Notturno Granata

Ma di che cosa soffre Angelone? Leggendo i comunicati ufficiali e la stampa sembra tutto normale. Un periodo fisicamente no, qualche disturbo che a un certo punto della carriera colpisce tutti i giovani calciatori sottoposti a stress. Sarà anche così, non vogliamo mettere in dubbio le note  ufficiali ma qualcosa ci sfugge, vogliamo comunque pensare positivo.

di Redazione Toro News

Ma di che cosa soffre Angelone? Leggendo i comunicati ufficiali e la stampa sembra tutto normale. Un periodo fisicamente no, qualche disturbo che a un certo punto della carriera colpisce tutti i giovani calciatori sottoposti a stress. Sarà anche così, non vogliamo mettere in dubbio le note  ufficiali ma qualcosa ci sfugge, vogliamo comunque pensare positivo.

L’Italia, che grande bella nazione. Purtroppo una piccola nazione provinciale. Questo vale nell’economia e anche nel calcio. Quelle che vengono esaltate come aziende a valore aggiunto, nella produzione e nell’immagine, quando scavalcano le Alpi non sono nessuno. La Fiat, definita per decenni l’impresa italiana più prestigiosa, quando si è trovata a dover competere senza aiuti statali con le altre marche automobilistiche, si è squagliata al vento. La grande Juve, quella che in Italia viene additata come la miglior squadra del momento, quella che ha investito di più negli ultimi due anni sul mercato, quella che porta sulle magliette un marchio industriale che è stato l’alibi della sua internazionale disfatta, si squaglia in Champions contro una squadra dal nome sconosciuto e di difficile pronuncia.

Inutile invitare alla riflessione… Buona notte a tutti i fratelli granata!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy