Eurogol

Eurogol

Prima che sia troppo Tardy / Torna la rubrica di Enrico Tardy: “Tre splendidi gol hanno illuminato il Santo Stefano granata”

di Enrico Tardy

Tre splendidi gol hanno illuminato il Santo Stefano granata. Ieri allo stadio il clima era frescolino, ma finalmente una rotonda vittoria ci ha scaldato il cuore. Un buon Toro, che ha beneficiato di spazi di azione non consueti, sfruttandoli nel migliore dei modi. Tridente sì tridente no, certamente contro la Lazio lasciare troppo spazio tra difesa ed attacco sarà più ardito che con l’Empoli, forse però con giusta volontà e determinazione potrà consentirci di spaventare di più gli avversari in fase offensiva.

Il salto in alto

Personalmente ho trovato ieri un Belotti in forma, certo avesse una tecnica individuale più evoluta sarebbe perfetto, però ha lavorato tanto e bene per la squadra sfiorando anche il gol che avrebbe meritato. Sabato avremo il dovere di provare a vincere! La Lazio come organico ci è superiore ed è anche in ripresa, ma noi dovremo vivere questa partita come quella della vita. Dico questo perché un successo ci darebbe autostima e coraggio, diversamente rinvieremmo ancora l’appuntamento con la crescita. Abbiamo possibilità di dare un segnale forte prima di tutto a noi stessi poi agli avversari.

Al nostro atteggiamento deve combinarsi una Lazio un pochino sotto tono ed un arbitro con il Var collegato, altrimenti il tutto si complicherà. Ci spero e ci credo! Dovremo andare all’Olimpico con lo stesso coraggio e sfrontatezza con i quali Allegri è andato ai microfoni di Sky ieri a parlare di arbitri e con la stessa scaltrezza che lui ebbe durante Toro Milan, facendo rimettere in gioco velocemente la palla, impedendo così la sostituzione di Larrondo a terra con il piede rotto…


Avvocato penalista, appassionato di calcio (ha partecipato al corso semestrale di perfezionamento in diritto e giustizia sportiva presso Università di Milano), geneticamente granata, abbonato al Toro da circa trent’anni.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. BACIGALUPO1967 - 8 mesi fa

    Allegri al pari della signora Scirea ha la memoria cortissima e si schiera solo se viene toccato personalmente ignorando quanto di marcio avviene nel loro cortile.
    Sempre più orgoglioso di essere granata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. SiculoGranataSempre - 8 mesi fa

    Allegri ieri “surreale” … Che tradotto in linguaggio della strada sarebbe “parac.. lo”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy