Milan-UEFA, spunta l’ipotesi dell’unificazione delle sentenze: ma è impossibile trattare

Milan-UEFA, spunta l’ipotesi dell’unificazione delle sentenze: ma è impossibile trattare

Milan / I rossoneri spingono per veder unificati i due procedimenti

di Redazione Toro News

E’ ormai febbrile l’attesa in casa Milan (e di conseguenza in casa Torino) per la decisione della camera giudicante dell’UEFA sulla violazione del Fair Play Finanziario da parte dei rossoneri, che già pensano alle mosse successive.

UNIFICAZIONE – Lo scenario più probabile in ottica Milan, riportava nei giorni scorsi Gazzetta.it, è che una volta comunicata la sentenza per il secondo triennio di infrazione, vale a dire quello che va dal 2015 al 2018, il Milan si rivolga immediatamente al TAS, chiedendo di unificare i due procedimenti (insieme al procedimento che prende in esame il triennio 2014/2017), sperando di avere una risposta entro metà luglio (data necessaria per definire i sorteggi delle coppe europee). L’unificazione dei procedimenti potrebbe anche servire al club per spiegare meglio la posizione ed il deficit e rassicurare i giudici sul futuro.

Milan-UEFA: decisione attesa per la prossima settimana

TRATTATIVA IMPOSSIBILE – Impossibile, nonostante si sia speculato sopra, una sorta di qualsivoglia trattativa tra Milan ed Uefa: una via del genere è, dal punto di vista giuridico e procedurale, semplicemente non percorribile. Oltre al Milan ci sono altri club in attesa di provvedimenti, primo fra tutti il City, che rischia una squalifica per motivi simili. Ci sarà ancora da aspettare quindi, in un affare che è destinato a tenere banco per gran parte dell’estate; ma prima di fare altre valutazioni bisognerà però attendere la decisione dell’UEFA, attesa nei prossimi giorni.

32 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Pikabu - 3 mesi fa

    A commento delle valutazioni di mercato, con tutto il dovuto rispetto per i pareri altrui, Bertolacci lo lascerei dov’è. Per quanto riguarda Millico ho ancora remore per la sua resistenza fisica: sicuramente ha grandi colpi ma mi pare viva la squadra ancora come elemento avulso, che gioca a sprazzi la partita talvolta risolvendola. Il calcio “dei grandi” attuale richiede tuttavia che tecnica e fisicità si sposino e di strada Vincenzo, se vuole competere per grandi traguardi,deve ancora farne parecchia

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

      Bertolacci non è più un profilo da Toro. Cairo è stato chiaro. O sono forti e affermati, oppure giovani promesse. Basta riciclare gli ibridi. E sono d’accordo con lui!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Pikabu - 3 mesi fa

    Prima considerazione: ma è possibile che gli organismi Uefa, ben conoscendo i tempi di preparazione, mercato e calendari non possano emettere decisioni chiare nel rispetto della regolarità delle competizioni? Seconda considerazione: mi fa paura che anche il City debba scontare sanzioni per il mancato rispetto del fair play finanziario; se il Milan attualmente ha il blasone ma non il peso politico altrettanto non di può dire del City e dover salvare l’una può voler dire essere più indulgenti con la squadra italiana

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. prawda - 3 mesi fa

    Mia opinione personale: il Milan ha chiaramente violato le regole del FFP, sara’ sanzionato e credo sia molto probabile se non quasi certo che il Torino alla fine fara’ l’EL.
    Questo perche’ credo che il Milan al TAS proporra’, se non l’ha gia’ fatto, di restare fuori quest’anno in cambio di un tempo piu’ lungo per il pareggio di bilancio; soprattutto sosterra’, come gia’ fatto lo scorso anno, che e’ cambiata la societa’ e quindi non c’e’ continuita’ aziendale con il passato, questo e’ oggettivamente vero, ecco che diventa cosi’ possibile unire i due trienni oggetto di osservazione, che la nuova proprieta’ ha disponibilita’ economiche maggiori, anche questo e’ oggettivamente vero, infine presentera’ un piano in cui il pareggio non e’ possibile nel 2021 ma avverra’ nel 2023 e garantira’ delle cessioni importanti questo anno, come quelle di Suso e Donnarumma, che portaranno sensibili plusvalenze e quindi concreti benfici a bilancio.
    Ovviamente non posso sapere cosa decidera’ l’Uefa ma posso supporre che non vorra’ andare in guerra con il Milan, soprattutto perche’ ha una battaglia molto piu’ importante e decisamente piu’ difficile con il Manchester City.
    Detto questo pero’ la Uefa una riflessione sul FFP dovra’ cominciare davvero a farla perche’ mi pare evidente che gli obiettivi per cui e’ stato pensato e realizzato sono miseramente falliti. I ricchi sono sempre piu’ ricchi, le differenze aumentano ogni anno di piu’, e’ nata una oligarchia del calcio che difatto incassa oltre il 50% di tutte le risorse disponibili e per la prima volta per il secondo anno consecutivo le medesime squadre hanno vinto i principali campionato europei.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dattero - 3 mesi fa

    Zanabon che Bertolacci sia un mastino grintoso, lo trovo alquanto esagerato.mai stato mastino, mai stato un nobby stiles. Giocatorino che ha fatto qualcosa con Gasperini, poi tanta fuffa,ma tanta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. user-13967438 - 3 mesi fa

    Ritengo sia sostanzialmente impossibile che siano così stupidi da chiedere la riunione delle sanzioni dei trienni 14-17 e 15-18 quando poi l’anno prossimo sono di nuovo in graticola per il triennio 16-19, dove hanno sforato ancora di più i parametri.
    Obtorto collo dovranno ingerire la pillolina che gli arriverà quest’anno, per poi giocarsi ogni chance l’anno prossimo senza essersi bruciati la carta migliore nel mazzo per un palliativo provvisorio.
    Capisco che in casa Milan vogliano togliere le castagne dal fuoco… magari se prima non avessero gettato un jerry can di kerosene nel braciere l’operazione poteva anche avere logica.
    Rebus sic stantibus, invece, sarebbe la mossa per aggiudicarsi il premio l’uomo più stupido del 2019 con sei mesi di anticipo (tipo gli scudetti di fuffa dei gobbi)…

    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. enri.cardinal_13743545 - 3 mesi fa

    In EL bisogna andarci sul campo o niente, ricorsi, controricorsi, cosi si compromette anche il prossimo anno. Braccino sarebbe ora che dimostrasse qualcosa, bla bla bla …e basta!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 3 mesi fa

      Guarda che la nostra società non ha presentato nessun ricorso, è semplicemente alla finestra in attesa degli eventi. Se il Milan verrà escluso dalla EL il Toro verrà ripescato automaticamente in quanto 7 classificato. Non è colpa della nostra società se chi sta davanti non ha rispettato le regole…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Fabertoro - 3 mesi fa

      Quadno ci si sente obbligati a scrivere ed escono solo boiate ….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. prawn - 3 mesi fa

      Ci terrei a ricordarti che il Milan ha comprato Piatek senza avere i soldi per comprarlo e che se non lo comprava col cavolo che andavano in europa. Il toro era piu’ o meno nella stessa situazione con nessuno a buttarla dentro.
      Se Cairo comprava Piatek andavamo in Champions, ma col bilancio in rosso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. ANNO1976 - 3 mesi fa

    Noi ci lamentiamo che in Italia ci siano figli e figliastri, in tutti gli ambiti.
    Mi sembra che nel resto d’Europa, dove ci guardano come degli eterni corrotti, stiano molto peggio.
    Sono grande abbastanza per aver capito che se la devono aggiustare in modo che il Milan vada in Europa.
    Al di fuori delle regole e del Fair play finanziario.
    E non solo nel calcio.
    E di chi come me paga sempre tutto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

      E siamo in due, anche se tu forse lo fai da qualche anno più di me. Aspettiamo, pero, poi giudichiamo. Ormai siamo prossimi. Una delle cose che mi rode di più è che in caso di sentenze negative, questi possono presentare ricorso, il che prolungherebbe l’attesa fino a luglio. Scenari horror!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 3 mesi fa

        Pensa se fanno ricorso, allungano i tempi e vincono il ricorso. Non credi si troverebbero nella bagna? Con tempi ridottissimi ? Il Parma non aveva nulla da perdere loro sembra di si.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-14036712 - 3 mesi fa

    Quando un calciatore è senza contratto come Bertolacci, nella maggior parte dei casi sono coloro che fanno gli interessi del calciatore stesso a mettere in giro certe voci ed a telefonare ai giornalisti, quindi…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. roby.1974 - 3 mesi fa

    In culo al Milan in coppa ci andiamo noi!!!!###

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. robertozanabon_821 - 3 mesi fa

    Ciao Marchese. Penso che nelle idee di Mazzarri il sostituto di Baselli sarebbe Pereyra. E son d’accordo con lui. Io mi riferivo a Bertolacci come a un Jolly in grado di sostituire, in caso di necessità, più ruoli compreso quello di Rincon. In generale dobbiamo migliorare anche nelle riserve. Penso a Parigini o Edera nei quali non vedo un futuro nel Torino. Senza offesa per nessuno. Millico potrebbe diventare un piccolo Insigne o un piccolo Papu Gomez. Lo vedremo. Per gli altri credo che il tempo per una valutazione ci sia già stato. E i risultati non sono molto lusinghieri. Quello che conta è fare un Toro più forte. Il più possibile. Via Baselli per un giocatore più forte? Subito. Col sentimentalismo non vince nulla. E sarebbe ora che ci provassimo. Seriamente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

      Chiaro. Sono d’accordissimo con te.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 3 mesi fa

      Il Papi in Argentina nasce trequartista per poi diventare ala. Gasperini quest’anno, trovandosi senza trequartista ha riproposto lui ed è andata benone. Parigini nasce ala e diventare trequartista , per lui, è molto difficile. Io proverei Boyè, lui si che potrebbe essere chi cerchiamo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. user-14143365 - 3 mesi fa

    lasciamo srare occasioni che può presentare il …mercato! occorre prendere 3 elementi dibprimo ordine: uno per reparto marioeto che siano di primo ordine.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. patricio.hernandez - 3 mesi fa

    bertolacci sono 3 anni che non gioca…pero’ a parametro zero puo’ essere, ma non consideriamolo un’acquisto!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. user-13963758 - 3 mesi fa

    bertolacciiiiiii???…. non riiniziamo con le figurine rotte e acciaccate che vengono qui a svernare. di nocerino e Tata gonzalez abbiamo dato. preferisco una scommessa alla ola aina, a rischio di perderla.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. bertu62 - 3 mesi fa

    Giusto dire che per quanto riguarda l’UEFA è inutile “speculare” perché tanto non si può prevedere con esattezza la sanzione, tuttavia è più che giusto e lecito farsi 2 domande ed anche darsi 3/4 risposte!
    In merito al fatto che a gennaio stavano con le mutande in mano, non è assolutamente vero! Purtroppo anzi il Milan non è mai stato “a corto di soldi”, infatti il problema con il FPF e l’UEFA è ESATTAMENTE L’OPPOSTO: hanno speso tanto, tantissimo, tantissimo IN PIU’ di quanto in realtà avrebbero potuto (in base al fatturato complessivo del club..)… La questione di Piatek ad esempio è emblematica: non è che l’hanno preso non pagandolo oppure pagando con soldi del monopoli, è che l’hanno preso e pagato con soldi che, pur avendoli, non avrebbero potuto spendere!
    Le 2 sentenze poi ci sono perché è così che sono andare le cose nel momento in cui hanno rifiutato la prima sentenza (che li aveva esclusi dall’Europa League di quest’anno) rivolgendosi al TAS (l’euivalente del TAR, solo che è in ambito sportivo) che gli ha dato ragione “cambiando” la squalifica con una multa… E questo era in riferimento SOLO al primo anno dei 3 presi in esame dall’UEFA: infatti adesso si aspetta la sentenza per l’altro anno che l’UEFA ha esaminato e da cui è emerso che il Milan HA VIOLATO le regole anche lì!
    Pertanto ci sarà QUESTA sentenza per il 2° anno ma anche nel 3° anno il Milan è fuorilegge, e lo è ANCHE in questo ultimo campionato: ecco perché da una parte sperano che ci sia l’unificazione delle sentenze, quelle del 2° e del 3° anno, per intenderci, così da lavarsi di dosso i peccati e fare le coppe tranquilli l’anno prossimo, forse, se ci riescono 🙂 …
    Comunque la si guardi, è un gran casino!
    Bene farà Ceferin se davvero instaurerà la regola sulla violazione del Fair Play Finanziario: chi sbaglia spendendo TOT di più dovrà dare all’UEFA lo stesso TOT, che poi verrà suddiviso alle squadre di quel campionato che invece sono state dentro i parametri!
    ECCHECCAVOLO! Vuoi spendere 200MIlioni in più? Benissimo, però ne dai altri 200, così intanto diventano 400, poi almeno le altre squadre ringrazieranno 🙂 …!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

      Quando parlo di stare con le mutande in mano mi riferisco alla condizione che hai ben illustrato, e non, ovviamente, alla mancanza reale di quattrini. Se raggiungi il tuo tetto di spesa, virtualmente è come se non avessi più disponibilità finanziaria. È in quel preciso istante che qualcuno, davanti al tentativo di acquistare l’ennesimo rinforzo, dovrebbe intervenire e dire: “altolà, amici cari, con quali disponibilità state per spendere altri 30/40 milioni di euro?”.
      E invece i furbi provano comunque a fare i loro porci comodi, si interviene a giochi fatti dopo che tutto, sempre stando alle medesime regole valide per tutti, è stato falsato, e rischiano anche di farla franca.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. robertozanabon_821 - 3 mesi fa

    Le ipotesi sulle possibili decisioni dell’Uefa sono inutili. Giudicheremo le sentenze. Ipotesi Bertolacci. Il profilo tecnico e tattico è molto interessante. Sarebbe un Jolly prezioso in tutti i ruoli di centrocampo per sopperire a squalifiche o infortuni. Tuttofare utilissimo e un bel mastino dotato di grinta. Dobbiamo migliorare anche nelle seconde linee. Quando si effettua una sostituzione in campo, devono entrare giocatori pronti e non evanescenti ed “eterne promesse” mai mantenute.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

      Parli di Baselli, ovviamente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. granatadellabassa - 3 mesi fa

    In effetti potrebbe essere paradossale avere due sentenze diverse: una sentenza ti dà tempo fino al 2021 e l’altra invece ti caccia fuori?
    Sento puzza di bruciato. Perché la prima sentenza è passata in giudicato, la seconda invece è ancora da scrivere. Non sarà che i milanisti abbiano pensato a questo quando a gennaio hanno preso Piatek?
    A logica io li caccerei fuori. Una volta ti ho perdonato ma la seconda non la passi liscia. Però questa notizia mi ha messo una pulce nell’orecchio. Spero di sbagliarmi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Bischero - 3 mesi fa

    Per quanto riguarda il discorso Europa direi che l ipotesi che fa la gazzetta é assurda. Molto probabilmente il Milan accetterà la squalifica in cambio di un rientro più soft.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Marchese del Grillo - 3 mesi fa

    E’ tutto profondamente nebuloso, esattamente come tutto il movimento calcio da qualche decennio a questa parte. Perché le leghe nazionali non si adeguano alle normative europee? Perché ci sono i figli e i figliastri? Perché non ci sono regole e sanzioni certe ma si demanda spesso l’esecuzione di una sentenza a trattative e paliativi? Tutto questo non fa che schifare e distaccare sempre di più chi crede in uno sport pulito e che si svolga in maniera cristallina e regolare. Questi a gennaio stavano con le mutande in mano ed hanno acquistato, nientedimeno poco di che, un certo Piątek, non un Amauri qualsiasi, ma il capocannoniere della serie A. Hanno, quindi, già per questo motivo falsato il girone di ritorno. Avrebbe dovuto, già all’epoca, impedirglielo sia l’Uefa che la Lega di Serie A.
    FUORI DALLE PALLE SUBITO!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. Bischero - 3 mesi fa

    Bettolacci ha il suo perché se preso come riserva di un altro centrocampista offensivo. Ha le caratteristiche giuste per giocare sul centrosinistra di raccordo fra centrocampo e attacco e farebbe meglio di baselli che radio mercato da in direzione Lazio.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Garnet Bull - 3 mesi fa

    Sempre in tema Milan…. Sembra molto vicino Bertolacci a parametro zero. Nonostante le zero presenze quest’anno resta pur sempre un bel giocatore e mi piacerebbe averlo in squadra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Tifoso Obiettivo - 3 mesi fa

      Un altro raccatto da riciclare.
      A quando profili già validi sicuri e pronti?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. rogozin - 3 mesi fa

        Si dicevano le stesse cose di Ansaldi.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy