Tuttosport: “Koundé, sì il Toro c’è”

Tuttosport: “Koundé, sì il Toro c’è”

Rassegna stampa / Tutte le pagine dei quotidiani in edicola oggi sul Torino FC

di Redazione Toro News

Il Toro è pronto a dare l’assalto a Koundé, difensore centrale militante nella squadra francese del Bordeaux. La società granata ha fatto partire i primi sondaggi, ma è un elemento che non sarà semplice strappare al club francese. Fino a qui Koundé ha disputato tutte le partite in Ligue 1, 29 su 29: forte fisicamente e abile nel gioco aereo, in pochi mesi ha saputo imporsi e attirare le mire di alcuni club sul mercato, tra questi anche il Torino. Ha parlato del difensore francese l’ex terzino della nazionale francese Benoit Tremoulinas: “Il prossimo giocatore formato nel settore giovanile del Bordeaux che arriverà a giocare nella Francia sarà Koundé. La strada sarà lunga, ma se con le qualità che ha saprà anche avere pazienza arriverà a livelli di primissimo piano”. I francesi chiedono per il loro difensore una cifra intorno ai 12 milioni di euro: un investimento corposo, ma opportuno per un reparto da rinforzare considerate le uscite di Moretti a e di Bremer che dovrà probabilmente andare in prestito.

Spazio poi alle parole di Nicola Roggero, noto giornalista sportivo, narratore e telecronista di Sky, che ha ricordato il Grande Torino: “Il Grande Torino non si può raccontare mettendolo sullo stesso piano con altre realtà storiche del calcio mondiale. Il motivo è molto semplice: il contesto in cui si è imposta quella squadra è irripetibile. O almeno speriamo tutti che lo sia. Diventa impossibile mettere il Grande Torino sullo stesso piano di altre compagini leggendarie, come per esempio il Real Madrid di Di Stefano, il Benfica di Eusebio, l’Ajax di Cruijff, il Milan di Sacchi o il Barcellona di Guardiola. Il metro di paragone, facciamocene una ragione, non ha motivo di esistere.” Maggiori dettagli nell’edizione del giornale in edicola oggi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy