Le finali

Le finali

Prima che sia troppo Tardy / Torna la rubrica di Enrico Tardy: “Il Toro modello trasferta ha fatto la solita partita monocorde e pragmatica, con poca lucidità, poca intensità, poco tutto “

di Enrico Tardy

Firenze lo sai non è servito cambiarla…cantava Ivan Graziani. È così è stato anche per la nostra squadra. Funesto presagio è stata la dichiarazione presidenziale: saranno 10 finali…(non nuovissima diciamo, la pronuncia ogni fine campionato …). Quanti anni sono che sentiamo questa motivante affermazione regolarmente smentita da gare camomillose e ammosciate? Il Toro modello trasferta ha fatto la solita partita monocorde e pragmatica, con poca lucidità, poca intensità, poco tutto (gol magnifico a parte), ma con un punto in classifica.

Disconnessi

Se per i numeri e classifica, un pari a Firenze non si disprezza, per quel che riguarda la voglia e l’ambizione di allinearsi alle altre candidate all’europa siamo fermi al posto 1. Nessun progresso, le partite scivolano via senza che noi si sappia far vedere di volerle cambiare con uno strappo caratteriale o di volontà. Diciamo che potremmo scalare posizioni in classifica seguendo la tattica del pattinatore australiano Steven Bradbury poi divenuto campione olimpico a causa della caduta degli altri finalisti (video imperdibile). Aggiungo anche un’altra considerazione: Zaza mi ha personalmente stancato! Non segna, non è utile alla manovra, si fa ammonire per falli demenziali ed illogici, non ne intravedo alcun possibile fruttifero impiego. A mio parere è ben peggiore di Niang. Abbiamo atteso, gli abbiamo dato credito, ma ora la pazienza e l’indulgenza sono terminati. Ed è il secondo acquisto (e non in saldo…) dell’ultimo minuto del calciomercato che il Petrachi toppa.

La regola dell’equilibrio

Ora sotto con la Samp, sperando che qualche sussulto nevrile soppianti lo sciapo approccio con la quale abbiamo affrontato le ultime due gare. All’attacco! abbiamo un’unica strada da percorrere, pochi calcoli e avanti! “Tre points is mei che one…” Così magari su instagram vedremo anche noi raccontare la “storia” di una bella e convincente vittoria!


Avvocato penalista, appassionato di calcio (ha partecipato al corso semestrale di perfezionamento in diritto e giustizia sportiva presso Università di Milano), geneticamente granata, abbonato al Toro da circa trent’anni.

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Hic Sunt Leones 61 (A.C. TORINO)® - 4 mesi fa

    Questa cosa ridicola che TUTTI GLI ANNI i igiocatori dichiarano ovvero: …ora dieci finali (n.d.r. 2019), da ora in poi tutte finali (Febbraio 2018 ndr) 2017 ora 7 finali, etc etc…
    mi fa fare una sonora risata. Mi ricorda quando all’universita’ sbagliavo un’esame e prendevo un 24 che mi rovinava la media, allora mi dicevo “adesso tutti 30 fino alla fine” ahahahahahah
    Loro prendono fior di milioni a dire questa filastrocca. Noi invece qui a rosicare perche’ bediamo fior di giovanotti prenderti in giro come ogni anno…
    Ma quando mai hanno fatto 10 finali al torino effeci’… ahahah qui sono 14 anni che dopo due partite vinte di fortuna, si credono degli dei e sgarrano sistematicamente la terza….
    mi sovviene un” MA FAME MAC AL PIASI’ Va’!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

    Le operazioni last minute sono talmente toppate che comincio a pensare, da tempo ormai, che non siano farina del sacco di Petrachi. Il nome di Zaza era da inizio mercato che rimbalzava nelle colonne delle testate giornalistiche sportive, lo stesso dicasi per Niang due anni fa. Se questi erano veri obiettivi di Petrachi perché non li ha presi subito??? Chi ha voluto l’acquisto di questi giocatori??
    A chi si è dovuto fare un piacere???
    Devo aggiungere anche Amauri???(anche se in questo caso gli riconosco un comportamento professionale impeccabile e in campo ha davvero sempre dato tutto)..In questo il Presidente avrebbe l’obbligo morale di fare chiarezza perché che Petrachi sia così deficiente da toppare gli acquisti più onerosi mentre è così furbo da azzeccare quelli a basso costo è una barzelletta che nemmeno i bambini prenderebbero in considerazione……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 4 mesi fa

      L’ultimo g glieli hanno proposti e lui li ha presi.
      Bene la formula x soriano male quella di zaza.
      Se poi soriano sarebbe dovuta essere la alternativa a Ljajic allora è veramente un’idiota che merita di essere allontanato

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Cecio - 4 mesi fa

        Soriano non doveva essere la riserva di Ljajic, ma è stata la seconda scelta visto che Pereyra non si riusciva a prenderlo.
        Credo che nella testa di WM Soriano avrebbe dovuto fare quel che faceva hamsik nel suo napoli, peccato però che non ne ha nè la classe nè la corsa…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

        Io ho la netta sensazione che gli acquisti last minute siano stati per fare un piacere a qualche amico di merende del presidente…..troppe coincidenze….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. bergen - 4 mesi fa

    Più che funesta, deleteria
    Nessuno gioca 10 finali.
    Un po’ di adrenalina dà la carica. Può servire a rianimare, come Mia Wallace.
    Troppa stronca il sistema simpatico.
    Purtroppo Cassardo ha ragione.
    C’é un potenziale, ma sbagliamo tutto.
    Sbagliamo la comunicazione, creando inutile stress ai giocatori. Facciamo dichiarazioni pubbliche sulle quali siamo poi costretti ad abbozzare.
    Sbagliamo i tempi.
    Sbagliamo i modi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. LeoJunior - 4 mesi fa

    Io non so più cosa pensare. Non credo dipenda dalla scarsa qualità dei singoli e tanto meno dalla loro propensione alla lotta. Se li prendo uno a uno mi dico che non hanno una carriera inferiore a quelli dell’Atalanta. Sirigu, Belotti, Rincon, Ansaldi, etc. hanno giocato in squadre che hanno saputo vincere o almeno hanno dimostrato di avere grinta e volontà. Temo che il giocare con il freno a mano sia figlio del guinzaglio tattico. Se l’allenatore ha come fissa quella di stare compatti, attenti alle consegne e non lascia nulla alla libertà, i giocatori si esprimono con paura e troppa attenzione. WM ha fatto bene quando in squadra aveva fuoriclasse che forse se ne fregavano di tutto questo e si concedevano la giocata. Hamsik, Lavezzi, Cavani non si fanno imbrigliare. I ns non ci arrivano. Dovrebbero dire e dirsi: ok, facciamo come dice il mister ma se rubiamo palla fanculo tutti e andiamo a fare la giocata. Nulla di tutto questo e restiamo impauriti sulla ns.
    Sana follia, ecco quello che ci manca. Un pò possiamo crearla noi dando entusiasmo e anche allo stadio (per chi ci va), incitarli a fare la giocata e applaudire anche se non riesce. Ma la vedo dura.
    I punti ci sono e quindi dobbiamo aspettare la fine per criticare. Certo che la stiamo giocando ad aspettare che gli altri sbaglino e non è entusiasmante.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fabrizio - 4 mesi fa

    giocatori mediocri + societa’ senza ambizioni = papocchio da 8-7 posto. come ogni anno.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. alexku65 - 4 mesi fa

    Io mi domando come facciamo a convivere gli animi bianchi ed ebeti di alcuni bimbi che bazzicano il sito e stt la redazione con i pensieri esposti da Tardy e Cassardo. Scaricano la propria frustrazione censurando pensieri simili a questi dei lettori? Come mettono assieme il fantastico mondo della Cairese splendidamente raccontato dai vari serino con quello della realtà raccontato dai due sopra ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Simone - 4 mesi fa

    Oltre agli acquisti dell’ultimo min toppati in pieno aggiungerei la cessione a mercato in entrata chiuso dell’unico in grado di inventare qualcosa.
    3 toppe colossali ed ancora c’è chi spera non se ne vada.
    Ma magari ci casca!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. crclaudio6_126 - 4 mesi fa

    Concordo su tutto, pero’, con grande pragmatismo, senza isteria e tralasciando la retorica sul carattere toro e via dicendo (che poi e’ anche un po’ illusione e ingigantimento leggendario, diciamola tutta, vero che eravamo probabilmente la squadra piu’ forte del mondo, si ma dal ’43 al ’49 onestamente anche un periodo un po’particolare, e comunque da li in poi di “eroico” non c’e’ stato proprio altro, alcuni anni di vertice, si assolutamente, come tante altre societa’, ma realisticamente, l’ultima squadra degna di nota e’ del 90-93, poi il nulla assoluto con anche 9 anni di serie B variamente distribuiti) quindi dicevo, guardando lucidamente anche il campionato di serie A (e per motivi extratifo comunque di partite ne vedo tante, ogni giornata) Vi invito a sommare alla nostra attuale classifica i 6 punti assurdamenti gettati in casa con Parma e Bologna, poi ditemi voi! Il livello medio alto della serie A al netto della gang di venaria (che poi non e’ che faccia rimanere strabiliati dal gran gioco prodotto eh!, solo che poi visto l’organico le partite le risolvono) e’ quello di Fiorentina Torino. Non e’ che ci sia chissa che altro, quindi guardiamo con fiducia anche il punticino di domenica, 27 punti a disposizione possono portare paradossalmente anche al 4° posto, non buttiamo il bambino con l’acqua sporca.
    e poi ma veramente Edera era peggio di questo Zaza ? mah……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. PrivilegioGranata - 4 mesi fa

    Credo che 14 mln non li possa spendere in autonomia. C’è l’assenso anche di chi tiene i cordoni della borsa.
    Sta di fatto che con i 30mln di niang e zaza ci saremmo potuti comprare piatek a 5 mln e pereyra a 20 e ne avanzavamo ancora.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Cecio - 4 mesi fa

      Col senno di poi siamo tutti più bravi, senza considerare che Niang è arrivato per volontà di Mihajlovic (WM non lo avrebbe mai preso, almeno credo).
      L’errore di fondo secondo me è stato non prendere una seconda punta di ruolo sperando nell’adattamento di Iago in un ruolo non suo o che Zaza fosse un giocatore che facesse più movimento.
      Se avessero preso una 2a punta veloce e capace di saltare l’uomo (un Muriel o un Defrel per citarne 2 che giocano in 2 nostre concorrenti) probabilmente avremmo un gioco offensivo più produttivo.
      A questo errore si aggiunge quello di aver preso Soriano per fargli fare “l’hamsik” senza considerare che Hamsik correva il doppio…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy