Il solito posto

Il solito posto

Prima che sia troppo Tardy / Torna l’appuntamento con la rubrica di Enrico Tardy: “Senza cuore e passione si vive narcotizzati”

di Enrico Tardy

Più o meno nella stessa fase di ogni stagione, il tifoso granata giunge dopo varie elucubrazioni, ad esaminare il problema allenatore. Gioco e risultati procedono al di sotto delle aspettative ed allora con chi ce la prendiamo? Con l’allenatore, perché verso il presidente il disappunto di una parte dei tifosi è strisciante e costante. Contro la Spal, al di là delle scelte tattiche e del livello dell’avversario, il Toro ha mostrato ciò che sa fare (difendere) e ciò che fa con molta fatica (attaccare). Come detto cento volte, abbiamo poca tecnica e qualità, rarissime giocate smarcanti, pochi calciatori che saltano l’uomo, gli esterni che sono degli atleti fisicati dai piedi e dalle giocate limitate. Comunque non abbiamo perso nonostante l’inferiorità numerica. Il Toro da trasferta ha totalizzato 15 punti su 31.

Mazzarri non l’ho mai amato e lo reputo professionalmente in evidente parabola discendente, sfinenti poi le sue lamentele sugli arbitri, c’è un però, un altro tecnico, e quale, da questa squadra tirerebbe fuori di più? Penso all’Atalanta, che gioca come tutti noi vorremmo giocasse il Toro, con un blocco unico società, tifosi, ambiente, allenatore. Lo ha, se si è creato da solo, per caso, non lo so, però la loro intensità e l’abilità di gioco è di livello superiore alla nostra (anche se i punti in più sono pochi). A noi manca questa compattezza, da una parte ci sono i tifosi contro Cairo, con validi motivi per carità, ci sono quelli contro l’allenatore, quelli contro il direttore sportivo (inutili gli acquisti dei vari Pryma, Vesovic, Caceres, Damascan ecc.) e dall’altra parte abbiamo una società “insensibile” con un foglio di excel al posto del cuore. Ventura proponeva un calcio noioso, Sinisa spregiudicato e tatticamente inadatto, Mazzarri lamentoso e difensivista, Gasperini, non andava perché gobbo, dunque immolato l’allenatore di turno, Zaza si metterebbe a far gol invece di falli inutili e stupidi, Lollo gestirebbe palla con la suola come Maicon, Baselli avrebbe il dinamismo di Gerard, ecc.?! il calcio è un cocktail di ingredienti difficilissimi da dosare, quello che non dovrebbe mai mancare è l’appartenenza, la partecipazione, l’emozione. Senza cuore e passione si vive narcotizzati. Noi tifosi invece abbiamo un cuore enorme ed è per questo che vinciamo comunque, cerchiamo sempre il bello del Toro!


Avvocato penalista, appassionato di calcio (ha partecipato al corso semestrale di perfezionamento in diritto e giustizia sportiva presso Università di Milano), geneticamente granata, abbonato al Toro da circa trent’anni.

46 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. renzocasa6_13587135 - 9 mesi fa

    Mi interessa sempre il parere di Tardy perché persona illuminata tuttavia non concordo su una cosa… Il Toro i piedi buoni li ha! Solo che o stanno in panchina o hanno compiti che li limitano. Aina è un esterno come non ne avevamo da anni dotato di buona tecnica, Iago, Berenger, lo stesso Baselli… Ma il modulo è folle! C’è un solo risultato impossibile a Ferrara: lo 0 a 0!
    Piuttosto perdi 4 a 2 ma non puoi uscire da Ferrara con uno 0 a 0!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. marione - 9 mesi fa

    Gasperini non andava bene perchè gobbo. Invece Zaza? Soriano? Amauri ecc ecc ecc? Forse i tifosi volevano Damascan? E Niang che sapevano anche le pietre che era un brocco? Se conviene comprarli perchè valgono 3 ma si scrive 15 allora si compra chiunque, se invece non sta agli ordini del padrone allora non si compra perchè non piace ai tifosi…
    La cairese dell’Atalanta non ha assolutamente nulla, ma proprio nulla, dei disperati all’arrembaggio per fare plusvalenze, paragonatelo alla Scafatese, che credo non faccia figure come quelle con la Spal

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawn - 9 mesi fa

    Articolo che cominciava bene ma poi sembra un po’ scemare verso la fine.

    WM ha fatto grandi cose con grandi squadre, devo ricordarlo ancora una volta?

    Morgan De Sanctis, Edinson Cavani, Christian Maggio, Marek Hamšík, Blerim Džemaili, Lorenzo Insigne, Paolo Cannavaro, l’anno prima aveva pure Lavezzi. Ovvio che sta gente ti sistema qualsiasi partita.

    alla Reggina aveva:
    Nicola Amoruso, Alessandro Lucarelli, Rolando Bianchi…

    Al toro non ha i giocatori che gli servono, ma dopo sei mesi non ha cambiato di una virgola la sua impostazione di calcio, insiste, fin quando in estate la societa’ (FORSE) lo accontentera’.

    Resteranno forti dubbi sull’approccio antiquato catenacciaro, ansioso, pauroso alle partite in ogni caso…

    Miha: no comment, non e’ un allenatore.

    Ventura: l’unico che almeno riusciva a tirar fuori il meglio anche dalle mele marcie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 9 mesi fa

      Non mi piace = 10o posto in classifica, tenetevelo stretto, a Milano gia’ hanno messo squadra e allenatore sulla graticola, qua critichiamo chi critica, continuiamo cosi’ col rendere il toro un’udinese del nuovo millennio, che pena

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Fabio - 9 mesi fa

    Avvocato, mai il Toro di Cairo ha avuto un allenatore migliore di Mazzarri. Non credo che sia bolso, o in parabola calante. Credo che abbia bisogno di tempo. Pioli e Giampaolo da 3/4 anni sono sulla stessa panchina, questo è un vantaggio. Gasperini è un fenomeno, ma noi non possiamo prenderlo: è della Juve, sostengono certi balenghi, quindi possiamo ammirare quel tipo di gioco che sarebbe nel nostro Dna nell’Atalanta. Sul mercato non tutto c’è riuscito bene: Zaza è un doppione di Gallo, per farli giocare insieme si perde Iago e Belotti per giocare palloni retrocede a metà campo senza che nessuno glielo abbia chiesto. Ma è un lottatore, è orgoglioso e quindi si sbatte come può. Penalizzandosi da solo.Soriano è stato un flop. Oggi lo possiamo dire, ma alla fine di agosto eravamo tutti soddisfatti. A noi tifosi manca l’equilibrio: si passa dall’esaltazione alla flagellazione. Proviamo anche noi a costruire, a pensare positivo per crescere. Ma ho forti dubbi: non siamo nemmeno uniti tra di noi, che pure siamo quattro gatti. E non ditemi che è disamore nei confronti di Cairo: è dai tempi di Pianelli che contestiamo il presidente di turno. Se poi penso che abbiamo contestato pure Radice e Mondonico, ragazzi ma di cosa vogliamo parlare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marco59 - 9 mesi fa

      …per scivere queste scemenze hai dovuto far uso di “roba pesante”, oppure “ti vengono spontanee”….perchè allora, fossi in te, mi preoccuperei almeno un pochino…!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. One plastic - 9 mesi fa

        Ha perso un occasione…stessi concetti ripetuti ennesime volte.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Marco59 - 9 mesi fa

          Sembra che abbiano un microchip nel cervello che licostringe a ripetere all’infinito la stessa cantilena…!!!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. marione - 9 mesi fa

      Che foste tutti soddisfatti di uno come Soriano, la dice lunga sul perchè vi pigliano per i fondelli da 14 anni

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. marcocalzolari - 9 mesi fa

    Io credo che Mazzarri stia tirando fuori il massimo da una rosa che ha evidenti limiti.

    Delle squadre che ci precedono noi possiamo giocarcela solo con la Sampdoria, perché Lazio, Roma, Milan sono tutte più forti.

    Riguardo all’Atalanta, se avessimo avuto il coraggio di cedere Belotti e prendere Zapata, probabilmente avremmo tanti gol in più e 60 milioni da investire.

    Perché il problema è là davanti, dove Zapata è meglio di Belotti, Gomez è meglio di Iago e Ilicic meglio di Baselli.

    E aggiungo che De Silvestri è ormai destinato a fare la fine di Molinaro, ciò titolare nelle squadre che lottano per salvarsi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. abatta68 - 9 mesi fa

      Non vedo dove Zapata sia meglio di Belotti, davvero non lo vedo. Belotti nell Atalanta avrebbe gli stessi goal di Zapata… Poi ricordo grasse risate quando qualcuno proponeva di spendere 12 milioni x zapata

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. user-13967438 - 9 mesi fa

    Se mi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-13967438 - 9 mesi fa

    Purtroppo essendo registrato tramite l’App non posso impostare alcun nickname…
    Al momento sono costretto a rimanere User-13967438.
    Ma posso comunque presentarmi: mi chiamo Marco, sono del Toro e non potrebbe essere altrimenti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALEA IACTA EST - MCMLXI (1961 A.D.) - 9 mesi fa

      Ave
      puoi sempre accedere al tuo account dal browser di windows clicckando sull’omino in alto a destra e cambiare nick su “il tuo profilo”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Daniele abbiamo perso l'anima - 9 mesi fa

    Condivido solo il paragone con l’Atalanta:
    Loro sono un unico corpo mister-giocatori-societa-tifosi. Un giocattolo così fluido e armonioso può solo fare bene.
    Al Toro in questo momento non vedo niente del genere.
    In questo senso l’unico che in parte ci è riuscito negli ultimi anni è stato Ventura, per un paio di stagioni, ma niente di paragonabile a quel che sta accadendo a Bergamo.
    Peccato, perché al Toro una armonia del genere creerebbe qualcosa di importante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. policano1967 - 9 mesi fa

      l atalanta e una struttura ben delineata,il toro e cairo e petrachi.si compra per far plusvalenza e nn per esigenze.serveno centrocampista e in rosa avevamo na marea di difensori e alcuni inutili.dimmi tu quale altra squadra che ci precede usa sta politica.nn prendiamoci per il culo.il toro deve sa cassa e nn campionati con obbiettivi.nn ce intenzione di crescere come squadra.quest anno a cairo rinfaccio poco pero.petrachi lo reputo incapace e su mazzarri condivido l articolo.ha fatto il suo tempo nn ha piu nulla da dare

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. SiculoGranataSempre - 9 mesi fa

    Temo che la redazione stia cercando di mitigare il malumore preponderante che scorre a fiumi in queste pagine da due giorni. Sommessamente e pacatamente io penso che la maggior parte di noi ama questa squadra tantissimo e che domenica esulterà felice in caso di gol e vittoria. E così sempre e comunque. Ma amare vuole dire anche soffrire se chi ami sta male e vedi i medici non fare niente ma neanche parlarti, spiegarti o rassicurarti. Stia tranquilla la redazione che la maggior parte do noi (penso) non togliera il pacchetto calcio di Sky ne venderà l’abbonamento allo stadio. Ma per favore aiutate il malato! Grazie. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. alrom4_8385196 - 9 mesi fa

      Veramente sto seriamente pensando di disdire l’abbonamento al pacchetto calcio di SKY : mi divertirò di più nel vedere i tornei di snooker che non il nostro povero Toro . Tifo Granata da quasi 70 anni ma questo non è il Toro , il mio Toro. In tutti questi anni ho visto di tutto , anche organici decisamente più scarsi dell’attuale ma questa abulia mentale a tutti i livelli non l’avevo proprio mai vista .Non per fare della retorica ma il magazziniere dei tempi di Radice o Mondonico era più attaccato alla maglia granata che non i giocatori e dirigenti attuali.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SiculoGranataSempre - 9 mesi fa

        …e posso capirti, anche se anche io ho più di 50anni, ma non riesco a mollare perchè tifo una squadra, un colore, una storia che non riesco ad abbandonare… Un po’ come un amore che ti fa soffrire ma non riesci a lasciare. Ciao e FVCG

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. user-13967438 - 9 mesi fa

    Se mi è permesso, non condivido minimamente l’approccio alla questione allenatore.
    Faccio prima un esempio che mi è facile padroneggiare: tanti conoscono il basket come gioco e lo pensano come il gioco degli anni ‘70 con i ruoli fissi del Play, della Guardia, delle Ali e del Centro… bene, fino a qui ci siamo.
    Il loro posto nella lavagnetta era più o meno questo: il Play più o meno a centrocampo, Guardia ed Ali sul perimetro del l’arco dei 3 punti con qualche piccola variazione e il Centro sotto il canestro.
    Oggi nel 2019 se io non insegnassi al Centro ad aggredire dal perimetro dell’area dei 3 punti sarei un allenatore da museo, incapace di adattare la tattica ai tempi presenti, oltre che un pessimo maestro per i futuri giocatori o meno.
    Ci siamo ancora?
    Ecco nel calcio Mazzarri gioca nel ventennio tra anni ‘70 e ‘80, senza alcuna rotazione delle posizioni… la squadra si schiaccia solo all’indietro e si riallunga a fisarmonica in verticale senza creare un missmatch (traduco: difficoltà per scambio di posizione) tra i vari ruoli, con ciò avvantaggiando non poco il compitino della difesa avversaria.
    Ma non basta: essendo lo schema di non possesso basato solo sulla compressione in pochi metri della squadra è anche difficilissimo avere spazi per le ripartenza, ammesso di avere (e non lo abbiamo) un giocatore capace di leggere i buchi negli spazi e infilarci il pallone.
    Arriviamo così alla nota più lieta: il passaggio è sempre all’uomo marcato. Attenzione bene: avere più spazio tra giocatore in possesso palla e difensore non vuol dire che l’attaccante di turno non sia marcato. Torniamo al primo punto: non essendoci rotazioni (alla vecchia maniera i tagli campo senza palla) ci si impantana contro il muro avversario.
    Il calcio moderno, lo si vede, è un’altra cosa. Di certo non è quella messa in campo dal Tabagista.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. SiculoGranataSempre - 9 mesi fa

      Mi piace. Contributo tecnico necessario. Spero di leggerti ancora.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. "Ho visto cose che voi umani non potreste neppure immaginarvi: gobbi in lacrime all’uscita dello stadio nel‘77, Pulici pulirsi le scarpe su una bandiera. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo, come lacrime nella pioggia, grazie all'EFFECI" - 9 mesi fa

      mettiti un nick che ti si possa ricordare, sei in gamba!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Marco59 - 9 mesi fa

      Complimenti per la disamina.

      Registrati e prenditi un nick, così che ci si confronta e si parla tutti insieme.

      A presto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Toro Nel Cuore - 9 mesi fa

      Il calcio e’ un gioco semplice , non rendiamolo materia degna di premi nobel. Per favore!!!
      Seguo il Toro da 55 anni e ho sempre visto che se hai giocatori di buon livello puoi fare buon calcio , ma se hai mediocri non vai da nessuna parte.
      Tutti si riempiono la bocca di schemi ( 352 , 442 433 ) ma la differenza la fanno i giocatori di qualita’.
      Detto questo per venire al discorso : se noi a centrocampo abbiamo la lentezza di un bradipo come facciamo a ribaltare l’azione se i vari Rincon Meite’ Baselli sono di una lentezza impressionante.
      Con il loro atteggiamento fanno si che le difese avversarie siano gia coperte alle nostre ripartenze.
      L’unica fase soddisfacente e’ quella difensiva a scapito pero’ di quella offensiva.
      Aver visto giocare altri campioni nel mio Toro e vedendo questi provo grande tristezza.
      Quindi a voi le conclusioni : io dico che con Cairo e la sua banda non andremo mai da nessuna parte ed e’ pur vero che senza Cairo sarebbe un enigma.
      Destino crudele quello di noi granata!
      Sempre forza Toro!!!!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. prawn - 9 mesi fa

      Ottimo commento anche se penso che i giocatori debbano fare la differenza…
      Cosa ne pensi di Miha?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. "Ho visto cose che voi umani non potreste neppure immaginarvi: gobbi in lacrime all’uscita dello stadio nel‘77, Pulici pulirsi le scarpe su una bandiera. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo, come lacrime nella pioggia, grazie all'EFFECI" - 9 mesi fa

    la dirigenza non dice nulla!, Nulla!
    d’altra parte ha sempre fatto cosi’..
    con il Vate siamo andati avanti per tre mesi in condizioni pietose, tutti che dicevano BASTA BASTA e non ssuno mandava via il Vate. Me lo ricordo bene… quindi anche adesso sara’ cosi’. Non paghera’ due stipendi agli allenatori state tranquilli… andremo avanti finche’ ci saranno persone allo stadio…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. prawn - 9 mesi fa

      Grande nickname, devo ammetterlo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Bilancio - 9 mesi fa

    Gasp non andrebbe bene perche gobbo??
    Difatti era molto dispiaciuto dopo il 3-0 alla giubentus.
    Difatti i tifosi del Genoa hanno goduto poco con quel gobbaccio in panchina.
    …ma chi se ne frega che sia gobbo…
    un professionista che sappia dare una mentalita vincente alla squadra…che sappia valorizzare i giovani….e che mandi in campo chi da il 110%….sempre senza paura!!!
    Se questo fosse Gasp …e chissenefrega che è stato alla rubentus…
    Averne!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Marco59 - 9 mesi fa

    …il solito posto è sempre quello in cui ce lo prendiamo da 14 anni..!!!

    Tardy, abbia almeno il coraggio di schierarsi, anzichè tenere il piede in due staffe, come ha fatto in questo articolo…!!!

    …ma è tipico degli avvocati…!!!

    Esequie vivissime (cit. Totò)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. r.ponzon_13686323 - 9 mesi fa

      Insultare anche una categoria intera mi sembra davvero fuori luogo; fossi in lei mi scuserei

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco59 - 9 mesi fa

        Dovresti visitare un oculista, indi un ottico, visto che non riesci a leggere.

        Chi se lo prende in quel posto siamo noi tifosi, non Tardy o gli avvocati.

        Dopodichè ho chiesto al suddetto Tardy di schierarsi e di non tenere i piedi in due staffa (pro/contro Cairo)

        E se conosci un minimo la professione forense, sai che gli avvocati devono spesso districarsi tra un’infinità di leggi e di articoli spesso non chiari o di dubbia interpretazione.

        Da qui la mia richiesta.

        E questi sarebbero “insulti alla categoria”…???

        Fate furb, badola…!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. IlTOROSIAMONOI (CAIROVATTENE PETRACHI BAUBAU) - 9 mesi fa

    SOCIETA FATTA DA PAGLIACCI ….RISULTATI CHE FANNO RIDERE

    D ALTRONDE CON I PAGLIACCI SI RIDE……E CE PURE GENTE CHE CONTINUA A ESSERE CONTENTA
    DI STO SCHIFO ….VI MERITATE ALTRI 20 ANNI DI CAIRO …OVVERO ZERO ASSOLUTO

    CHI DEFENDE LA SOCIETA E’ UN COMPLICE….BUFFONI CONTINUATE AD ANDARE ALLO STADIO
    A RIEMPIRE DI SOLDI IL PAGLIACCIO CAPO ……MAZZARRI PRENDE 2 MILIONI DI EURO ALL ANNO
    PER FARE 2 TIRI IN PORTA A PARTITA

    BUFFONI

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. One plastic - 9 mesi fa

    Stavolta hai detto tutto e il contrario di tutto…identificato la società come responsabile di questo scollamento inevitabile ma appello ai tifosi a ricucirlo.
    L’esempio della dea è quanto mai illuminante.
    Una proprietà che sia appassionata più che tifosa e tutto tornerebbe come prima. Come si è passati dai 60000 della b ai 12000 di oggi ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Ezio 76 - 9 mesi fa

    Tutto vero, concordo sul fatto che nessun altro allenatore riuscirebbe a fare di più con questa squadra. WM, come del resto noi tutti, non poteva sapere che Zaza e Soriano si sarebbero rivelati delle pippe. Però poteva fare di più per trattenere Ljiaic, l’unico capace di dare del tu al pallone, di calciare punizioni e calci d’angolo. Moltissimi tifosi su Ljiaic la pensavano come WM.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bilancio - 9 mesi fa

      si erano gli stessi che se avessero un figlio Bethoven e 3 muratori (con tutto il rispetto per i muratori, ma serve come paragone) rinchiuderebbero in un orfanotrofio il primo ed andrebbe al bar con gli altri 3…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. r.ponzon_13686323 - 9 mesi fa

        concordo

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Maicuntent - 9 mesi fa

      Ma cosa vai dicendo? De Zerbi e D’Aversa hanno due squadre di pippe ma con i nostri stessi punti più o meno e, notizia del secolo, fanno pure divertire le rispettive tifoserie. Mazzarri è allo stesso livello di Sinisa, mediocre, con l’aggravante di proporre un gioco che chiamare calcio è offensivo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marcohelg_385 - 9 mesi fa

        si vero sassuolo e parma non sono real e barca ma: il toro dove ce li ha 3 centrocampisti veri come sensi-locatelli-duncan?? e davanti gervinho e inglese sono inferiori a belotti e falque?? ma…..non lo so..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. F.E.R.T. - 9 mesi fa

          Senza dimenticare che il Parma ha anche biabiany altri due giocatori a centrocampo che non sono male… E il Sassuolo davanti ha dei buoni giocatori

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. One plastic - 9 mesi fa

        Completamente d’accordo con te.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. fabio - 9 mesi fa

    Nel prossimo articolo ricordati di spiegarci cosa volevi dire con quest’articolo ok.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. grido - 9 mesi fa

    abbiamo la squadra che meritiamo Gasperini nn andava bene all ambiente Quagliarella ha salutato uno juventino dopo una partita allora cosa stiamo cercando spesso leggendo i commenti sia di chi scrive gli articoli e di chi li commenta mi viene voglia di smettere di intressarmi e tifare Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. wendok - 9 mesi fa

    si, l articolo era un po’ tirato x la giacca. un “doverlo” scrivere. sarà migliore il prossimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. marcohelg_385 - 9 mesi fa

    quindi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Dai cazzo! - 9 mesi fa

    Non ho capito… ma va bene lo stesso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dariog - 9 mesi fa

      ha disimparato a scrivere

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy