Primavera, Torino-Milan 1-1: al Filadelfia sono due punti persi

Primavera, Torino-Milan 1-1: al Filadelfia sono due punti persi

Primavera / Al Filadelfia finisce in parità, granata in apprensione per le condizioni di Millico

di Nicolò Muggianu

Serata speciale per la Primavera di Coppitelli, che torna per la prima volta al Filadelfia dopo la vittoria in Supercoppa di categoria. Tanti applausi per i granata, che cambiano quattro undicesimi della formazione vista mercoledì scorso dal 1′: dentro Marcos, Ghazoini, Kone e Petrungaro, fuori Gilli, Sportelli, Adopo e Belkheir.

AVVIO ROSSONERO – A partire meglio però è il Milan, che con le discese sulle fasce di Bellanova e Capanni mette in seria apprensione il Torino in avvio di gara. La prima occasione del match, non a caso, è di marca rossonera: al 13′ Sala colpisce indisturbato da dentro l’area di rigore e colpisce il palo a Gemello battuto. La squadra di riprova 3′ dopo con Maldini, ma questa volta ci pensa Gemello ad opporsi in due tempi alla conclusione del classe 2001. Con il passare dei minuti il Torino cresce, costruendo un paio di situazioni pericolose con Rauti e Millico. La squadra di Giunti però sembra averne di più e al 35′ passa in vantaggio: bel duetto tra Tsadjout e Brambilla, con quest’ultimo che manda in rete il vantaggio rossonero con una spaccata volante. La vera brutta notizia per il Torino però arriva al 40′: Millico sente dolore alla gamba destra e si accascia a terra a causa di un presunto problema muscolare. Cambio obbligato per Coppitelli, che perde il suo bomber da 24 gol in campionato.

SCOSSA – Si va al riposo con il Milan in vantaggio 0-1. Nella ripresa però è tutto un altro Torino: la squadra di Coppitelli attacca con frequenza e si rende pericolosa prima con Petrungaro (tiro alto di poco) e poi con Ferigra che al 50′ fallisce un’occasione clamorosa che illude il pubblico del Filadelfia. Cinque minuti più tardi i granata si ritrovano anche in superiorità numerica: espulso Negri (per doppia ammonizione) e Milan in 10. E’ una doccia fredda per i ragazzi di Giunti, che si chiudono in difesa e faticano a ripartire con azioni manovrate. I granata spingono e alla fine il gol arriva. Decisive le giocate degli innesti di Coppitelli: gran giocata di Isacco, che manda Belkheir a tu per tu con Soncin. L’ex Milan non sbaglia e mette a segno il suo primo gol con la maglia del Torino. Nel finale è assolo granata: il Torino schiaccia il Milan nei suoi 50 metri, ma il gol vittoria non arriva. Finisce così: 1-1, qualche rimpianto e un solo punticino rosicchiato all’Atalanta nella serata che poteva valere l’aggancio in vetta.

TORINO-MILAN 1-1
Marcatori: 
33′ Brambilla (M), 23’st Belkheir (T)
Espulso: 10’st Negri (M)

Torino (4-2-3-1): Gemello; Ghazoini (21’st Moreo), Ferigra, Marcos Lopez, Ambrogio; Kone, Onisa (32’st Gilli), De Angelis (21’st Isacco); Petrungaro (32’st Murati), Rauti, Millico (40′ Belkheir). A disposizione: Trombini, Sportelli, Enrici, Michelotti, , Portanova, Fasolino, Adopo. Allenatore: Coppitelli

Milan (4-3-1-2): Soncin; Bellanova, Merletti, Djalo, Negri; Sala, Brambilla (17’st Frigerio), Brescianini; Maldini; Capanni (14’st Ruggeri), Tsadjout. A disposizione: Guarneri, Abanda Mfomo, Basani, Martimbianco, Torrasi, Michelis, Mionic, Tonin. Allenatore Giunti

10 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Marco59 - 8 mesi fa

    Sembra che in casa abbiano perso quella grinta e quella capacità di aggredire e di pungere, come successe nella vittoria contro l’Inter Under 19.

    Quatto punti in quattro partite in casa (Cagliari, Palermo, Fiorentina e Milan) sono una pessima media.

    Kone è solo l’ombra del regista che abbiamo ammirato sino alla partita contro l’Inter: nervoso, confusionario, impreciso, la mancanza delle sue giocate sta influendo negativamente e non poco sul reparto offensivo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. sbiglia7_13651775 - 8 mesi fa

      Forse non abbiamo visto la stessa partita, strano perché Sportitalia la dava in diretta per tutti… Kone non è il regista che avevamo.. confusionario? Ieri ha recuperato una decina di palloni, salvato la porta di gemello in un intervento tipo N’KOULU, ha dialogato con Millico finché è stato in campo. Due tiri in porta pericolosi che sono andati fuori di un soffio. Parliamo di un ragazzo che ha già fatto tre goal in campionato. Ieri per niente nervoso, anzi nell’occasione del goal del Milan se lo vuoi rivedere stava entrando a gamba tesa sulla avversario al limite dell area e non lo ha fatto proprio perché gli avrebbe costato il giallo e punizione dal limite per il Milan.e magari non segnavano nemmeno.. ma si è fermato proprio per evitare il peggio. Il goal arriva da un suo corner battuto come Dio vuole. Poi Coppitelli lo ha messo a sinistra e il regista è diventato Isacco.. no non credo proprio che ieri Kone meriti il tuo giudizio. Poi di questo sito le pagelle le fa Bocelli con tutto rispetto e allora la musica cambia. I ragazzi pur stanchi e con una difesa inedita hanno portato a casa un punto prezioso. Non sono macchine.. sempre forza Toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Marco59 - 8 mesi fa

        Ognuno esprime la propria opinione e la mia differisce dalla tua e da quella degli “addetti ai lavori”.

        Io ho visto un giocatore ben diverso da quello brillante prima della gara interna con il Cagliari e ieri, negli ultimi 10 minuti, i suoi errori di impostazione e di passaggio finale, purtroppo non ci hanno consentito quella pricolosità che, magari, ci avrebbe fatto vincere l’incontro.

        Dopodiché, per quanto mi riguarda, resta un Gioiello della nostra Primavera e sono sicuro che il Ragazzo si riprenderà molto presto, tornando ad essere determinante.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. sbiglia7_13651775 - 8 mesi fa

          Ti ringrazio per la onestà della risposta. Nell’ultimo quarto d’ora Coppitelli lo ha messo in una posizione che non è la sua non ho visto grossi errori. Vedrai che già la prossima partita ti farà divertire ancora .. sempre forza Toro

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Marco59 - 8 mesi fa

            Sempre e solo FORZA TORO.

            Un saluto.

            Mi piace Non mi piace
      2. sbiglia7_13651775 - 8 mesi fa

        Kone 6: è il vero regista della squadra, si abbassa spesso a centrocampo per dare qualità e velocità alla manovra granata. Nel secondo tempo prova diversi spunti sulla fascia, non sempre riusciti. Riporto la pagella di mondoprimavera .. chissà perché la musica cambia..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 8 mesi fa

    Sarannnno stati stanchi saranno stati anche deconcentrati dopo la partita di mercoledì, ma non li ho mai
    visti giocare male cosi!
    I nuovi o non sono ancora bene
    inseriti, o sono più scarsi di quelli che hanno giocato per tutta la stagione!
    L’incidente di Millico avrà anche scompigliato i compagni in campo, ma hanno giocato mezz’ora in dieci contro undici.
    Pazienza! Punto e a capo.
    Ed ora che tornino la Primavera che ha brillato per tutta la stagione e di cui siamo tutti orgogliosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. user-14036712 - 8 mesi fa

    Più che il pareggio contro un buon Milan, dispiace e non poco l’infortunio occorso a Mi11ico. Alla faccia del “culo” tanto scritto dai nostri simpatici criticoni. SEMPRE FORZA TORO!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Il Grillo Parlante - 8 mesi fa

      ho cercato la parola “culo” in tutti gli articoli sulla primavera ma noon ho trovato una persona che si sia lamentata del “culo’ come dici tu. Mi sono perso qualcosa?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Il Grillo Parlante - 8 mesi fa

      aaah adesso l’ho trovato, ho capito, chiedo venia. ciao

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy