Calciomercato Torino: a un passo il talento Michelotti per la Primavera

Calciomercato Torino: a un passo il talento Michelotti per la Primavera

Primavera / Il terzino sinistro classe 2001 si trasferirà dal Chievo a titolo definitivo: si trova già in città

di Nicolò Muggianu

Colpo in entrata in vista per la Primavera del Torino. Il responsabile del Settore Giovanile Massimo Bava è sul punto di assicurarsi Ivan Michelotti, terzino classe 2001 di proprietà del Chievo Verona. Il laterale difensivo si sta per trasferire alla corte di mister Coppitelli a titolo definitivo e andrà a colmare la casella lasciata vuota da Ali Samake, trasferitosi in prestito al Lecco (LEGGI QUI). Il classe 2001, già titolare di ruolo nella Primavera del Chievo dello scorso anno (21 presenze da sottoleva di due anni), in maglia gialloblu quest’anno ha raccolto 5 presenze nel campionato Primavera 1 e una nella Coppa Italia di categoria. Michelotti si trova già a Torino e per l’ufficialità mancano solo alcuni passaggi burocratici tra società: siamo allo scambio di documenti, Coppitelli presto accoglierà un nuovo terzino sinistro.

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. phi52 - 7 mesi fa

    Certamente il settore giovanile granata sta facendo ottimi investimenti e ottenendo altrettanto ottimi risultati. Peccato che una volta fuori quota, questi ottimi giocatori se ne vadano in giro per l’Italia, senza mai sfondare. In questi ultimi anni abbiamo visto solo Barreca arrivare in serie A per una stagione e mezza e poi di nuovo via. Edera e Parigini sono ancora da capire, se saranno campioni o sono stati sopravvalutati. Una riflessione: se invece di mandarli in giro a “farsi le ossa” li facessimo crescere in casa, monitorando i progressi e facendogli respirare l’aria del Filadelfia, della città e della prima squadra? Un po’ di coraggio via!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giancarlo - 7 mesi fa

      Continuo a dire e ripetere: Non possiamo lasciare questi giovani a languire sulla panchina della prima squadra. Occorre avere una seconda squadra in serie C o, meglio, in serie B, senza particolari ambizioni di classifica, per farli giocare con continuità assieme ad alcuni più esperti ai quali non era stato più rinnovato il contratto o svenduti (vedi ad es. Vives, Gazzi, etc.) contrariamente a cosa accade oggi con tanti ragazzi sulle panchine in giro per l’Italia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granata - 7 mesi fa

    Questo è un ragazzo di valore. Mancino,bravo tecnicamente, buona corsa e soprattutto buon carattere. Un grande acquisto e non finisce qui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Filadelfia - 7 mesi fa

    Bava è una garanzia x il settore giovanile granata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13802271 - 7 mesi fa

    bravi, la nostra primavera è sempre sul pezzo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy