorno a Ceriale c’era Pulici a parlare coi tifosi e fare foto e autografi. A parlare di Toro. È uno come lui non è nel Toro di Cairo. Emblematico.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  46. michelebrillada@gmail.com - 4 anni fa

    anche io sono in pieno accordo con giordano pero aggiungerei che secondo il presidente regalare bruno peres alla roma (parole sue )per aquistare de silvestri ( non sarebbe titolare in promozione),lo ha voluto il mister che non indovina una sostituzione,mai che oggi non li fa piu neanche correre ,ebbene questo glie lo ha permesso la società quindi la società vede quello che succede ma non dice e non fa nulla.morale noi tifosi siamo costantemente presi per il fondoschiena dalla pseudo società e ha ragione il grandissimo leo junior

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  47. prawda - 4 anni fa

    Queste difese d’ufficio della societa’ sono veramente pietose. Cominciamo con il dire che Mihajlovic, l’unico colpevole in questo trafiletto pur non essendo mai nemmeno nominato, non e’ capitato per caso a Torino, ma e’ stato scelto dalla societa’ che lo paga profumatamente, visto che e’ uno dei piu’ pagati della serie a, probabilmente anche per prendersi colpe non sue. Detto questo finiamola con questa stupidata della mancanza di agonismo, il calcio e’ cambiato non e’ piu’ quello di una volta, la palla viaggia molto piu’ veloce, tutte le squadre sono preparate atleticamente. La realta’ e’ che come sempre la differenza in una partita la fa un bravo giocatore rispetto ad uno mediocre, l’allenatore potra’ fare errori o avere colpi di genio, ma non va in campo, non puo’ trasformare una squadra mediocre ed il Torino e’ una squadra mediocre. Possiamo anche mettere un altro allenatore ma i risultati non cambierebbero, con questa difesa e questo centrocampo siamo in classifica dove meritiamo di stare. Invece di tentare di scaricare le responsabilita’ unicamente sull’allenatore, che di errori ne ha fatti ma si sapeva sin dall’inizio come giocava, bisognerebbe chiedersi dove vuole veramente andare questa societa’ dopo dodici anni di risultati sportivi mediocri, bisognerebbe che Cairo una volta per tutta dicesse chiaramente quali sono gli obiettivi del Torino, non dell’allenatore, come intende realizzarli e con quali tempi; sempre se ovviamente sono diversi dal galleggiare a meta’ classifica, dal fare plusvalenze e dal chiudere il bilancio in attivo, perche’ per quegli obiettivi e’ chiaro come raggiungerli, basta semplicemente continuare a fare come in questi dodici anni. Io che di Torelli purtroppo in campo ne ho visti diversi, sia con Cairo che prima, credo che sia semplicemente la conseguenza di rose modeste; quando in campo va una squadra mediocre e trova dall’altra parte una squadra con molta piu’ qualita’ e’ chiaro rischi una pessima figura, ma non e’ una questione di moduli o di preparazione della partita, ma semplicemente di valori dei giocatori.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mazede70 - 4 anni fa

      Mihailovic mi ha deluso come pochi prima di lui, come é stato possibile non azzeccarne una tra Ljajic e De Silvestri ?? Con il primo che é il vero cancro di questa squadra, un poco di buono che perde palla e che se ne fotte completamente di perderla, ma stiamo scherzando??? Come mai a inizio campionato la squadra fece moooolto meglio senza sto BUONO A NIENTE?? Voglio Delio Rossi !!!
      Stranamente, senza il “cuor di coniglietto biondo” Adamo, il Toro fece le migliori prestazioni, possibile che solo mihajlovic non se ne sia accorto? Fare l aziendalista ok, ma se l uomo più caro della rosa non combina niente, lo prendi e lo posi in tribuna lo stesso, altrimenti sei solo un uomo di merda che fa il fenomeno a prendersela con gli elettrodomestici, ma che sotto sotto é solo un banfone e leccaculo!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 4 anni fa

        a me ha deluso molto di piu’ cairo come presidente che miha come allenatore .

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. sysma_558 - 4 anni fa

          Si vede che ti meriteresti Cimmi o Borsano

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. sysma_558 - 4 anni fa

      E allora che cavolo ci stanno a fare gli allenatori, tanto vale non prenderli più. E li mandiamo in campo a fare quel che vogliono…….tanto rispetto ad ora non cambierebbe nulla.
      Se l’allenatore conta o non conta basta che guardi la bergamasca per darti una risposta!!!!!
      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  48. osvaldo - 4 anni fa

    Si Bruno hai ragione.
    Cairo ha tantissime colpe ed è il 1° responsabile di questa situazione ma, l’allenatore si sta dimostrando una vera catastrofe su tutto il fronte.
    Ero entusiasta del suo arrivo al Toro ma dimostra ogni domenica i suoi grandi limiti dando ragione,purtroppo, a quanti dall’inizio lo criticano e a quei presidenti che nella sua pur breve carriera,l’hanno cacciato.
    Da Novembre la squadra non gioca, o se gioca lo fa per soli 30 minuti al massimo,i giocatori non hanno motivazioni,alcuni sono proprio strafottenti in campo (vedi Lijach e non solo!) il “sengente di ferro” è diventato un rammollito “abbiamo fatto quello che abbiamo potuto-La roma è molto più forte di noi”, è andato in confusione “sempre stessi errori,non capisco,non so più cosa fare!” e oggi dimostra anche di essere indispettito con la società per i mancati acquisti e, secondo me,prepara la squadra senza mordente e senza capo nè coda,ognumo per conto suo come l’esercito di Franceschiello!
    Siamo veramente messi male!
    Sempre Toro
    Osvaldo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  49. wally - 4 anni fa

    io credo che in campo ci sia molta confusione, che non ci siaun gioco e che sia tutto molto basato sull’improvvisazione..
    credo che la squadra,dopo essere stata sputtanata dal suo allenatore,ora se ne freghi abbastanza..
    io credo che, ad esempio, Baselli abbia giocato ma non puoi metterlo a marcare Naingolam..
    io credo che Cairo, non prendendo nessuno a gennaio abbia detto all’allenatore..gioca con quelli che ci hai fatto comprare e prova a lanciare qualche giovane..
    io credo nel Toro ma ci vorrebbe un allenatore da Toro..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 anni fa

      e chi metti a marcare naiggolan ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Scott - 4 anni fa

      Io invece ricordo che Sinisa ha detto che manca qualcosa e cairo che a centrocampo stiamo bene come stiamo. Che poi Sinisa non si sia dimesso è un altro discorso.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. ddavide69 - 4 anni fa

      Ci vorrebbe un presidente da toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Marco Toro - 4 anni fa

      Commento ineccepibile!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  50. Athletic - 4 anni fa

    Condivido tutto, fermo restando che anche la società ha le sue responsabilità. Ma più di tutto, condivido il pensiero riguardo il pessimo giornale citato, da voltastomaco, da sempre il mandante di ogni killer abbia cercato di uccidere il Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  51. amoidoors69 - 4 anni fa

    L’analisi fatta purtroppo è tristemente corretta. Amo il Toro x quello che era non certamente x quello che è ora, ma non possiamo far finta che la rosa dei giocatori ieri in campo era tristemente deprimente e assolutamente non all’altezza della Roma. Detto questo mi chiedo, caro allenatore del caiser ti sei reso conto che ti detestiamo????? La stagione è andata schifio, allora vuoi mettere facce nuove in campo? Vuoi lanciare giovani? Vuoi mandare affanculo i morti che indossano indegnamente la divisa? ASPETTIAMO FIDUCIOSI !!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  52. fabio1906 - 4 anni fa

    Caro Giordano, se deve lamentarsi di chi racconta palle, salga più in alto e vada da chi lo fa da 12 anni, non da 6 mesi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  53. fabio1906 - 4 anni fa

    Caro Giordano, se deve lamentarsi di uno che racconta palle, salga più in alto e vada da chi lo fa da 12 anni, non da 6 mesi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  54. ex calciatore - 4 anni fa

    Bravo Sig. Giordano , spero tanto che qualcuno la legga e non metta la testa sotto la sabbia,per quanto riguarda quel signore che è in panchina ,spero tanto che i cinesi si rifacciano vivi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. VG - 4 anni fa

      ahahahahah mettere la testa sotto la sabbia se non si venera il conta balle più grande della storia granata? AHAHAHAHAHAHAHAHAH

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 4 anni fa

        …le fette paiono essere veramente spesse….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Marco Toro - 4 anni fa

        Nessuno ha scritto che veneta Cairo al contrario tutti scrivono che sto Mihajlovic vale poco o niente e su questo sono d’accordo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ddavide69 - 4 anni fa

          mihailovic fà questo gioco , non cambia mentalità in base alla volontà della società , non è un paraculo a differenza di ventura che oltretutto ci ha fatto addormentare per 5 anni.

          Puo’ non piacere , non essere un abile tattico… ma la domanda continua ad essere : perchè lo hanno preso sapendo come avrebbe fatto giocare la squadra ???

          Io a differenza tua continuo a credere che VOGLIA giocare così a tutti i costi perchè non vuol dare un alibi alla società .

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  55. Scott - 4 anni fa

    Mondonico aveva Vincenzino Scifo e Rafa Martin Vasquez a centrocampo, Rambo Policano e O’ Animale Pasquale Bruno in difesa. Aveva Gianluigi Lentini…Per favore, non scambiamo la lana con la seta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  56. giova85 - 4 anni fa

    Condivido a pieno quello che ha scritto Giordano. Ormai gli allenatori sono diventati tutti talebani del loro modulo o filosofia del cazzo… piuttosto che cambiare in corsa o fare correzioni preferiscono insistere e lasciare dietro punti!
    Lo faceva Ventura, lo sta facendo Mihajlovic, le dichiarazioni sono sempre le stesse ”non dobbiamo snaturarci” ” i cambi tattici creano confusione e ansia”…
    Ma vaffanculo professionisti che giocano a calcio da quando sono bambini e oggi sono strapagati per farlo dovrebbero essere in grado di adattarsi a qualsiasi modulo anche a partita in corso se necessario!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  57. miele - 4 anni fa

    Da oggi si ha la sensazione di essere arrivati al liberi tutti. Ognuno per sé e gli altri si arrangio. Di questo, la responsabilità maggiore è della società, seguita a ruota dall’allenatore. I giocatori sono quelli scelti da loro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. cesco - 4 anni fa

      Bravo Mario ! ieri sono stato allibito dall’ atteggiamento. 0 agonismo . ed era quella l’unica arma a disposizione contro una squadra certamente molto piu’ attrezzata di noi, sia fisicamente che tecnicamente. Ma nel vedere tirare LETTERELMANTE indietro la gamba in certi contrasti mi ha fatto molto dispiacere.Non c’entra il Presidente, non c’entra l’allenatore(sino ad un certo punto) ma vedere 11 bambole in campo. A proprosito ma come ha fatto una “lavatrice” a lasciare sul posto un difensore con 10 anni di meno e piazzare un tiro angolato secco e preciso ?????? saluti Cesco

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. miele - 4 anni fa

        Sono d’accordo sulle belle statuine in campo, ma queste sono state scelte, volute, e comprate in accordo tra società ed allenatore. È l’allenatore, voluto dal presidente, si sta rivelando una sciagura. Troppo presuntuoso ed incapace di flessibilità tattica.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  58. Gio - 4 anni fa

    Secondo me Sinisa si è pentito di non aver accettato le offerte cinesi, magari pensando di avere a che fare con un presidente che avrebbe fatto quel paio di acquisti necessario a completare la squadra. Ora se ne sta sbattendo e si vede, perché è anche vero che in effetti la rosa vale più di quello che sta dimostrando ultimamente. Poi perdere a Roma è possibile, essere asfaltati e sentire che la prestazione è stata buona, no.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sysma_558 - 4 anni fa

      Se se ne andava affanc…….o in Cina era molto meglio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  59. VG - 4 anni fa

    Ha scritto un altro sul libro paga di braccino, continuando così il Toro andrà mooolto lontano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy