Covid-19, gli aggiornamenti del 18 marzo / 2648 positivi in più, 475 i nuovi decessi

Diretta TN / Gli aggiornamenti di giornata, dallo sport e non solo, sulla grave emergenza sanitaria che il nostro Paese sta affrontando

di Redazione Toro News

Di seguito i principali aggiornamenti di mercoledì 18 marzo sulla situazione del Covid-19 in Italia e all’estero, relativi al mondo dello sport e non solo.

22.10 – Arriva anche l’ok della Fifa: Europei e Copa America nel 2021

21.36 – Stop al tennis internazionale fino al 7 giugno. E vengono rinviati anche gli Internazionali di Roma

18.00 – Arriva il consueto bollettino della Protezione Civile. Ci sono 2648 positivi in più, per un trend stazionario in questa settimana. I guariti sono oggi 1084 in più, un numero veramente importante. Sono 2.978 le vittime, con un incremento rispetto a martedì di 475

15.00 – Anche il ministro Spadafora conferma quanto affermato da Gravina: “Pensiamo che la Serie A possa riprendere il 3 maggio, è quello che speriamo. Vedremo se a porta aperte o chiuse, anche in base a quella che sarà la situazione”.

13.40 – Rincon è intervenuto all’evento ‘Webathon x per il Piemonte’, la prima maratona web organizzata dalla Giunta e dal Consiglio regionale. (QUI le sue parole)

11.58 – Jim Justice, governatore del West Virginia, ha annunciato il primo caso ufficiale di Coronavirus nel suo paese. A questo punto, tutti gli Stati degli USA presentano almeno un caso di positività al COVID-19. Nelle ultime ore, il numero di contagi è cresciuto in maniera impressionante nel territorio americano (oltre 6mila pazienti positivi).

11.00 – La famiglia Ferrero, attraverso Ferrero Italia, ha deciso di donare 10 milioni di euro alla struttura commissariale nazionale di emergenza presieduta da Domenico Arcuri. La notizia si è saputa ad Alba ma la famiglia non ha voluto rilasciare sull’argomento alcuna dichiarazione.

10.54 – Con un post sul suo profilo Facebook, il presidente del Ludogorets Domuschiev ha annunciato di essere risultato positivo al Covid-19: “Cari amici, dopo un primo test negativo per il Covid-19 ho avvertito un successivo malessere. Ho fatto il test che si è rivelato positivo. Seguendo tutti i requisiti imposti per la quarantena, sono isolato e attualmente sto guarendo. Grazie agli operatori sanitari che si stanno prendendo cura di me. Credo che presto sarò in salute  di nuovo con voi. Attenzione, seguite tutte le regole, ma non temete. Combatteremo anche questo virus”. 

10.11 – Nonostante il coronavirus, gli organizzatori dell’Olimpiade di Tokyo e il Cio confermano che i Giochi si apriranno come previsto il 24 luglio. La staffetta della torcia olimpica in Giappone dovrebbe partire il 26 marzo nella prefettura nord-orientale di Fukushima e gli organizzatori hanno chiesto di ridurre gli assembramenti lungo il percorso, perché un numero elevato di persone potrebbe bloccare il passaggio della torcia, ma gli organizzatori sono determinati a fare in modo che l’intero percorso sarà rispettato.

9.30 – Quattro nuovi casi di Covid-19 in NBA. Dopo Gobert, Mitchell e Wood, i Brooklyn Nets hanno annunciato che quattro giocatori sono risultati positivi al test per il coronavirus. Uno di questi è Kevin Durant, come confermato dallo stesso giocatore a The Athletic: “Sto bene, tutti devono stare attenti, prendersi cura di loro stessi e rimanere in quarantena. Ne usciremo assieme“.

Bentrovati amici di Toro News, qui troverete tutti gli aggiornamenti sulla situazione coronavirus e sulle sue ripercussioni per il mondo sportivo e non solo. Lo sport è stato fermato in tutta Europa, con svariati campionati di diverse discipline che negli scorsi giorni sono stati interrotti fino a data da destinarsi.

In Italia continuano ovviamente a valere gli effetti del DPCM, che consente i movimenti solo per lavoro, necessità o motivi di salute. Per quanto riguarda lo sport, fermate tutte la manifestazioni sportive di ogni ordine e grado.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy