Marchisio a Tutti Convocati: “Sono legato al Torino”

Marchisio a Tutti Convocati: “Sono legato al Torino”

Le voci / L’ex bianconero ai microfoni dell atrasmissione condotta da Carlo Genta su Radio24 ha espresso parole di stima per la società granata

di Redazione Toro News
Marchisio

Claudio Marchisio ha parlato a Tutti Convocati, trasmissione in onda su Radio24. L’ex centrocampista ha rivolto parole di apprezzamento a Torino ed al Torino FC. “Sono legato a Torino città e al Torino calcio, è sempre stato il mio avversario dalle giovanili in poi”. Questo il ricordo dell’ex bianconero che poi ha concluso così: “C’è sempre grande rispetto per una squadra, una società, una tifoseria che hanno scritto una pagina della storia del calcio”.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. WAKEMAN - 2 mesi fa

    Non poteva certo parlar male del Toro…..se lo beccano gli ultras lo gonfiano, abita a Vinovo…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. marco-coll_747 - 2 mesi fa

    casa sanipoli e granata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bacigalupo1967 - 2 mesi fa

    Non sarò politically correct ma per me rimane un Gobbo PDM

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. renato (quello vero) - 2 mesi fa

      Gli ex-juventini non mi piacciono per default ma devo ammettere che queste parole, dette da uno che non gioca più per i pigiami, mi hanno fanno piacere. Mi sembrano dettate da una stima che va oltre le frasi fatte o di circostanza. É uno che rispetta l’avversario e quindi direi che merita rispetto. Chi lo sa, magari un pezzo di granata nel cuore gli è rimasto, magari è soltanto il colore del sangue…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. gm - 2 mesi fa

    È più affezionato lui al Toro di alcuni calciatori della rosa attuale

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Granata - 2 mesi fa

    Il suocero è granata così come la moglie.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. vecchiamaniera - 2 mesi fa

      Confermo!prima che mi trasferissi ero loro compaesano

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy