Prandelli: ”Cerci il migliore in campo a tratti”

Nazionale / Dopo Spagna-Italia il ct commenta così: ”Alesso ha la sfrontatezza che ci serve. Dobbiamo crescere ancora. Immobile meritava la convocazione, un ottimo esordio per lui”

di Stefano Rosso

Il ct Prandelli commenta così la sfida contro la Spagna. Questa persa meritatamente, contro un avversario superiore, ma dove l’Italia ha dimostrato di potersela giocare, seppur dopo un certo miglioramento generale: ”Dobbiamo lavorare molto perché la differenza con la Spagna c’è e si vede. Loro hanno più forza fisica, più fantasia. Dovevamo stare alti per recuperare i palloni e ripartire in fretta, compensando il divario fisico. Loro sempre primi sul pallone. Non sono preoccupato per il Mondiale, vedo una squadra in crescita che però questa sera ha sbagliato tanti passaggi. I ragazzi non hanno mai mollato e non lo fanno mai, è il nostro punto di forza. C’è grande attaccamento alla maglia. Non sono deluso”. Il tecnico poi sottolinea la buona prestazione di Alessio Cerci e commenta positivamente il debutto di Immobile in Nazionale maggiore: ”Ottimo esordio di Immobile, meritava la convocazione. Cerci, a tratti, tra i migliori in campo. Non ha esperienza internazionale e si vede, ma ha le qualità tecniche e la sfrontatezza di cui abbiamo bisogno. Ne ha bisogno questa Nazionale, ma deve lavorare ancora. Complimenti a Paletta, grande esordio anche per lui”.

dal nostro inviato a Madrid (Spa),
Stefano Rosso

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy