Portieri, chi sarà il titolare?

Quando quest’estate venne ceduto Matteo Sereni, nessuno si aspettava una tale bagarre in porta. Da subito si è deciso di puntare forte su Morello, il vice dell’anno scorso che tanto bene fece quando il portiere ora al Brescia era infortunato. Come suo secondo, che però potesse creare una sana e stimolante competizione, venne acquistato Davide Bassi, finito ai margini dell’Empoli per incomprensioni con sicetà e allenatore.

Tuttavia,…

di Redazione Toro News

Quando quest’estate venne ceduto Matteo Sereni, nessuno si aspettava una tale bagarre in porta. Da subito si è deciso di puntare forte su Morello, il vice dell’anno scorso che tanto bene fece quando il portiere ora al Brescia era infortunato. Come suo secondo, che però potesse creare una sana e stimolante competizione, venne acquistato Davide Bassi, finito ai margini dell’Empoli per incomprensioni con sicetà e allenatore.

Tuttavia, per il portiere siciliano l’inizio fu disastroso, tanto da dover correre ai ripari, acquistando al fotofinsh Rubinho dal Palermo. Un’operazione, questa, che ha lasciato sbalorditi i più: se tutti e tre i giocatori hanno ambizioni di titolarità, non potrebbero esserci problemi nello spogliatoio?

Così, fortunatamente (anche vista la grande professionalità dei tre), non è stato, ma l’infortunio dell’ex Genoa e Palermo ha spianato la strada a Bassi, ora titolare inamovibile per Franco Lerda. Ma cosa succederà quando Rubinho tornerà abile e arruolabile? Chi giocherà, o chi vorrebbero veder giocare i nostri lettori? Rubinho, Bassi, Morello oppure un altro portiere, acquistandolo in questo mercato? A voi la risposta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy