Coppa Italia Primavera, l’incrocio è sull’asse Genova-Torino

Ai quarti di finale si sfideranno le vincenti dei derby Juventus-Torino e Sampdoria-Genoa. Sempre dalla stessa parte del tabellone, probabile accoppiamento al prossimo turno anche per Roma e Lazio

di Lorenzo Bonansea, @BonanseaLorenzo

E’ una settimana dedicata alla Coppa Italia, ma non solo a quella dei grandi: domani, infatti, oltre ad essere il giorno di Torino-Carpi, è anche quello del derby della Mole Primavera. I granata di Coppitelli, infatti, dopo un mese e mezzo dalla sfida di campionato, incrociano nuovamente la Juventus – di nuovo a Vinovo, ore 14.30 – nella gara secca degli ottavi di finale di Tim Cup. Una sfida importante, che – come analizzato su queste colonne (leggi qui) – vede fronteggiarsi due squadre “diverse” rispetto all’ultimo derby di campionato, vinto dai granata per 0-2: allora, sia Juve e sia Toro non arrivano da un periodo positivo in campionato, mentre adesso è tutta un’altra storia. I bianconeri hanno ritrovato (anche grazie al “prestito” dalla prima squadra di Pjaca) continuità di risultato, e anche i granata – nonostante il passo falso contro l’Inter – si stanno togliendo più di una soddisfazione

LEGGI: Torino Primavera, è tutto un altro derby

IL LATO “DEI DERBY” –  Il tabellone mette le due squadre già una contro l’altra agli ottavi di finale, e chi vincerà tra Torino e Juventus dovrà affrontare la vincitrice dell’altro derby, quello tra Sampdoria e Genoa, in programma domani sera alle 20.30. Ai quarti di finale, dunque, sarà – comunque vada, sfida sull’asse Genova-Torino. Gli altri due ottavi di finale che interessano direttamente ai granata in caso di un poi eventuale avanzamento in semifinale sono Roma-Palermo e Lazio-Bari: data la forza delle due squadre capitoline, ai quarti di finale ci si aspetta un’altro derby.

DALL’ALTRA PARTE – Nella parte sinistra del tabellone, invece, ecco le squadre più forti del nord est e del centro: se l’Inter dovesse superare l’abbordabile Novara, allora potrebbe incrociare già ai quarti l’altra forza del campionato Primavera 1, ovvero l’Atalanta, nel caso in cui gli orobici vincessero contro l’Udinese negli ottavi. Impegno semplice sulla carta per il Chievo contro il Perugia, ma se i clivensi dovessero passare – ad attenderli ci sarebbe una tra Milan e Fiorentina.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy