Inter, Conte può sorridere: in Nazionale segnano Vidal e Lautaro. Hakimi recuperato

Focus on / Diversi giocatori nerazurri hanno trovato minuti e gol con la propria nazionale e ora si preparano per la sfida ai granata

di Redazione Toro News

Buone notizie per Antonio Conte e l’Inter dopo le ultime partite in Nazionale dei propri tesserati. Achraf Hakimi dopo l’infortunio rimediato contro la Repubblica Centrafricana, è tornato in campo ieri e ha giocato per 70′ sempre contro la stessa nazionale nella gara di ritorno. Giocatore dunque più che ristabilito dal punto di vista fisico.

LEGGI ANCHE: Torino, Rincon tornato al Fila in anticipo: tutti negativi i giocatori

SUD AMERICANI – Positive le prestazioni di Arturo Vidal (3 gol segnati in 2 partite) e Lautaro Martinez. Il cileno è andato ancora una volta in gol, questa volta contro il Venezuela di Tomas Rincon che però ha saltato la sfida per squalifica e infatti è rientrato ieri a Torino per allenarsi con i compagni al Filadelfia. Ha trovato la rete anche Lautaro Martinez contro il Perù, decidendo così la partita in favore dell’Albiceleste.

CARACAS, VENEZUELA – NOVEMBER 17: Arturo Vidal of Chile celebrates after scoring during a match between Venezuela and Chile as part of South American Qualifiers for World Cup FIFA Qatar 2022 at Estadio Olímpico on November 17, 2020 in Caracas, Venezuela. (Photo by Miguel Gutierrez – Pool/Getty Images)

I NON CONVOCATI – C’è anche chi non essendo convocato dalla sua nazionale è rimasto a Milano agli ordini di Antonio Conte per recuperare la miglior forma. È il caso di Stefano Sensi che, nonostante sia un giocatore molto importante per il CT Roberto Mancini, non è stato convocato per dei problemi fisici. Il centrocampista sta recuperando fisicamente e sui social si è detto pronto a tornare: “Voglio lasciarmi gli infortuni alle spalle”.

di Federico De Milano

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. fandangogranata - 1 settimana fa

    Immobile ancora positivo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy