Coraggio Mister, noi siamo il Toro!

Coraggio Mister, noi siamo il Toro!

Occhi Sgranata / Torna la rubrica del nostro Vincenzo Chiarizia: “Il 3-4-3 con Belotti davanti la possibile svolta tattica?”

di Vincenzo Chiarizia

Quella di Ferrara è stata una delle partite più tristi del Toro, per non parlare del deprimente post gara messo in scena da mister Walter Mazzarri. Dispiace dirlo, ma le parole dell’allenatore granata provocano un certo imbarazzo tra molti tifosi. Il tecnico ha recriminato per l’espulsione di Nkoulou perché sarebbe stato Paloschi a fare fallo. Può darsi, ma non è un’argomentazione da usare per commentare una partita dove il Toro avrebbe dovuto lottare per ottenere i tre punti, invece abbiamo pensato bene di tirare in porta soltanto una volta per tempo: nella prima frazione con Belotti, che da metà campo, ormai sua abituale zona di competenza, è partito palla al piede e ha impegnato con un gran tiro Viviano, e nella ripresa con Izzo di testa sul secondo palo fuori di poco.

Mazzarri ha anche detto che non facciamo tante vittorie di fila perché non siamo il Real Madrid o il Barcelona. Ma che frase è? Non si è mai visto un allenatore fare simili affermazioni, quasi a voler far mettere l’anima in pace a chi si azzarda a fare sogni di gloria. E soprattutto vien da chiedersi, ma allora l’Atalanta è il Barcelona? Mazzarri parla della Spal come di una squadra che ha messo in difficoltà chiunque con il suo pubblico che riesce, a suo dire, a condizionare le scelte arbitrali. Quindi possiamo dire che la Spal è una squadra favorita dagli arbitri? Forse è per questo che naviga al 14° posto e che nelle 11 gare giocate tra le mura amiche è riuscita ad ottenere solo due vittorie… Nemmeno Ventura, con le sue dichiarazioni del tipo “Ricordiamoci che siamo partiti da Cittadella”, era arrivato a tanto.

La partita di Ferrara doveva essere la svolta, invece è stato il classico buco nell’acqua. Con una squadra che non è mai riuscita a fornire una palla decente alle due punte. Colpa di Zaza e Belotti? Forse sì, ma il Toro non arriva mai sul fondo per crossare. Questo deve fare riflettere il mister. E’ passato più di metà campionato e il tecnico ancora non si rende conto che la squadra messa in campo da lui fa fatica contro chiunque. Belotti nell’anno d’oro giocava davanti, non a centrocampo. Depotenziare così il nostro campione è masochismo puro. Lo dicono in tanti, ma Mazzarri prosegue per questa via. Come pretende di fare gol, quando il nostro attaccante migliore, per procurarsi una palla decente, deve arretrare fino al cerchio di centrocampo (vedi l’unico tiro nelle specchio della porta difesa da Viviano)?

Lo spettacolo che mette in campo il Toro è davvero avvilente. Due partite in questo campionato sono state degne di nota: il 3 a 0 in casa con l’Empoli (squadra schierata con il tridente) ed il 4 a 1 di Genova contro la Samp. Per il resto il Toro non ha mai convinto, nemmeno nella tanto decantata vittoria contro l’Inter.

Mister Mazzarri poi ha detto testualmente, prendendosela ancora con l’arbitro Mariani, che “gli arbitri possono scoraggiare a fare falli, se un giocatore viene ammonito subito viene scoraggiato a fare fallo.” Meno male che siamo stati scoraggiati, perché gran parte dei giornali nazionali hanno parlato di Spal – Torino sottolineando come sia stata la partita più fallosa del secolo! Ma allora di che parla il mister?

Sarebbe opportuno che il tecnico si facesse un esame di coscienza dal punto di vista tecnico/tattico. La sua squadra non gira come certamente vorrebbe. Si difende bene, ma non crea. Depotenzia l’attacco e depotenzia pure quello della Primavera convocando Millico e portandolo a cambiare aria per le panchine degli stadi italiani. E’ evidente che allo stato attuale ci sono squadre molto più organizzate del Toro, con un gioco che produce molte più occasioni da gol rispetto a quello dei granata. Speriamo che domenica il Gallo e compagni riescano a strappare i tre punti dal proprio campo contro l’Udinese, ma senza la continuità di risultati sarebbe tutto inutile.

Coraggio mister, cerchi di osare! Noi siamo il Toro, non lo dimentichi! Schierare la squadra con il 3-4-3, con il Gallo stabilmente davanti, potrebbe essere una soluzione tattica decisiva per il Toro, visto che con i centrocampisti centrali contati, forse sarebbe il modulo più logico per schierare il Toro di oggi. Ma se non si cambia qualcosa che regali maggiori possibilità di andare in gol alla squadra, allora il solito decimo posto è lì ad attenderci a braccia aperte.


 

Vincenzo Chiarizia, giornalista di fede granata, collabora con diverse testate abruzzesi che trattano il calcio dilettantistico, per le quali scrive e svolge telecronache. Quinto di sei figli maschi (quasi tutti granata), lavora e vive a L’Aquila con una compagna per metà granata.

 

58 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. 27 marzo 1983 - 8 mesi fa

    Curagi fioi, scapuma!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 8 mesi fa

      E dua anduma?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bergen - 8 mesi fa

    Se l’esonero di Mazzarri deve essere la soluzione (e’una parte del problema soltanto) secondo me l’unica soluzione è Moreno Longo.
    È preparato, ha il granata nel sangue, ha voglia di fare È non si lamenta mai. È abituato a fare con quello che ha (diciamo che tra Pro Vercelli e Frosinone neanche il mago Silente avrebbe potuto fare di più). Anche Gasperini nasce così, con una lunga e proficua militanza nelle giovanili.
    Non toccò neanche l’argomento denaro perché i due milioni (NETTI) di Mazzarri sono un’offesa al buon senso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. giacki - 8 mesi fa

    Ora si capisce anche perché tiene le porte chiuse….non vuol far vedere che non da gioco solo mucchio a centrocampo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. giacki - 8 mesi fa

    Coraggio mister….dia le dimissioni!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. valex - 8 mesi fa

    Non facciamoci illusioni. Mister X fisso schiererà la solita formazione 8-1-1 per portare a casa il pareggio obbligatorio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Ezio 76 - 8 mesi fa

    IL Toro deve ritrovare giocatori che ora sono fuori forma, tipo Meitè, Falque e in parte Baselli solo così potrà giocarsela per la E.L. Con la Samp in particolare ma anche in altre partite hanno dato dimostrazione che se giocano in 11 sono una buona squadra. Dobbiamo solo augurarci che questi tornino presto in forma. Poi basta con Mazzarri, è un allenatore come gli altri, fa i suoi errori come tutti, spesso eccede nelle lamentele, certo non è Mandrake. Ventura non andava bene, Miha pure, senza parlare di quelli del passato. Sono d’accordo con Gasperini, ma gli stessi tifosi non l’hanno voluto perchè pseudo gobbo. Cosa sarebbe successo al Toro con le sconfitte subite ad inizio campionato dall’Atalanta?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Scott - 8 mesi fa

    Se dovesse gestire Quagliarella, Ramirez, Defrel, Gabbiadini, Saponara, Caprari il nostro impazzirebbe. Meglio la rosa corta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. sylber68 - 8 mesi fa

    Mazzarri verrà esonerato domani alle 17,15

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 8 mesi fa

      Sia fatta la tua volontà. Sai pure chi arriva dopo, per caso?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. sylber68 - 8 mesi fa

        Antonio Conte

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. giacki - 8 mesi fa

    Prima dobbiamo farli stancare con mischie a centrocampo…poi a due minuti dalla fine…SCHERZIAMOCI SOPRA PER NON PIANGERE E SPERIAMO DI VINCERE!!!E SPERIAMO ANCHE IN UN ALTRO ALLENATIRE IL PROX CAMP

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. BIOFA70 - 8 mesi fa

    “coraggio mister”…Buona notte e sogni d’oro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Mark - 8 mesi fa

    Ci son squadre, tipo Atalanta, Sampdoria, Fiorentina che meritano molto più del Toro di andare in Europa, almeno hanno un gioco, un’identità, provano sempre a vincere, vedi la Samp con il Napoli, ha perso 3a0 ma fino al 2-0 la partita è stata viva e la Samp un paio di occasioni le ha pure create ed oltretutto Samp e Fiorentina a Gennaio han investito per cercare di raggiungere l’obbiettivo, noi da 1anno e mezzo che non abbiamo un gioco, non un’idea, zero idee, la palla arriva nella metà campo avversaria e non sappiamo cosa fare.
    Per arrivare 6o7 e sorbirmi di nuovo un anno di Mazzarri preferisco arrivare 8-9-10 e avere un nuovo allenatore con idee che provi a dare un gioco a questa squadra e che provi a vincere sempre tutte le partite, poi si potrà anche perdere, ma almeno che provi a giocare al pallone.
    La partita di domenica è Ferrara è stata vomitevole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. prawn - 8 mesi fa

    Il 3-4-3 non lo fara’ mai, magari a 10/20 minuti dalla fine caro Chiarizia, ormai lo saprai no?

    Cmq in un altro commento notavo come questa sia la terza squadra per media punti di WM in carriera, in Serie A.
    Siamo dietro solo a Napoli e Inter e da quest’ultima fu esonerato…

    Secondo me se lo tengono ancora un anno magari sistema / si fa comprare la gente di cui ha bisogno, ma che piaccia o no quest’anno e’ andato.

    Non ha bisogno dei Zaza o degli Iago, ma manco meno dei Baselli, credo che verranno venduti tutti (o magari il Gallo fa la valigia e ci tocca tenerci Zaza, con una plusvalenza di 40M gallo-out/zaza-in).

    Servono 2 ali che saltino l’uomo, come fa Ansaldi, serve una seconda punta di movimento, di ruolo.

    Detto questo anche con lo squadrone perfetto non credo che il calcio WM entusiasmera’ mai, magari ci porta in EL l’anno prossimo.

    Quest’anno e’ andato, mettetevi tutti l’anima in pace, e’ quasi primavera, passate il tempo con i vostri cari, i vostri amici o con voi stessi, risparmiatevi le partite orrende di questo torello!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. ToroMeite - 8 mesi fa

    Perfino Oronzo Caná ebbe il coraggio di andare contro i dettami provenienti dall’alto per dare un senso al campionato della sua Longobarda. Qualcuno magari lo ricordi a WM. Non si sa mai, ma magari qualcosina aiuta. 🙂

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Scott - 8 mesi fa

      WM, penso, lo abbiamop capito tutti da subito. Uno che non mette Ljajic quando lo ha a disposizione… E’ come buttare la coca cola nel deserto perchè bevi solo acqua.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. Scott - 8 mesi fa

    Il gioco è abbastanza semplice. Occorre trovare un mister che dica che la rosa è completa, la migliore possibile. Che non è necessario investire. che si ragiona con il noi e non con l’io. Che veniamo da Cittadella. Che Odino è contro di noi e causa ingiuste esplulsioni, VAR non visti. E puttanate simili. Si chiama informazione distrattiva. L’unico fuori dal coro è stato Sinisa, fatto fuori dopo un derby perso per un gol “poco” regolara, senza mezza squadra. In realtà, per aver chiesto qualcosa di meglio di Valdifiori e Obi. Non che mi piacesse il disconoscitore di Anna Frank, ma era un punto di necessario disqulibrio in questa società di forti sodali. Apparenti sodali, perchè a fine anno arriverà il redde rationem, se non si raggiungesse l’EL. Detto questo, speriamo che si batta l’Udinese e che le polemiche, giuste e motivate, vengano fatte da parte. Purtroppo resta lo spettacolo osceno del calcio proposto che molto somiglia a quello di Castellammare di venturaina memoria.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Marchese del Grillo - 8 mesi fa

    Mission:
    resistere (rivolto a noi tifosi) anche quest’anno fino a fine anno. Poi considerando che questo incompetente non sarà mai esonerato prima di allora, e che Gasperini non si muoverà da la’, puntare con decisione su De Zerbi/Nicola/Longo. Anche se continuo a pensare che la causa di ogni male resta il nano e che chiunque in panca debba assoggettarsi ai suoi dettami di mediocrità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Il_Principe_della_Zolla - 8 mesi fa

    “Il coraggio, uno, se non ce l’ha, mica se lo può dare” ( “I promessi Sposi” – A. Manzoni).
    Il nostro Don Abbondio siede in panchina.
    L’altro Don, che la penna di Manzoni descrive con i tratti del sopruso e del cinismo, vende i seggiolini del Fila il giorno dell’inaugurazione, un Fila che fosse dipeso da lui sarebbe ancora un cumulo di macerie.
    Il vero Don, quello che fu depositario di una promessa mai mantenuta, riposi in pace, e guardi con benevolenza da lassù.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 8 mesi fa

      Commento azzeccatissimo! Non ci avevo pensato prima! WM e’ un Don Abbondio! Grande!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. SiculoGranataSempre - 8 mesi fa

    Si è vero il Chievo perde 3 a 0 a Verona con la Roma. Noi perdiamo 3 a 2 a Roma. È vero non ha una squadra proprio da serie A. Però cavolo che azioni veloci riescono a “pensare” e a volte anche concludere. Anche loro 352 ma un 352 sempre. Con Giaccherini che tenta superiorità numerica e spesso ci riesce. Non difende il fantasista. Altra squadra da mettere nel taccuino tra quelle più divertenti del Toro. Poi certo hanno una difesa imbarazzante e non un centravanti. Ma una partita come quella di ieri dimostra che ci sono 352 veri e 352 falsi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 8 mesi fa

      Noi, però, abbiamo un 5-5-0, non dimenticare. All’occorrenza diventa un 8-2-0 e qualche volta, se ci dice bene, si sgancia Izzo in avanti e ne viene fuori qualcosa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Giampaolo o Gasperini - 8 mesi fa

    Coraggio mister…3-4-3

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 8 mesi fa

      Guardando il tuo nick mi viene da chiederti a chi dei due ti rivolgi con la tua esortazione! No perché loro sicuramente non ne hanno bisogno e con il nostro è proprio fiato sprecato, credimi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Gigì - 8 mesi fa

    Non perdete la speranza, vedove di Ventura, ci sono ancora molte altre squadre che Ventura può rovinare. Non siate così addolorati. Io intanto mi sciacquo la bocca per averla fatta fuori dal vasino. Prima Ventura, poi il Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 8 mesi fa

      Effettivamente in 5 anni gpv ci ha proprio rovinato.
      Se ne scrivono di minkiate…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. rogozin - 8 mesi fa

      Tu sei vedova dell’intelligenza, morta sepolta e schiantata la tua. Non preoccuparti e non mettere le mani avanti dicendo di ” averla fatta fuori dal vaso “: hai solo scritto un commento stupido e fuori luogo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. alrom4_8385196 - 8 mesi fa

    Mazzarri rappresenta molto bene( più ancora dei suoi predecessori ) ciò che è e che deve essere il Toro : mediocre in campo , patetico in sala stampa , nascosto durante la settimana al Fila , nullo o quasi (se non per sopravvivere) nei periodi di campagna acquisti. A giudicare dal tenore degli interventi nel blog le fila di chi ha aperto gli occhi e non si accontenta più dei pareggi si stanno ingrossando.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

    Che dire ancora ? Lo hanno capito anche i muri che Mazzarri non cura la fase offensiva, che Belotti è letale in area, Iago è un esterno e Millico convocato senza giocare danneggia solo la Primavera che ha bisogno di lui e si sta giocando lo scudetto e la coppa Italia (al contrario della prima squadra )
    Ogni anno ne abbiamo sempre una che non ci permette di andare in EL.
    Quest’anno “l’una” si chiama Walter Mazzarri “

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. Gigì - 8 mesi fa

    No, fermi, non paragoniamolo a Ventura, con “venite da Cittadella”. Mazzarri è un insicuro cronico, è una cosa diversa. Ventura è una cosa che è meglio che non dica, perché verrei censurato da gazzetta punto net punto com punto soc. Non facciamo di ogni erba un fascio. Mettiamo i puntini sulle i.

    Per il resto, Chiarizia ha ragione: non arriviamo mai sul fondo, quindi otteniamo poco. Anche Ansaldi, che crossa bene, quando crossa, crossa dalla tre quarti o poco oltre. E’ come cercare di dormire sul bordo del letto. E’ fatica.

    Chiarizia è bravo, ma è difficile che con 343 o qualcosa che si è sognato lui, la faccenda cambi.
    Tutto rimandato tra due settimane, alla prossima partita in trasferta, perché, per quella di domani, ci sarà l’Udinese chiusa a riccio. Dove occorrerà aggredire, fare pressing, arrivare a crossare dal fondo, e darci, infine, quelle soddisfazioni che meritiamo, perché, come dice Chiarizia, “siamo il Toro”: una squadra che è invidiata da tutta Italia. Perché ha quel qualcosa che sa di vero e di calcio, e qualcosa che sa di vita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gigì - 8 mesi fa

      Il venturiano che mi ha messo il meno, ha preferito ventura a quello che scrivo sul Toro nelle ultime righe. Questo la dice lunga su di lui, vedova, e addolorata.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. alexku65 - 8 mesi fa

      Bravo Gigi. Commento condovisibile in toto e scritto con sagacia.

      Sotto il capello dell’articolo di Chiarizia oggi mi rendo conto che il popolo granata non è tutto quello ebete degli accontentisti e dei pretini. E lo trovo confortante visto che il panorama sportivo e societario di fronte a noi ha sempre quel sgradevole odore di muffa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marchese del Grillo - 8 mesi fa

        Dovremmo cominciare a farci spazio anche in Maratona! Allora si che inizieremmo a “divertirci” un po’

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Simone - 8 mesi fa

    Una società seria avrebbe messo in silenzio stampa Mazzarri.
    La figura di merda la fa la società

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 8 mesi fa

      Il fatto è che a questi depensanti senza spina dorsale gli rimbalza qualunque cosa, dagli ovini che perculano il Grande Torino, alle stronzate mazzarriane. Ecco, diciamo che la parola giusta usata da Chiarizia è “imbarazzo”.
      La cairese oggi è imbarazzante, con una grande aggravante: non ha vergogna!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marchese del Grillo - 8 mesi fa

        Truppe cammellate presidenziali all’attacco!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. user-13967438 - 8 mesi fa

    Quello c

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. MONDO - 8 mesi fa

    Sono romagnolo , dalle nostre parti , come sostiene Arrigo Sacchi si usa dire :
    “Scuregna ad palo’ od calcio ?” (parliamo di pallone oppure di calcio ?) …. ecco a questo punto si puo’ affermare che il nostro mister parla solo di pallone purtroppo .
    Il calcio non lo conosce se non inteso distruzione del gioco avversario , raffica di falli ( ora abbiamo anche questo record ) , impiego esclusivo di giocatori scarsi tecnicamente …… riuscirebbe anche a rovinare Messi !
    Coraggio mister paura ….. siamo il Toro …. se temiamo Spal , Udinese , Cagliari e compagnia bella dove vogliamo andare ? Domenica poche pippe …. 4 3 3 Sirigu , De Silvestri , Djidji , Izzo , Aina , Rincon , Meite’ , Baselli , Iago , Gallo , Berenguer

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 8 mesi fa

      E almeno mezz’ora con Millico in campo!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. giacki - 8 mesi fa

        Concordo in pieno

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. INDOMITO - 8 mesi fa

    Lo so che sbaglio, io sbaglio eh…. ma…
    e se se ci fosse una volonta’ da qualche parte a non andare troppo in alto che costa….senza rischiare di andare troppo in basso… Costa molto andare in alto ed all’opposto non bisogna andare troppo giu’ per non perdere introiti.
    Quindi basta curare la difesa cosi’ non perdi… ma non vinci neanche….tieni gli attaccanti lontani dalla porta cosi’ non fanno gol e perdere non si perde..
    lo so lo so che sono blasfemo… non arrabbiatevi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. alrom4_8385196 - 8 mesi fa

      Non mi arrabbio proprio anzi hai solo detto ciò che sostengo da una decina di anni a questa parte.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. fabrizio - 8 mesi fa

    A me Mazzarri sembra tanto uno yes men. Ed e’ per questo che non viene cacciato. Un po’ come ventura, solo che non puo’ dire “ricordiamoci che siamo partiti da cittadella”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 8 mesi fa

      Peccato che gpv il budget di wm se lo sarebbe sognato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. SiculoGranataSempre - 8 mesi fa

    Oggi Dzeko passeggia tranquillamente a centrocampo mentre i difensori e centrocampisti del chievo costruiscono l’azione passandogli a 3 metri di distanza… Guarda Mazzarri cosa devono fare i centravanti puri. Povero Gallo finito a fare il mediano.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 8 mesi fa

      appunto. ben detto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. INDOMITO - 8 mesi fa

    sara’ anche come dici tu di Mazzari e io non lo difendo ma mettersi un Nick normale da parte tua e’ molto piu’ facile che per Mazzarri trovare scuse. Ma non lo fai.
    Quindi perche’ lui dovrebbe fare diversamente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Tifoso di vecchia data - 8 mesi fa

    Questa e’ una battuta bellissima che Fantozzi fece molto tempo fa:
    solo da copiare e incollare sul browser e dare enter….

    scontent.fyvr3-1.fna.fbcdn.net/v/t1.0-9/51441806_998195630379632_1724731206760660992_n.jpg?_nc_cat=103&_nc_ht=scontent.fyvr3-1.fna&oh=5460dd9a73557709290cb7aa76c20f47&oe=5CF2AD84

    so che Marco59 la apprezzera’ molto eheheh

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tifoso di vecchia data - 8 mesi fa

      pertinente a cio’ che dicevate!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. INDOMITO - 8 mesi fa

      proprio cosi’ … pertinente!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. fabrizio - 8 mesi fa

      condivido appieno. 20 minuti di applausi sono i miei

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Marco59 - 8 mesi fa

      …..92 minuti di applausi…!!! 🙂 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. abatta68 - 8 mesi fa

    Quello che molti non capiscono è che qualsiasi allenatore che viene qui è condizionato dal risultato, perché è chiamato a ottenere il massimo possibile con quel che ha… e allora ogni anno è gara aperta per battere il Toro di Ventura per arrivare a quei 57 punti che, ad oggi, non rappresenterebbero proprio nulla. Avanti così, sperando di arrivare a 58 punti per poter dire che in fondo è stato il miglior Toro degli ultimi 30 anni, anche giocando di merda

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Marco59 - 8 mesi fa

    Sogno o son desto…???

    Ogni settimana i vari “giornalisti di Toro News” (a parte qualche “irriducibile” lacchè aziendalista) scoprono un tassello in più dello “sfascio” di 14 anni di cairese: abbiamo iniziato con il presiniente, poi con le dichiarazioni false e vergognose del DS a proposito della “completezza” della squadra, indi con l’inconsitenza degli organi dirigenziali e della mancanza, all’interno della società, di uomini dal DNA Granata, poi con lo “snaturamento” del ruolo di alcuni giocatori e adesso, finalmente, con lo squallido allenatore incapace, alle sue farneticanti dichiarazioni pubbliche, grottesche e ridicole e all’incapacità di adattare moduli diversi a diverse situazioni di gioco (lui conosce solo la sua variazione personale del “catenaccio di Rocco”) ed infine, finalmente, al fatto che il Gallo viene ormai costretto a giocare in tutti i ruoli meno che il suo (terzino, mediano, centrocampista).

    Vuoi vedere che la colpa non è dei Tifosi, anzi, che i Tifosi conoscono perfettamente il “polso” della situazione…????

    Miracoli moderni…!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. alexku65 - 8 mesi fa

      Grande Marco59 e grande Chiarizia. Le vostre parole sono ossigeno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. michelebrillada@gmail.com - 8 mesi fa

    bisogna cambiare allenatore non se ne puo piu basta catenaccio da 30 anni fa via il mister porte chiuse al filadelfia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 8 mesi fa

      e magari DS. cosi’ magari di illustri sconosciuti che sconosciuti rimangono, magari compriamo giocatori degni di questo nome

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy