Moldavia-Francia 1-4: Damascan entra e propizia il gol della bandiera

Moldavia-Francia 1-4: Damascan entra e propizia il gol della bandiera

Nazionali / L’attaccante granata è entrato al 59′ ed è andato vicino al gol nel finale: Ambros ha insaccato sulla ribattuta

di Luca Sardo

E’ iniziata con una sconfitta prevedibile l’avventura della Moldava di Vitalie Damascan alla prima partita del girone di qualificazione per gli Europei del 2020. Ma il ventenne attaccante del Torino ha confermato i segnali di crescita fatti intravedere alla Viareggio Cup, in cui ha segnato quattro gol.

Allo stadio Stadionul Zimbru (Chişinău) la Francia di Didier Deschamps ha battuto la squadra dell’attaccante granata per 4 a 1. I francesi sono passati subito in vantaggio grazie al solito Antoine Griezmann al 24′. Il raddoppio è arrivato poco dopo, al 27′, con Varane di testa da calcio d’angolo battuto sempre dall’attaccante dell’Atletico Madrid. Al 36′ è arrivato il tris: dopo uno scambio MatuidiGiroud, l’attaccante del Chelsea ha battuto da pochi passi il portiere moldavo. Al 14′ del secondo tempo è arrivato il momento di Damascan, che subentra al posto di Nicolaescu. Il poker della Francia è firmato Mbappe sul finale di partita. Poco dopo è arrivato anche il gol della bandiera della Moldavia: Ambros ha sfruttato la respinta di Lloris da un colpo di testa dell’attaccante granata e ha concluso a rete da pochi passi.

Il prossimo appuntamento della Nazionale di Damascan sarà tra due giorni, il 25 marzo, contro la Turchia allo stadio Yeni Eskişehir Stadyumu (Eskişehir). L’attaccante granata proverà questa volta a scendere in campo dal 1′, provando a dare continuità alla prestazione di ieri sera contro la Francia.

VIDEO

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. SiculoGranataSempre - 6 mesi fa

    Bellissimo il gesto tecnico del colpo di testa di Damascan. Elevazione, colpo, mira all’angolo. Molto bello anche se poco marcato. Bravo! Il gol è suo di fatto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 6 mesi fa

      No, non è poco marcato, assolutamente!! Siccome errore comune dei difensori moderni è guardare la palla e non l’avversario da marcare, mentre la difesa, compatta, avanza verso la porta, se osservi bene, Damascan rallenta per smarcarsi e poi avanzare per colpire. Movimento imparato qui in allenamento.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. SiculoGranataSempre - 6 mesi fa

        È vero. Non l’avevo notato. Allora ancora meglio.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 6 mesi fa

        Se non sbaglio prende la base del palo, il portiere non la tocca

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 6 mesi fa

    “Speruma x nui cha sia la volta bu-na! Che, finalment, as dsvia dal tût!”.
    E che i gol, oltre a propiziarli per gli altri, riesca anche a farli lui in prima persona!!
    Al solito: scusate l’errata ortografia in torinese!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy