Covid-19, gli aggiornamenti del 13 marzo / Altri casi in Serie A, quasi 15mila contagiati

Diretta TN / Gli aggiornamenti di giornata, dallo sport e non solo, sulla più grave emergenza sanitaria del nostro Paese

di Redazione Toro News

Di seguito i principali aggiornamenti di giovedì 13 marzo, terza giornata dell’Italia zona protetta, sulla situazione del Covid-19 in Italia e all’estero, relativi al mondo dello sport e non solo.

22.30 – Sempre Donald Trump ha espresso solidarietà all’Italia, dichiarando: “Siamo in contatto con l’Italia, un Paese che noi amiamo. Lavoriamo con loro, hanno un situazione difficile”.

22.00 – Germania-Italia, amichevole in programma il prossimo 31 marzo, va verso l’annullamento. La città di Norimberga – sede della partita – ha comunicato la sua decisione di vietare lo svolgimento del match dal momento che il nuovo decreto cittadino nega categoricamente gli eventi con più di 100 persone. Per l’ufficialità si aspetta la riunione federale di lunedì.

21.22 –  A Caselle domani ultimo giorno per i collegamenti Ryanair e AirFrance

21.12 – Mondo dei motori: si ferma la produzione della Ducati in un periodo particolarmente importante. Per la Ferrari personale ridotto al minimo a Maranello.

20.57 – Queste le dichiarazioni di Trump in una conferenza molto importante nella sfida alla pandemia del Coronavirus: “La dichiarazione di stato di emergenza nazionale ci permetterà di avere 50 miliardi di dollari per fronteggiare la pandemia del nuovo Coronavirus. Ho dato indicazioni per ampliare i centri di prevenzione in tutto il Paese e per aumentare la possibilità di fare test”.

20.45 – Dichiarato lo stato di emergenza anche negli Stati Uniti d’America. Lo ha dichiarato in conferenza stampa il presidente Donald Trump.

20.15 – La Lega Serie A si è riunita in video conference e ha annunciato che vuole concludere il campionato (LEGGI QUI).

20.00 – 17 decessi in un giorno: il bilancio sale a 46 vittime in Piemonte.

19.27 – Dato positivo a livello nazionale: nella provincia di Lodi oggi sono stati rilevati solo 10 nuovi casi di Covid-19. E’ la parte del paese che per prima ha avuto zone chiuse.

19.25 – Dopo la positività al Covid-19, l’allenatore dell’Arsenal Arteta ha pubblicato un messaggio su Instagram: “Stiamo affrontando tutti una sfida enorme e senza precedenti, io sto già meglio. La salute è la cosa principale. Giusto sospendere la Premier”.

19.15 – Nuovo contagio in Serie A: Dusan Vlahovic. Positivo, dunque, anche il giocatore della Fiorentina dopo i quattro della Sampdoria (LEGGI QUI).

19.12 – Albin Ekdal, centrocampista della Sampdoria, positivo al Covid-19, ha pubblicato un messaggio sul suo profilo Twitter: “Grazie per esservi preoccupati per me. Mi sento già molto meglio dopo un giorno di riposo. Spero che tutti prendano sul serio questa malattia. Se sentite i minimi sintomi, restate a casa. Ascoltate le autorità e fate tutto il possibile per ridurre la diffusione di questo virus. Ci aiuterà a proteggere i malati e gli anziani. Infine, vorrei ringraziare tutti gli operatori sanitari che stanno svolgendo un lavoro eroico in questo momento”. 

18.47 – L’assemblea della Lega Serie B ha deliberato l’acquisto di 20 dispositivi di ventilazione polmonare che saranno distribuiti a tutte le squadre di B. I club, in accordo con la Protezione Civile, sceglieranno l’ente a cui donarli.

18.45 – Il Milan con un comunicato ha ufficializzato la sospensione degli allenamenti della prima squadra fino al 22 marzo: “Le attività presso il centro sportivo di Milanello sono sospese fino a domenica 22 marzo. La Prima squadra si ritroverà, salvo nuove indicazioni, lunedì 23 marzo alle ore 14.00“.

18.42 – Il Napoli ha ufficializzato la data della ripresa degli allenamenti con un comunicato ufficiale: “Il Napoli riprenderà mercoledì 18 marzo gli allenamenti al Centro Tecnico con una seduta mattutina”.

18.20 – Il bollettino giornaliero della protezione civile: sono 14.955 i malati di coronavirus in Italia, 2.116 in più di ieri, mentre il numero complessivo dei contagiati – comprese le vittime e i guariti – ha raggiunto i 17.660. Sono 1.266 i morti per Coronavirus in Italia, 250 in un solo giorno. Ieri l’aumento era stato di 189 decessi.

18.18 – Ieri dall’Amedeo di Savoia è uscito, ufficialmente guarito, un torinese di 97 anni, ricoverato sette giorni nel reparto di malattie infettive dell’ospedale di corso Svizzera. Non è mai stato in condizioni preoccupanti, “non ha mai avuto sintomi gravi”, ma resta comunque una gran bella notizia.

18.05 – Omar Colley, Albin Ekdal, Antonino La Gumina, Morten Thorsby e il dottor Amedeo Baldari sono i cinque nuovi positivi in casa Sampdoria dopo il contagio di Manolo Gabbiadini. Sono tutti in buone condizioni di salute e nei loro domicili a Genova (LEGGI QUI).

17.45 – Anche il giocatore granata Koffi Djidji invita tutti a rispettare le regole e sui social dice: “Siate positivi in questo momento così difficile” (LEGGI QUI)

17.40 – La Virtus Entella ha avviato una raccolta fondi per acquistare attrezzature per la diagnosi veloce del Coronavirus. I contributi andranno ad attrezzare la Terapia Intensiva dell’ASL4 collaborando con l’iniziativa del Comitato Assistenza Malati Tigullio.

17.09 – Napoli, in attesa di altre decisioni, allenamenti sospesi fino a domenica. Altra squadra di Serie A che ha preferito sospendere le attività.

16.30 – La Serie B si è riunita oggi e ha deciso che non potrà più riprendere il campionato dopo il 9 maggio. Naturalmente, anche la serie cadetta sta aspettando le decisione del consiglio federale previsto per il prossimo 23 marzo.

16.26 – Con riparto ma arriva la notizia dello stop anche della Bundesliga e della 2. Bundesliga: deciso lo stop per la 26esima giornata in programma questo weekend (LEGGI QUI).

16.25 – In tutta Europa ora è vera emergenza. In Spagna dichiarato lo stato d’emergenza dopo l’impennata di contagi. In Austria chiusi i negozi come in Italia.

16.10 – Steffen Baumgart, allenatore del Paderborn, è risultato negativo al test sul Coronavirus. Smentita quindi la voce delle prime ore di questa mattina.

16.09 – Paulo Dybala smentisce di aver contratto il Coronavirus, fake news che si era diffusa nelle ultime ore in Argentina: “Confermo che sto bene, sono in isolamento domiciliare volontario”. Come tutta i giocatori della Juventus, anche il sudamericano deve rispettare la quarantena dopo che è risultato contagiato il suo compagno Rugani.

16.00 – L’Aston Villa, dopo la sospensione della Premier League, ha annunciato di voler regalare il cibo preparato per la sfida in programma questo weekend contro il Chelsea ai senzatetto.

15.23 – Il Liverpool conferma che la prima squadra e lo staff tecnico di propria volontà sospenderanno temporaneamente le attività, complice anche lo stop forzato della Premier League.

15.16 – In Grecia la corsa della torcia delle Olimpiadi di Tokyo 2020 si ferma subito a causa degli assembramenti di persone al passaggio degli staffettisti.

15.07 –  La Denso di Poirino, 1400 dipendenti, azienda leader nel settore della climatizzazione di auto, ha chiuso da oggi (venerdì 13) fino a lunedì, salvo diverse disposizioni, per sanificazione. Due impiegati sono risultati positivi al Coronavirus, i risultati sono arrivati ieri sera.

14.50  Anche in Romania sono stati sospesi i campionati fino a nuova comunicazione. Ennesimo campionato fermato per l’emergenza sanitaria dettata dal Covid-19.

14.44 – Attraverso una nota ufficiale, il Padernborn conferma che l’allenatore Steffen Baumgart “è stato esaminato questa mattina per sospetto caso di Coronavirus. Si attende il risultato nel corso del pomeriggio”. Ricordiamo che la Bundesliga continuerà a porte chiuse in questo week-end, prima di fermarsi fino ad inizio aprile.

14.27 Il Psg ha annunciato di aver sospeso gli allenamenti. A riportarlo è l’Equipe. La decisione è stata presa dopo lo stop della Ligue 1.

14.20 Come riporta Gazzetta.it, ormai certo l’annullamento della Grande Partenza del Giro D’Italia 2020 dall’Ungheria. Saltano così le prime tre tappe della corsa rosa, organizzata da RCS Sport, società che ha già rinviato Strade Bianche, Tirreno-Adriatico e Milano-Sanremo. Il programma dovrà essere ridefinito e nuove comunicazioni verranno date dopo il 3 aprile (LEGGI QUI). In Francia intanto la Parigi-Nizza, altra corsa World Tour, verrà chiusa con una frazione d’anticipo (domani, anziché domenica a Nizza). Fino al 4 aprile fermo tutto il ciclismo anche nelle Fiandre. In grande dubbio il Giro delle Fiandre del prossimo 5 aprile.

14.08 Anche il Monza Calcio ha donato 50 mila euro all’Ospedale San Gerardo di Monza. Ad annunciarlo il club stesso: “Visto il momento di grande difficoltà per la diffusione del Covid-19, A.C. Monza ha deciso di donare la cifra di 50 mila euro all’Ospedale San Gerardo di Monza”.

14.05 L’inizio della stagione della Formula 1 ulteriormente rinviata dopo la cancellazione del GP inaugurale in Australia: posticipate a data da destinarsi anche le prossime due gare di Bahrain e Vietnam

13.00 – Annullata anche l’amichevole tra le selezioni nazionali di Inghilterra e Italia in programma per il 27 marzo.

12.58 – Il coronavirus ferma anche il tennis femminile: WTA, stop ai tornei fino alla metà di aprile.

12.30 – Ieri c’è stato un incontro tra Gianni Infantino e il direttore generale dell’OMS Ghebreyesus per discutere degli strumenti che il calcio può mettere a disposizione per rispondere alla pandemia: “Gli organi di governo dello sport e chi prende le decisioni dovrebbero sempre tenere presente che la salute viene prima di tutto”.

12.10 – Ufficiale la sospensione delle competizioni calcistiche inglesi: la Premier e le serie minori si fermano fino al 3 aprile.

12.03 – Secondo quanto riportato da Sky Sports, le competizioni calcistiche inglesi saranno sospese almeno sino al 3 aprile.

11.20 – L’Everton di Carlo Ancelotti ha comunicato di essere in auto-isolamento volontario dopo che un giocatore ha della prima squadra ha mostrato sintomi riconducibili a quelli del COVID-19. Stessa cosa anche per Watford e Leicester, già noto l’isolamento di Chelsea e Arsenal dopo la positività di Arteta e Hudson-Odoi.

11.10 – In Germania si giocheranno a porte chiuse le partite in programma per questo weekend. Lunedì i club di Bundesliga e Zweite Liga si incontreranno per proporre di fermare le gare in programma fino al 2 aprile.

11.00 – L’UEFA ha deciso: rinviati gli ottavi di Champions League ed Europa League.

10.40 – Si ferma anche il calcio francese: ufficiale la sospensione della Ligue 1 e della Ligue 2.

10.10 – La buona notizia a Torino: il paziente uno piemontese è definitivamente guarito. Il manager quarantenne è stato dimesso nella giornata di ieri e si è sottoposto all’ultimo di una lunga serie di tamponi risultando, definitivamente, negativo.

10.05 – Nuovo caso di Coronavirus in Liga: si tratta del direttore generale del Leganes Martin Ortega. Il club spagnolo ha sospeso gli allenamenti e ha messo in quarantena le persone che hanno avuto contatti con il dg.

10.00 – Il mondo della Formula 1 ha applaudito la decisione di cancellare il Gran Premio d’Australia. “La sicurezza di ogni membro della squadra rappresenta la priorità” ha fatto sapere la Ferrari, Leclerc invece ha dichiarato: “È la decisione migliore, la salute di tutti è la priorità”. Anche per Lewis Hamilton la scelta è stata inevitabile: “È la decisione giusta, le persone stanno morendo tutti i giorni”.

9.50 – Il Presidente del CONI frena sulle ipotesi che sono trapelate in questi giorni per quanto riguarda i calendari e gli eventi sportivi dopo il 3 aprile, data in cui finirà il lockdown deciso dal Governo: “Lo sport è subordinato a ciò che avverrà: allo stato attuale non è possibile prevedere, pianificare. Tante previsioni, ma la palla è in mano ai tecnici”

9.30 – Iniziamo la nostra diretta ricordando quanto emerso nella notte: due casi positivi di coronavirus in Premier League. Si tratta di Mikel Arteta, tecnico dell’Arsenal e Callum Hudson-Odoi, giocatore del Chelsea. I blues hanno chiuso il centro sportivo, mentre staff e giocatori sono attualmente in quarantena.

Bentrovati amici di Toro News, secondo giorno di blocco per tutte le attività commerciali in Italia. La situazione Coronavirus va aggravandosi anche nel resto d’Europa: la Gran Bretagna ha adottato le prime misure restrittive, in Spagna i campionati sono stati fermati e in Francia il Presidente Macron ha decretato la chiusura di scuole ed atenei. In Italia sono stati raggiunti, nella giornata di ieri, 15.113 contagi: continuano le misure restrittive attuate dal Governo Conte.

Consentiti i movimenti solo per lavoro, necessità o motivi di salute. Per quanto riguarda lo sport, fermate tutte la manifestazioni sportive di ogni ordine e grado. Decisione che, visti gli sviluppi della notte, verrà probabilmente adottata anche per quello che riguarda la Premier League.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy