Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

gazzanet

Laxalt, amichevole tra passato e presente: Ungheria-Uruguay inaugura la Puskas Arena

LONDON, ENGLAND - NOVEMBER 16: Diego Laxalt of Uruguay and Douglas Costa of Brazil in action during the International Friendly between Brazil and Uruguay at Emirates Stadium on November 16, 2018 in London, England. (Photo by Mike Hewitt/Getty Images)

Nazionali / Il granata sfida in amichevole l'Ungheria di Marco Rossi alla Puskás Aréna

Andrea Marchello

L'Uruguay di Laxalt si prepara a sfidare in amichevole l'Ungheria, nazionale allenata da Marco Rossi, nell'amichevole prevista per oggi - fischio d'inizio ore 19 - alla Puskás Aréna di Budapest.

STORIA - La sfida, questa volta amichevole, sta avendo grande eco presso i tifosi delle due nazionali, a causa della valenza della gara: sarà infatti la riedizione della semifinale del mondiale del 1954, giocata a Losanna e persa dai sudamericani per 4-2 dopo i tempi supplementari. Le due squadre non si fronteggiano dal 1962 e, nei tre confronti precedenti, l'Uruguay non ha mai vinto: tolta la sconfitta del 1954, tra Uruguay ed Ungheria solo due pareggi, entrambi per 1-1.

LA GARA - Molto è cambiato dai tempi di Puskas - anche se è proprio al campione magiaro che è intitolato lo stadio che sarà teatro dell'incontro questa sera - e la formazione di Tabarez è molto favorita sui ragazzi di Marco Rossi. La Celeste ha svolto anche ieri una sessione di allenamento alla Puskas Arena, che verrà inaugurata proprio in occasione della gara amichevole di stasera, ed il CT uruguaiano ha potuto constatare insieme allo staff medico le condizioni dei propri giocatori.

LAXALT - Il calciatore granata non dovrebbe partire titolare contro i magiari. Pare infatti che Tabarez - che dovrebbe optare per un 4-4-2 con Suarez e Cavani terminali offensivi - stia al momento preferendo sulla sinistra Matías Viña, difensore ventiduenne del Nacional di Montevideo. Laxalt dovrebbe quindi accomodarsi in panchina, dalla quale probabilmente potrebbe alzarsi per entrare a gara in corso, rimanendo comunque molto quotato per un posto dal 1' per il successivo impegno dei suoi, vale a dire l'amichevole con l'Argentina in programma il 18 novembre in una Tel Aviv percorsa da venti di guerra.

Potresti esserti perso