Il Torino e la seconda squadra: oggi giocherebbe così

Il Torino e la seconda squadra: oggi giocherebbe così

La situazione / Tra i rientri dai prestiti e i ragazzi della Primavera, ecco come giocherebbero i granata in Serie C

di Luca Sardo

LA SITUAZIONE

FC Internazionale U19 v Torino FC U19 - Supercoppa Primavera

Il Toro vuole creare la sua seconda squadra. Che il club granata sia interessato al progetto varato dalla federazione non è un mistero: l’obiettivo sarebbe quello della creazione di una squadra dove fare giocare, in Serie C, i giocatori in uscita dal vivaio. E, come raccontato giorni fa, il Torino farà richiesta alla Lega Pro per poter iscrivere la seconda squadra. Al contempo, è difficile avere certezze oggi in quanto non sono ancora chiari – per la stagione 2019/2020 – i criteri di ammissione delle società, i posti disponibili e le modalità di eleggibilità dei giocatori (QUI i dettagli). Ma cerchiamo di immaginare per un momento cosa succederebbe qualora il Torino avesse la possibilità di iscrivere la seconda squadra. Due punti fermi, o almeno probabili: questa sarebbe gestita da Massimo Bava, responsabile del settore giovanile, e allenata dall’attuale allenatore della Primavera Federico Coppitelli. E per quanto riguarda i giocatori? Ecco il possibile scenario dei giocatori, nati non oltre il 2000, che potrebbero comporre la squadra.

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Garnet Bull - 6 mesi fa

    Ma vi siete dimenticati De Luca XD XD XD!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 6 mesi fa

      È vero, sono andata sulla traccia dei nomi menzionati nell’articolo e “me lo sono perso”!
      Chiedo scusa!
      Credo che DeLuca potrebbe anche lui essere pronto con il gruppo Ferigra, Millico, De Angelis.
      Sarebbe bellissimo vedere i nostri 2 giovani attaccanti crescere ed affermarsi al fianco di Belotti.
      E, credo, sarebbe anche molto importante ed utile per la società.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 6 mesi fa

    Io sono favorevole al Toro/Bis.
    Mi piacerebbe molto che i nostri giovani avessero l’opportunità di giocare con i professionisti della serie C x misurarsi e dimostrare il loro valore.
    Eviterebbero in questo modo la panchina, che spesso fanno quando vanno in prestito.
    Millico, Ferigra, e forse anche De Angelis, però, li “promuoverei” direttamente a giocare con la prima squadra.
    Credo siano pronti ad allenarsi con i grandi, e a fare all’inizio da riserve ai titolari.
    Poi, a seconda della loro resa, si vedrà dove e come collocarli.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. al_aksa_831 - 6 mesi fa

      In quale stadio giocherebbero, di grazia?
      Qualcuno lo sa? O si fanno solo chiacchiere come al solito?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. al_aksa_831 - 6 mesi fa

    Siccome vedo che c’è tanta gente che legge, per la maggior parte non d’accordo con quello che ho scritto, vorrei conoscere i loro argomenti.
    Chi mi illumina su quale sarebbe lo stadio in cui giocherebbe la seconda squadra? Voglio proprio farmi due risate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. al_aksa_831 - 6 mesi fa

    Cairo NON farà richiesta, ci crederò forse solo quando scenderà per la prima volta in campo la squadra B.
    Non per niente neanche il precedente articolo, linkato in questo, dice che ci sarà questa richiesta, ma che è la minore di due possibilità.
    Oh, un pochino di coerenza, mettetevi d’accordo in redazione.
    Di sicuro a bava paicerebbe (guadagnerebbe di più), ma non decide lui.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 6 mesi fa

      La certezza della non richiesta arriva da ? Secondo me dal nulla assoluto!!! Solo congetture ed idee sbagliate e fantasiose per non dire altro. Sono stati fatti conti che hanno portato a capire che è un vantaggio non solo economico ma anche sportivo. Il punto, semmai , è capire cosa vorrà fare la Lega. Cairo sa cosa fare è tu non lo sai. Questo è certo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. al_aksa_831 - 6 mesi fa

        Arriva dal fatto che bisogna investire in iscrizione, stipendi di giocatori, staff e amministrativi supplementari, ma soprattutto dal fatto che NON ESISTONO, ad oggi campi di allenamento e che il campo di gioco andrebbe affittato, se va bene, a Cuneo, con conseguente assenza di pubblico.
        Come mi rispondi, invece di rispondere tu con congetture?
        E’ un investimento con ritorni economici ipotetici e con evidenti carenze di strutture adatte, ecco da dove esce.
        Ribatti se puoi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 6 mesi fa

        Ma per favore, scusa ma da ciò che scrivi, ti occupi di tutto ma nulla che abbia a che fare con il calcio professionistico. Non voglio spiegarti le cose solo perché dovrei spiegarti tante e troppe cose e risulterei noioso. Ti do però, se permetti uno spunto di riflessione. Mi sai dire quali costi e che ritorni si hanno a mandare giocatori in giro in altre società? Hai mai pensato che se vuoi valorizzare 1 giocatore, non 10, ripeto 1 tipo Millico lo devi vendere a 10 e ricomprarlo a 14?
        Valorizzarne 10? Avere garanzia del posto o perlomeno garantire un tot di presenze costa moltissimo. Gli impiegati, lo staff le attrezzature non sono un problema, la distanza nemmeno, ci sono almeno 4 soluzioni già vagliate. Una è un vero piccolo diamante. Concludo ripetendo un concetto basilare, bisogna capire cosa vorrà fare la Lega. Se proseguirà il progetto allora si farà il TorinoB altrimenti…. Saluti.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. blackmapan_12184280 - 6 mesi fa

          Non mi è chiaro il tuo ragionamento quindi vorrei fare una semplice domanda. Mandare Millico in una squadra in lega Pro per garantire minutaggio bisogna pagare 4 milioni di premio?

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. al_aksa_831 - 6 mesi fa

            Ma no, queste robe si fanno in B e A, dove probabilmente andrà Millico.
            La squadra B non serve a Millico, serve a Rauti.

            Mi piace Non mi piace
        2. al_aksa_831 - 6 mesi fa

          Non vuoi spiegarmi cose perchè non esistono.
          Quello che hai spiegato è semplicemente insuperabile per braccino che già non ha dato il contributo promesso per il Fila.
          Millico, anche se faranno la squadra B, non ci andrà mai e quindi hai fatto l’esempio sbagliato. Ci andrà gente che troverebbe comunque posto in C in prestito secco: il vantaggio non è economico, ma tecnico perchè giocherebbero di più, ma cosa vuoi che gliene freghi a braccino?
          Lo staff tecnico e amministrativo è un problema pure lui, perchè non solo sono soldi in più da spendere, ma anche una struttura da mantenere con uffici e servizi.
          Della fidejussione e della iscrizione a cinque cifre che bisogna versare a fondo perduto che mi dici?
          Il campo d’allenamento non esiste e lo sai e in Piemonte non esistono quattro soluzioni possibili, massimo due, non so se parli di Liguria.
          Cairo farà come Ferrero, non iscriverà mai una squadra B. Questa estate dovrete fare ammenda, io sarò qui comunque andrà.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy