Covid-19, gli aggiornamenti del 1 aprile / I ricoveri in terapia intensiva aumentano solo di 12

Diretta TN / Gli aggiornamenti di giornata, dallo sport e non solo, sulla grave emergenza sanitaria che sta affrontando il nostro Paese

di Redazione Toro News

Di seguito i principali aggiornamenti di mercoledì 1 aprile sulla situazione del Covid-19 in Italia e all’estero, relativi al mondo dello sport e non solo.

21.33 – Si ferma anche il campionato Russo: stop fino al 31 maggio.

20.23 – Parla il Presidente Conte in conferenza stampa: “Firmato il DPCM che proroga tutte le attuali misure fino al 13 aprile. Vi ringrazio ed invito tutti a continuare a rispettare le disposizioni”.

18.12 – Arriva il consueto bollettino giornaliero diramato dalla Protezione Civile:

  • Casi attuali: 80.572
  • Nuovi contagiati: 2.937
  • Guariti totali: 16.847
  • Nuovi guariti: 1.118
  • Decessi: 13.155
  • Nuovi decessi: 727
  • Ricoveri in terapia intensiva: 4.035 (+ 21 rispetto a ieri)

17.27 – L’emergenza coronavirus colpisce anche il tennis: annullato il torneo di Wimbledon

15.13 – Leghe europee compatte nel vertice con la Uefa: la priorità resta concludere i campionati, per le coppe si pensa di giocare in estate.

13.42 – Si sta valutando il rinvio delle elezioni regionali e amministrative. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte, a quanto si apprende, informando le opposizioni nell’incontro a Palazzo Chigi.

12.52 – Il Governatore della Lombardia, Attilio Fontana, nel consueto incontro con la stampa ha dichiarato: “E’ stato raggiunto il culmine, non c’è stato più incremento, siamo in piano. Invito cittadini a tenere alta guardia, rischio contagio può riprendere”. Fontana ha aggiunto: “Stiamo proseguendo nello sviluppare quell’ipotesi di tanti statistici ed epidemiologi secondo cui è stato raggiunto il culmine, si procederà in piano e poi secondo loro dovrebbe iniziare la discesa”.

12.41 – Dopo Italia, Irlanda e Galles anche la Scozia ha annunciato la cancellazione della stagione di rugby 2019-2020. Lo comunica la federazione rugby scozzese attraverso una nota ufficiale.

12.18 – Dopo l’allarme sul vero numero dei decessi, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori scrive su Twitter: ”Dopo l’allarme sulla città la stampa locale certifica la tragedia della provincia di Bergamo: le vittime sono tra 4,5 e 5mila, non 2.060. Quanti dunque i contagiati? InTwig stima 288mila, il 26% della popolazione. Io temo di più”.

11.58 – I giocatori del Cagliari si tagliano lo stipendio. A confermarlo è il presidente della società Giulini: “Sono stati alcuni giocatori e tesserati a cercarmi per chiedere in che modo poter dare una mano e tutti hanno mostrato un grande senso di responsabilità e appartenenza rinunciando a una mensilità. Questo ci aiuta”.

11.35 – Le partite di calcio professionistiche in Olanda saranno sospese fino all’1 giugno per far fronte all’emergenza coronavirus. Lo ha dichiarato il primo ministro olandese Mark Rutte che ha fatto l’annuncio mentre il Paese ha esteso le sue norme di emergenza fino al 28 aprile per cercare di fermare la diffusione del virus.

11.30 – A Palazzo Chigi, dopo le parole di Speranza, è intervenuto anche il premier Conte: “Il Comitato tecnico scientifico ci invita a non abbassare la guardia. Dobbiamo programmare un ritorno alla normalità che deve essere fatto con gradualità e deve consentire a tutti, in prospettiva, di tornare a lavorare in sicurezza. Il governo sta lavorando per anticipare in un decreto-legge, da adottare subito”.

11.10 – Giorgio Armani e il presidente della Pallacanestro Olimpia Milano, Leo Dell’Orco, comunicano che i giocatori e l’allenatore Ettore Messina hanno deciso di rinunciare a una parte del proprio stipendio per sostenere le strutture ospedaliere lombarde impegnate a contrastare la pandemia da coronavirus e che Olimpia Milano effettuerà inoltre una corrispondente donazione.

10.25 – L’ex presidente del Marsiglia Pape Diouf è morto a 68 anni dopo avere contratto il coronavirus.

10.20 – “La decisione del governo è di prorogare fino al 13 aprile tutte le misure di limitazione alle attività e agli spostamenti individuali finora adottate”. Lo ha detto il ministro della Salute, Roberto Speranza, nell’informativa al Senato pochi minuti fa che continua: “Attenzione ai facili ottimismi che possono vanificare i sacrifici fatti: non dobbiamo confondere i primi segnali positivi con un segnale di cessato allarme. La battaglia è ancora molto lunga e sbagliare i tempi o anticipare misure sarebbe vanificare tutto”.

9.58 – “Altri quindici giorni di quarantena” per Blaise Matuidi. Lo ha annunciato su Instagram Isabelle, moglie del centrocampista della Juventus che lo scorso 17 marzo è risultato positivo al coronavirus.

9.30 – Il Corriere della Sera ha intervistato il capo della Protezione civile Angelo Borrelli che ha detto: “La situazione nei territori del nord resta la più drammatica, ma il sud è ancora a rischio. Nessuno può e deve pensare di poter abbassare la guardia: il virus ha dimostrato di poter attraversare oceani e continenti”.

Bentrovati amici di Toro News: in questo articolo troverete tutti gli aggiornamenti, minuto per minuto, sulla situazione Covid-19 e sulle sue ripercussioni per il mondo sportivo e non solo. Lo sport è stato fermato in tutta Europa, con svariati campionati di diverse discipline che negli scorsi giorni sono stati interrotti fino a data da destinarsi. Già rinviati anche Euro 2020 e le Olimpiadi di Tokyo 2020.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy