Primavera, Coppitelli contro Bigica: quel feeling opposto con le finali…

Primavera, Coppitelli contro Bigica: quel feeling opposto con le finali…

Il confronto / Il tecnico granata surclassa il tecnico viola nelle finali vinte. E nel 2015 lo superò nella finale scudetto Allievi

di Luca Sardo

Domani sera alle 19 allo stadio Filadelfia andrà in scena il ritorno della finale di Coppa Italia Primavera. Ad affrontarsi ci saranno il Torino allenato da Federico Coppitelli e la Fiorentina di Emiliano Bigica. La scorsa settimana si è giocata la gara di andata e a vincere è stata la squadra viola, imponendosi per 2 a 0 sui granata. Il Torino proverà a ribaltare il risultato della gara di andata. Sarà il decimo confronto tra i due allenatori: per entrambi, l’avversario è il tecnico più affrontato in carriera. Il bilancio parla di quattro vittorie per parte con un pareggio, ma da sottolineare c’è soprattutto il diverso feeling con le finali che contano.

FC Internazionale U19 v Torino FC U19 - Supercoppa Primavera - Cairo e Coppitelli

COPPITELLI – Prima di arrivare al Torino, Coppitelli ha disputato sei finali Scudetto, tre nei dilettanti e tre nei professionisti, vincendone quattro: Giovanissimi Dilettanti 2008/2009 con la Tor Tre Teste, Allievi Dilettanti 2009/2010 sempre con la Tor Tre Teste, poi quella dei Giovanissimi Nazionali nel 2013/2014, quella degli Allievi Nazionale Serie A e B nel 2014/2015 e la Supercoppa Allievi Nazionali 2014/2015 con la Roma. E’ diventato l’unico tecnico della storia del Settore Giovanile italiano, sia nei dilettanti che nei professionisti, a vincere tutti i trofei FIGC nelle categoria Giovanissimi ed Allievi. E a livello Primavera gli manca solo lo Scudetto, visto che con il Torino ha vinto la Coppa Italia 2017/2018 (superando in finale il Milan) e la Supercoppa Primavera 2018/2019, vincendo contro l’Inter lo scorso 20 febbraio.

BIGICA – Totalmente opposto il ruolino di marcia di Emiliano Bigica, che nella sua carriera ha giocato tre finali, perdendole tutte e tre: una finale scudetto con l’Empoli Under 17 nel 2015 proprio contro la Roma di Coppitelli, poi una finale Scudetto e una finale della Viareggio Cup perse nel 2018 con la Fiorentina. Un bilancio molto negativo per l’attuale allenatore della Primavera viola, che è stato preservato dalla panchina della Prima squadra dopo le dimissioni di Pioli dei giorni scorsi: la società gigliata non ha mai preso in considerazione l’idea di affidare a lui la Prima squadra proprio per permettergli di preparare nel migliore dei modi il ritorno della finale di Coppa Italia contro il Torino. Ora è davvero tutto pronto: appuntamento allo stadio Filadelfia per scoprire la vincitrice della Coppa Italia Primavera. E Coppitelli spera di potersi confermare, ancora una volta, “uomo delle finali”.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13973712 - 2 mesi fa

    dai Federico continua il tuo filotto positivo! L’importante è segnare il primo gol e non subirne, poi si vede

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy