Mi piace

Mi piace

Prima che sia troppo Tardy / Torna la rubrica di Enrico Tardy: “Il derby ha anche confermato il modesto valore delle seconde linee”

di Enrico Tardy

Sofferenza, questa volta lotta, beffa, calcistica ed arbitrale. Schema questo che assai spesso si è ripetuto nelle stracittadine e anche questa volta si è verificato.

Il Toro ha corso e pressato con tutte le risorse a sua disposizione. L’assenza di Iago e Sirigu ha complicato assai le operazioni. Fa imbufalire non poco l’indolenza e la mollezza del retropassaggio di Zaza, Ichazo ha la sua percentuale di responsabilità ma nettamente inferiore al centroavanti. Non ci siamo. Il paradosso è che il pasticcio sia avvenuto dopo un ripiegamento difensivo della punta. Zaza non ha (ancora?!) capito che al Toro non si viene a giocare con sufficienza ma per sudare e rispettare i tifosi, sia chiaro.

Mi scoccia sottolinearlo dopo un errore, tutti ne commettiamo, ma l’uomo per ora è lontanissimo dalla genetica granata. Già nelle sue precedenti esibizioni aveva dato segnali importanti di poca predisposizione al sacrificio, diciamo… Oltre tutto ci è costato un patrimonio. Non parliamo poi di Soriano e della sua attività social, quella in campo non è pervenuta… Temo alla base ci sia… non trovo termine appropriato… non da poco coniugato ad un certo lassismo societario. Soriano torna pure in Spagna, ce ne faremo (facilmente) una ragione. Il derby ha anche confermato il modesto valore delle seconde linee. Come spesso accade dalla panchina non è arrivato un miglioramento della cifra tecnica della squadra pur sempre generosa dal punto di vista atletico.

Coraggio, la classifica corta ci mantiene in scia…


Avvocato penalista, appassionato di calcio (ha partecipato al corso semestrale di perfezionamento in diritto e giustizia sportiva presso Università di Milano), geneticamente granata, abbonato al Toro da circa trent’anni.

 

18 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Scott - 8 mesi fa

    E chi dovrebbe spiegarglielo, dando l’esempio? Belotti che festeggia con i gobbi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Toro71 - 8 mesi fa

    Siamo a 4 punti dal 4^ posto…con qualche rinforzo e l’auspicabile cessione del gobbo Soriano, vista la mediocrità del campionato italiano, possiamo puntare in alto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BIRILLO - 8 mesi fa

      Manca Bologna Milan, stasera.. Sul resto assolutamente d’accordo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Maroso - 8 mesi fa

    Se per lassismo societario si intende una presa di posizione verso Soriano non sufficientemente energica, sono d’accordo. Lui definisce il Like un errore girando le pagine. Ammesso e non concesso sia così, che cavolo ci faceva sui social mentre il Toro giocava il Derby? In sostanza ha dimostrato che con questo Toro proprio non c’azzecca.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. prawn - 8 mesi fa

    attendibile, perché si parla di due arbitri, uno in campo e uno alla moviola. Sono due arbitri che dirigono in maniera diversa ed è assurdo pretendere uniformità di giudizio. L’attendibilità del VAR va provata fino a prova contraria. Un rigore per il Torino c’era sicuro, non c’è dubbio. Io non ho mai detto no al VAR, ma ho sempre detto che è una macchina soggettiva, maneggiata dall’uomo. La sudditanza psicologica esiste ed è sempre esistita.

    MOGGI HA DETTO QUESTO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. granata - 8 mesi fa

    Definire “sufficienza” quella di Zaza mi pare ingeneroso. Si è battuto e infatti ha fatto un recupero generoso in difesa e poi ha sbagliato per poca lucidità dopo tanto correre. Il derby è stato perso per gli errori arbitrali e per l’ incapacità del Toro di costruire occasioni e trasformarle in gol. D’ altronde la statistica è lì a confermarlo: 19 reti in 16 giornate.I nostri attaccanti corrono troppo dappertutto e non ricevono suggerimenti validi dai compagni. Nelle ultime due giornate di campionato (15/ma e 16/ma si badi bene) finalmente si pressa alto, una tattica però faticosa e, se non si segna, si lascia all’ avversario la possibilità di farci del male negli ultimi 20 minuti quando rallentiamo. Era accaduto col Milan, si è ripetuto con la Juventus. Mazzarri non sia prigioniero dei suoi schemi calcistici, che alla lunga diventano fisse mentali; faccia giocare due punte (Belotti più Zaza o un altro), con Iago Falque a fare da tornante (o esterno di fascia). E indichi ai due attaccanti i movimenti più proficui (incroci, scambi rapidi di palla, ecc.). E poi ci vuole qualcuno che impari a calciare bene punizioni e corner. Mazzarri dimostri che vale i 2 milioni di euro netti all’ anno del suo stipendio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. MAgo - 8 mesi fa

      Se battersi significa non tenere avanti un pallone, senza parlare di concludere, e la voglia si vede per un’entrata sulla linea laterale a metà campo che ti fa prendere un’ovvia ammonizione… ed il recupero difensivo regala un assist… questo non è un gran giocatore ! (Diciamo così)

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. ProfondoGranata - 8 mesi fa

      Assolutamente d’accordo con Granata e non capisco i “non mi piace”… (?!)
      Zaza può anche non essere simpatico per il suo (peraltro breve: un solo anno) passato alle merde, ma è pur sempre un giocatore che ha segnato mediamente una decina di reti negli ultimi 9 anni in squadre di club (tra cui 20 goal in due anni al Sassuolo ed altrettanti in un solo anno al Valencia). Il suo valore non è dubbio…
      Ed è anche di tutta evidenza che non sono le sue qualità o l’atteggiamento il problema più grosso con lui (mentre invece lo sono, eccome, per quanto riguarda Soriano: che vada pure!).
      Il problema vero è inserirsi negli schemi (mentali?) di Mazzarri… L’intera squadra segna poco. L’adattarsi di tutti i giocatori agli schemi di WM evidentemente costa qualcosa in termini di sacrificio che li porta a questa aridità offensiva.
      O compriamo giocatori perfettamente compatibili con gli schemi di Mazzarri oppure, sono d’accordissimo con granata, sarà Mazzari a dover trovare il modo di sfruttare meglio le risorse che ha (primi fra tutti, Zaza e Belotti che devono essere posizionati e serviti meglio).

      FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. granata - 8 mesi fa

        Caro ProfondoGranata ti ringrazio per i tuoi giudizi. Sarebbe meglio se certi tifosi del Toro non si facessero condizionare dall’ astio e dai pregiudizi, soprattutto nei confronti di uno che è in fondo un giocatore della nostra squadra. Ma una parte della tifoseria la lezione non l’ impara mai: in tempi recenti è già accaduto con Quagliarella (bel danno!) e con Gasperini che, come disse Cairo, non è stato ingaggiato perchè a una parte consistente della tifoseria non era gradito e così è arrivato Mihajlovic. Zaza ha giocato poco, quindi manca di intesa con Belotti. Inoltre, come è evidente a chi mastica di calcio, non è facile per un attaccante del Toro di Mazzarri rendere al meglio, visto che deve correre in lungo e in largo e che ha scarsissimi rifornimenti. Che poi Zaza non sia Ronaldo o Icardi (tanto per fare due esempi) è evidente, anche perchè non ce li saremmo potuti permettere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Daniele abbiamo perso l'anima - 8 mesi fa

    Mai stato fan di Cairo ma cosa c’entra il lassismo societario ?
    Cairo si sta lamentando ovunque, in radio, nei giornali, in tv…cos’altro deve fare ?
    Soriano è stato multato e probabilmente a gennaio si leverà dalle balle. Magari al suo posto torna Ljaijc e Mazzarri se ne farà una ragione.
    Se Zaza non va bene andrà via anche lui e punteremo su Edera, spero.

    Il problema maggiore oggi a mio avviso e la fase d’attacco. A prescindere dal derby si segna troppo poco e con gran fatica. Su questo Cairo (che non mi piace ) non ha colpe.
    La squadra è da Europa.
    Tocca a Mazzarri e ai giocatori dimostrarlo adesso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. daunavitagranata51 - 8 mesi fa

    VINCERE A SASSUOLO E TORNARE SULLA PARTE SINISTRA,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Vanni - 8 mesi fa

      Eh si sarebbe entusiasmante. Per lo meno nel lato che compete a cairo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-13974210 - 8 mesi fa

    Sono pienamente d’accordo, Zaza e Soriano non hanno capito UN CAZZO del Toro. Come sicuramente, chi siede in panca non è in grado di sostituire degnamente i titolari,punto…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 8 mesi fa

      penso che nemmeno Cairo e petrachi lo abbiano capito tanto…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ottobre1955 - 8 mesi fa

    Poche storie, domenica tutti a Sassuolo senza se esenza ma i ragazzi hanno bisogno di noi.
    Sempre Forza Vecchio Cuore Granata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. grido - 8 mesi fa

    cosa centra ill lassismo societario con una partita di calcio sempre e tutti a tirare in ballo la società in campo vanno i giocatori se gli avversari sono più bravi si perde

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Vanni - 8 mesi fa

    Beh più sacrificio di quello del gol, che doveva fare? Era in corsa coprendo il suo giocatore. Ma che ci faceva li?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 8 mesi fa

      Ma infatti non sono daccordo nel definirlo errore dovuto a troppa sufficenza. Ha fatto un recupero eccezionale sul suo avversario rincorrendolo fino alla propria area e se avesse dosato meglio il passaggio avrebbe strappato applausi da tutti, stampa compresa…
      Su Soriano invece concordo pienamente…Oltre che un giocatore inutile con la ciliegina del post sì è dimostrato anche un imbecille. Io posso anche ammettere nella mia squadra dei giocatori poco dotati tecnicamente, ma se oltre a questo dimostrano solo di essere anche imbecilli allora dai Coglioni immediatamente….

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy