Covid-19, gli aggiornamenti del 10 aprile / Calano ancora ricoveri e terapie intensive

Diretta TN / Gli aggiornamenti di giornata, dallo sport e non solo, sulla grave emergenza sanitaria che sta affrontando il nostro Paese

di Redazione Toro News

22.28 – La leggenda del Liverpool Kenny Dalglish è risultato positivo al Coronavirus. Lo hanno annunciato i Reds, di cui lo scozzese è dirigente non esecutivo. “Dalglish è stato ricoverato in ospedale per un’infezione che ha richiesto trattamenti con antibiotici. Ha effettuato il test per il coronavirus nonostante fosse asintomatico ed è risultato positivo”. 

22.14 – Prosegue la via crucis del Papa, una delle più suggestive della storia. Papa Francesco sta pregando da solo in una San Pietro deserta o quasi.

21.47 – Gli Stati Uniti superano i 18.000 morti per il coronavirus: sono per esattezza 18.002. È quanto emerge dai dati della Johns Hopkins University.

21.10 – Il presidente federale Gabriele Gravina ha replicato a Malagò nella serata odierna. Ha sottolineato che il calcio ha dinamiche diverse rispetto a tutti gli altri sport (LEGGI QUI).

21.08 – Il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora ha scritto a Malagò, presidente del Coni, e a tutto il mondo sportivo, dicendo che almeno fino a maggio non potranno riprendere gli allenamenti (LEGGI QUI).

20.40 – Bare sepolte una accanto all’altra in fosse comuni vicino New York. Sono le immagini shock riprese da un drone e pubblicate oggi dalla Bbc online, che raccontano dell’emergenza coronavirus nell’area. La fossa comune si trova a Hart Island, al largo del Bronx, che da oltre 150 anni viene utilizzata per seppellire chi non può permettersi funerali o posti al cimitero. Le foto scattate dal drone mostrano 40 bare che sono state interrate ieri. Nei giorni scorsi il sindaco di New York aveva accennato alla possibilità di usare “cimiteri temporanei” fino a che la crisi fosse passata e aveva menzionato Hart Island come “il luogo storicamente” adibito a quell’uso.

20.08 – “Proroghiamo lockdown fino al 3 maggio. Decisione difficile, nell’interesse dei cittadini”: così si è espresso il presidente del consiglio Giuseppe Conte in una conferenza stampa fiume (LEGGI QUI).

19.25 – “Il Piemonte ha ricevuto risorse al di sotto del minimo vitale”: lo afferma la Regione, in relazione alle forniture inviate dalla Protezione Civile per fronteggiare l’emergenza Coronavirus.

19.08 – Notizie allarmanti dalla Corea del Sud, come riporta l’Ansa: sono stati scoperti 91 casi di pazienti che risultano nuovamente positivi dopo essere stati dichiarati guariti.

19.07 – Gli Stati Uniti superano i 17mila morti per coronavirus secondo le rilevazioni della John Hopkins University. I casi sono 473.093 e i decessi 17.836.

18.52 – Il Regno Unito sfiora i 1.000 morti in più per Coronavirus in 24 ore. Inoltre si registrano altri 980 decessi, nuovo record n un singolo giorno per il Paese. Lo confermano i dati del ministero della Sanità britannico.

18.45 – La conferenza stampa del premier Giuseppe Conte è prevista alle 19.30. Lo rende noto Palazzo Chigi.

18.35 – Lorenzo De Silvestri su Twitter omaggia i medici italiani morti per Covid-19 (LEGGI QUI).

18.33 – “I dati ci confermano il calo della pressione ospedaliera iniziato ormai una settimana fa”. Così il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli in conferenza stampa ricordando il calo dei ricoveri nelle terapie intensive.

18.25 – 53.495 tamponi nella giornata odierna: è il record di tamponi dall’inizio dell’epidemia in Italia.

18.16 – In provincia di Milano 269 positivi in più di ieri, a Brescia 247 positivi in più in 24 ore. Poi le altre province: Como (+81), Lecco (+33), Cremona (+73), Lodi (+44), Pavia (+174), Sondrio (+7), Varese (+98), Mantova (+78). In totale oggi sono 246 positivi in più e 216 decessi.

18.02 – 1.396 nuovi contagiati in Italia. 108 pazienti in meno in terapia intensiva. 570 deceduti in giorno. Oltre 30mila i guariti dall’inizio dell’epidemia. Questi i principali numeri illustrati dal dottor Borrelli, capo della Protezione Civile. I deceduti totali sono 18.849 (+3,1% nelle ultime 24 ore). I dimessi/guariti sono 30.455 (+1.985, +7,0%), mentre i ricoverati in terapia intensiva sono 3.497 (-108, -3,0%). In totale i casi nel nostro paese sono 147.577 (+3.951, +2,8%).

17.50 – L’Inps ha ricevuto per ora 4,5 milioni di domande per prestazioni legate all’emergenza Coronavirus per 8,8 milioni di beneficiari. Lo ha fatto sapere l’Istituto di previdenza sociale spiegando che solo per le indennità di 600 euro per i lavoratori autonomi che hanno dovuto interrompere o ridurre la propria attività sono arrivate quasi quattro milioni di domande.

17.44“La scorsa settimana abbiamo assistito a un rallentamento dell’epidemia in Italia, Spagna, Germania e Francia”. Così il direttore generale dell’Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus​. “Allo stesso tempo – ha detto – si assiste a un’accelerazione allarmante in altri continenti, come in Africa”. 

17.36 – Arriva la proroga dal 14 aprile al 3 maggio del “lockdown” per ridurre il contagio da Coronavirus. La bozza del Dpcm in fase di elaborazione in queste ore confermerebbe tutte le misure che limitano gli spostamenti e le attività produttive. Ma ci sarebbero alcune novità: potrebbe ripartire il commercio di carta, cartone e articoli di cartoleria, potrebbero riaprire le librerie e i negozi di vestiti per bambini e neonati, ovviamente solo nel caso in cui potranno garantire tutte le regole di sicurezza. A riportarlo è l’Ansa.

17.30 – Vittorio Colao, ex amministrazione delegato di Vodafone, dovrebbe acquisire la guida di una task force con giuristi, economisti ed esperti, incaricata dal governo di studiare le ricette per uscire dalla crisi determinata dall’emergenza Coronavirus. Questa l’ipotesi di Ansa, che sottolinea come il premier Giuseppe Conte abbia riferito ciò ai partiti di Governo.

17.23“Ad oggi non ci sono prove di persone infettate dall’esposizione ai corpi di pazienti morti per Covid-19”. Lo riporta l’Organizzazione mondiale della Sanità, che ha pubblicato linee guida sulla gestione sicura dei cadaveri nel contesto della pandemia.

17.05 – Accordo tra Lega basket, giocatori e allenatore di Serie A per la riduzione degli stipendi. Un’intesa di massima, quella raggiunta dalle società e dai sindacati, che prevede una decurtazione del 20 per cento della retribuzione lorda complessiva sugli ingaggi superiori ai 50 mila euro per la stagione 2019-20.

16.31 – “Oggi non ci sono le condizioni per giocare a calcio e credo che non ci saranno neppure tra un mese. Ma quando sarà scongiurato questo grande pericolo, io credo che il campionato vada finito anche se a porte chiuse. Non è bello giocare senza pubblico, ma per lo meno vedere le partite in televisione sarà importante: sono contrario alle assegnazioni straordinarie dei titoli o delle retrocessioni, il campionato deve finire sul campo”: queste le parole di Marcello Lippi ai microfoni di Sky Sport.

16.25 – L’ex Leeds e vincitore della Coppa del Mondo nel 1966 Norman Hunter, 76 anni, è stato ricoverato in ospedale dopo essere risultato positivo al Coronavirus.

16.06 – Anche il padre spirituale del Torino don Riccardo Robella è intervenuto in questo Venerdì Santo. Ha augurato buona Pasqua a tutto il popolo granata e poi ha precisato alcuni aspetti in vista delle celebrazioni del 4 maggio (QUI LE PAROLE).

15.40 – Ha parlato a RadioRadio il presidente del Coni Giovanni Malagò, che ha un po’ anticipato i temi del nuovo decreto governativo, atteso nelle prossime ore (QUI LE PAROLE).

15.18 – Il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha annunciato in diretta Facebook importanti novità: “Qui ancora non c’è l’uso obbligatorio delle mascherine perché prima vogliamo mettere in produzione 3 milioni, 3 milioni e mezzo di mascherine, poi a fine mese sarà obbligatorio l’uso”.

14.32 – Il vicepresidente della Regione Lombardia Fabrizio Sala a Sky Tg24: “Mobilità ancora al 40%, le ricadute si vedranno tra circa 10 giorni”. 

14.05 – Nelle ultime 24 ore in Russia sono stati registrati 1.786 nuovi casi di Coronavirus, raggiungendo un totale di 11.917 contagi. I morti sono stati invece 18, per un totale di 94.

14.00 – In Spagna si è registrato il numero più basso di vittime dal 24 marzo: 605 in un giorno. Il totale dei decessi sale a 15.843.

12.38 – Brusaferro: “Pasqua è un momento in cui di solito ci aggreghiamo. Ora purtroppo non possiamo, dobbiamo mantenere il distanziamento sociale. Nella fase successiva alla Pasqua i punti essenziali sono due: dobbiamo mantenere i contagi sotto ad R0 = 1 e per fare questo le condizioni sono il distanziamento sociale e l’igiene personale e dell’ambiente. La sfida è riorganizzare la nostra vita potendo rispettare queste condizioni fondamentali”.

12.10 – È iniziata la consueta conferenza stampa in diretta dall’Istituto Superiore di Sanità. Sta parlando Silvio Brusaferro (ISS): “I dati confermano la decrescita, sono positivi ma non bisogna abbassare la guardia”.

11.45 – Secondo il Sindaco di Milano, Giuseppe Sala, è ancora presto per riaprire: “Non è proprio il caso di riaprire, è presto”. Ma allo stesso tempo, ha aggiunto “È il momento di cercare di guardare avanti, non possiamo più continuare a vivere la misura giornaliera ma dobbiamo cominciare a fare ipotesi su quello che succederà”.

11.30 – La Guardia di Finanza di Lecce e Otranto ha sequestrato più 27 mila flaconi contenenti un liquido illegalmente venduto come prodotto igienizzante. I flaconi erano stati prodotti nel 1989.

11.20 – Salgono, purtroppo, a 107 i medici deceduti durante l’emergenza coronavirus:  lo ha comunicato la Federazione nazionale degli ordini dei medici (Fnomceo).

10.50 – Bella iniziativa della FIGC che assegna lo Scudetto del Cuore ai protagonisti nella lotta contro il Covid-19: “I campioni d’Italia 2020 sono i medici, il personale sanitario, i volontari della protezione civile, le forze dell’ordine e le forze armate, il personale dei servizi pubblici essenziali e delle categorie professionali indispensabili. È a tutti coloro che affrontano il virus ogni giorno, mettendo il valore della Comunità al di sopra anche di sé stessi, che la FIGC assegna #loScudettodelCuore: uno speciale tricolore per la Nazionale dell’Emergenza coinvolta in prima linea contro il Coronavirus“.

10.40 – “Io ho una sola parola: la mia. La mia posizione e quella del governo sul Mes non è mai cambiata e mai cambierà. Più tardi in conferenza stampa vi aggiornerò su questo e su altre importanti questioni che riguardano il nostro paese. A più tardi”. Questo il messaggio scritto dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sul proprio profilo Twitter.

10.20 – Il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri ha parlato dell’accordo trovato ieri sera  dall’eurogruppo per far fronte alla crisi, specificando, sul Mes che: “È stata eliminata ogni condizionalità, si è introdotto uno strumento facoltativo, una linea di liquidità fino al 2% del pil, che può essere attivato senza condizione”. Poi ha aggiunto: “Noi crediamo serva almeno un trilione, un trilione e mezzo (1.500 miliardi ndr), alimentato con titoli comuni”.

10.00 – Secondo quanto riportato da il Sole 24 Ore, il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha convocato una riunione con i capi delegazione di maggioranza. Presenti alle 10.30 anche il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro e il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri.

9.40 – Il Viminale ha annunciato controlli più rigidi nel weekend di Pasqua: “I controlli sugli spostamenti affidati alle forze di polizia sono stati rafforzati, per scongiurare i trasferimenti nelle seconde case e nelle località turistiche”. Così il Ministro dell’Intero Lamorgese.

9.30 – Apriamo questa diretta con i numeri impressionanti registrati dagli USA: soltanto nello Stato di New York ci sono più contagi che in tutti i Paesi del mondo (ad esclusione degli USA ovviamente): sono 162.000 i casi riportati dalla Johns Hopkins University.

Bentrovati amici di Toro News: in questo articolo troverete tutti gli aggiornamenti, minuto per minuto, sulla situazione Covid-19 e sulle sue ripercussioni per il mondo sportivo e non solo. Ieri, il presidente Lo sport è stato fermato in tutta Europa, con svariati campionati di diverse discipline che negli scorsi giorni sono stati interrotti fino a data da destinarsi. Già rinviati anche Euro 2020 e le Olimpiadi di Tokyo 2020.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy